Roger Linus – Jon Gries

roger_vimagPadre di Benjamin, perde la moglie il giorno del parto, verrà assunto 8/10 anni dopo da Horace Goodspeed, conosciuto proprio in quell’occasione, per contribuire al Progetto Dharma Iniziative. Farà l’operaio, il Workman, e trasporterà con un camioncino i generi alimentari probabilmente tra le varie Stazioni, infatti la sua tuta da lavoro porterà il logo del Cigno. Fu ucciso alle 16.00 il giorno della “purga” messa in atto da Ben e gli Ostili. In un bosco, a 32 miglia da Portland, Roger Linus e sua moglie Emily fanno una passeggiata ma lei, incinta di 7 mesi, ha improvvisamente le doglie e partorisce lì subitaneamente, Roger l’assiste spaventato e notata la copiosa emorragia prende in braccio la moglie e il bambino appena nato e corre urlante in cerca d’aiuto sulla strada esterna al bosco. Qui si fermeranno Horace Goodspeed e sua moglie Olivia in aiuto, ma purtroppo non ci sarà nulla da fare e Emily morirà chiedendo di chiamare il bambino “Benjamin”. Questo evento abbandonino cambierà per sempre Roger che incolperà per tutta la vita il figlio di aver ucciso con la sua nascita la madre.

Sull’isola

Roger pieno di speranza scende da un sottomarino su una lussureggiante isola, con il figlio Ben al seguito, ringrazierà Horace per la favolosa opportunità offertagli dalla Dharma Iniziative di contribuire con il suo lavoro a qualcosa di “grande”, ma già arrivati in sala accettazioni e assegnazione lavoro, da parte di Opal, Roger si renderà conto che quello che sperava non si sarebbe avverato, infatti gli viene dato un semplice lavoro da operaio, di cui subito inizierà a lamentarsi, non valutando nemmeno l’opportunità di un’ottima educazione che sarà impartita al figlio dalla Dharma Iniziative.

Non amerà mai suo figlio e passerà le intere giornate a lavorare, a recriminare lo stipendio esiguo, annegando le proprie amarezze e mancanze nell’alcool ogni sera; mai ricorderà e festeggerà l’infausto giorno in cui è venuto alla luce il figlio.

Così scorrerà sempre uguale la sua routine, fino ad un ennesimo compleanno di Ben, circa dieci anni dopo, in cui per festeggiare porterà il figlio, anch’esso divenuto operaio come lui, in giro per consegne e a fine lavoro potranno bere una birra guardando il panorama. Ma alle 16.00 di quel giorno Ben decide che è giunta l’ora della resa dei conti e come verranno sterminati tutta la popolazione appartenente alla D.I. anche Roger sarà “purgato”, ucciso da gas tossico rilasciato da Ben nell’abitacolo del camioncino, dopo essersi messo una maschera antigas.

Dopo aver visto morire davanti a se il padre, tornato a piedi ad Otherville a Ben viene chiesto da Richard, il capo degli Ostili, se voleva che il corpo di Roger fosse portato nella fossa insieme agli Altri, ma Ben risponderà solo di spostare da lì in camioncino ma che vuole lasciare il corpo lì nel camioncino. (3.20 – L’uomo dietro le quinte – The man behind the curtain)

Verrà trovato da Vincent che porterà come trofeo a Hurley e Charlie il braccio scheletrico di Roger, con in mano le chiavi del van legate ad un portachiavi con una zampa di coniglio. Il resto del corpo verrà scoperto inizialmente da Hurley, che lo chiamerà Roger Workman, poi da Sawyer che, mentre cerca di prendere la birra dall’interno del camioncino, si ritrova con il teschio staccato dal corpo in mano.

Qualcuno lo ricomporrà e Sawyer brinderà alla sua salute facendo “cin cin” con il suo cranio, chiamandolo “Skeletor” Hurley offeso da cotanta blasfemia gli ricorderà che ci vuole rispetto perché “Non e’ bello, amico. Quel tipo aveva una madre, una famiglia e amici. Oh, e un nome. Non Skeletor…ma “Roger Workman” Sawyer “E’ operaio, testa di legno. E’ il suo lavoro. Era un bidello della Dharma” Hurley “Si, beh, dovresti comunque rispettare i morti”. (3.10 – Tricia Tanaka è morta – Tricia Tanaka is dead)

1977 + Losties

Roger socializza con i nuovi arrivati, a Sayid in cella, catturato da Jin e Radzinsky, Roger “Voi ostili dovreste essere i Re della giungla. E quindi quanto devi essere stupido per farti catturare da questi idioti?”

Poi va a chiacchierare con Kate, Roger “Ti hanno relegata subito all’autorimessa quando sei arrivata?” Kate “Sì, più o meno” Roger “Già, mi successe la stessa cosa… Credo che non ci avrebbero convinti a salire su quel sottomarino se ci avessero detto che avremmo fatto i meccanici o gli inservienti” Kate “Beh, da qualche parte bisogna iniziare, no?” Roger “Già. Come ti chiami?” Kate “Mi chiamo Kate” Roger “Benvenuta a bordo, Kate. Sono Roger… Roger Linus”. Jin porta ad Otherville il piccolo Ben ferito da Sayid, dopo esser stato liberato proprio dal bambino.

Roger in ansia è fuori all’infermeria attendendo di sapere le condizioni del figlio, LaFleur gli chiede se ha le chiavi in dotazione ai workman, Linus risponde che deve averle lasciate a casa.

Kate si offre per una trasfusione di sangue per il piccolo Ben, durante l’operazione Roger le confida “Mi ha rubato le chiavi” Kate “Come?” Roger “LaFleur mi ha chiesto dov’erano le mie chiavi. Quel bastardo non fa domande se prima non sa anche la risposta. Il che significa che mio figlio mi ha rubato le chiavi per poter far uscire quell’animale dalla prigione”. Juliet per distrarre l’uomo, “Roger, ho bisogno che tu vada alla stazione medica. Lì ci sono forniture mediche che qui non abbiamo”. (5.11 – Quel che è stato è stato – Whatever Happened, Happened)

Roger Linus scopre che il figlio è sparito dall’infermeria, va nell’aula della scuola dove Jack, workman, stava lavorando, Roger gli confida che sospetta di Kate, vorrebbe denunciarla a Horace, Jack tenta di dissuaderlo. (5.13 – Il padre che non c’era – Some like it Hoth)

Sayid e Jack dopo essere andati a prendere l’ordigno nucleare da un sottopassaggio dell’isola si ritrovano ad Otherville, Sayid per mimetizzarsi si mette la tuta Dharma di Horace; ma Roger Linus lo riconosce lo stesso e urla “Sei il bastardo che ha sparato a mio figlio” Sayid “Non sparare! Ho addosso un ordigno nucle…” Roger gli spara all’addome. (5.16 – 5.17 – L’incidente – The Incident, parts 1 & 2)

Flash Sideway 2004 – Los Angeles

Roger Linus “Non è una di quelle cose dietetiche, vero?” Ben “No, papà. è biologico. Cerco solo di mantenerti in salute” Roger “Beh, è un pò tardi per questo” Roger “Com’è andata al lavoro?” Ben “Ho un dottorato in storia europea moderna… e nonostante ciò mi tocca fare da balia agli studenti svogliati messi in punizione” Roger “Punizione, eh?” Ben “E la parte peggiore è… che mentre tengo d’occhio quegli ingrati che ho il compito di sorvegliare… non posso evitare di pensare… che forse in mezzo a tutti loro il più sfigato sono io” Roger “Non è questa la vita che volevo per te, Ben. Volevo molto di più” Ben “Lo so” Roger “è per questo che mi ero iscritto a quella… maledetta Dharma Initiative e ti ho portato sull’isola. Erano persone rispettabili… più intelligenti di quanto io sarei mai potuto essere. Immagina quanto sarebbero state diverse le nostre vite… se fossimo rimasti” Ben “Già, avremmo vissuto per sempre felici e contenti” Roger “Dico sul serio, Ben. Chissà cosa saresti diventato”. Ben cabia la bombola e da l’ossigeno al padre. (6.07 – Dr. Linus)

Jon Gries

Filmografia

autrici:losttuttalavita e keira
fonte filmografie: imdb.com

Comments are closed.