Run

Run

Miniserie in 4 episodi sulle vite ai margini della società inglese, vite allo sbando senza speranza se non cercar di salvare la propria dignità e dal buco sempre più nero delle loro esistenze chi gli è caro.

Vite che si sfiorano, s’incontrano, si scontrano, un gesto fatto o non fatto come nell’effetto farfalla ha ripercussioni inconsapevoli su chi abbiamo intorno.

Quattro storie diverse che s’incrociano in questa miniserie britannica in quattro parti ognuna della durata di 60 minuti.

Nel cast attori di prim’ordine già famosi in altre serie, Olivia Colman (Broadchurch), Katie Leung (Harry Potter), Lennie James (Hung), Neil Maskell (Arby di Utopia) e Katharina Schüttler.

In una Londra scura e impietosa, come le speranze dei suoi abitanti, emergono quattro tragitti di vita presi nel punto in cui, ad un bivio, è necessario scegliere da che parte stare. Uomini e donne a tanto così dall’esaurimento e dalla resa, che si sostengono in piedi bevendo e fumando dalla mattina alla sera.

Nel primo episodio al centro della storia c’è Carol, donna lavoratrice, con marito violento da cui è riuscita a separarsi ma che ancora influisce sulla sua vita, e due figli disoccupati sulla strada per la delinquenza.

Carol ruba, dal centro commerciale in cui lavora, solo per accontentare i suoi figli donando loro una nuova tv, con l’unica speranza di tenerli a tavola con lei durante la cena, ma continueranno ad ignorarla.

I due ragazzi una sera uccidono un uomo solo perché aveva poggiato un attimo lo sguardo su di loro, Carol lo scopre e va in crisi, vedendo già i figli divenuti la copia del padre, chiedendosi se non sia il caso di denunciarli, giusto per provare a salvarli.

Seguendo la storia di Carol durante le sue giornate, emerge anche il personaggio di Ying (Katie Leung), immigrata asiatica che fa da ricettatrice alla merce rubata da Carol. Inizialmente sembra un personaggio senza importanza, ma verso la fine del primo episodio si scopre il suo dramma personale e lavorativo, e le condizioni miserevoli in cui vive. Ying sarà la protagonista della seconda puntata, in un effetto domino nel grande quadro della miseria umana.

Una serie drammatica alla massima potenza, asciutta, realistica, senza retorica o melodramma, attori tutti bravissimi. Per stomaci forti, preparati e motivati.

Rating: ★★★★★★★☆☆☆ 

Cast

Olivia Colman
Katie Leung
Lennie James
Katharina Schüttler
Neil Maskell

Anno: 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *