Turchia | Masumiyet

Nuova serie turca che lascia non poche inquietudini e domande, dove l’unica certezza è che il drama è tratto da una storia vera di cronaca.

Le fans si chiedono: l’ama o non l’ama? È stato lui o qualche altro?

Ma partiamo dall’inizio Bahar, madre di due figli, è molto preoccupata per sua figlia adolescente che tra segreti e bugie sembra essersi innamorata di un uomo più grande, ma quando Bahar scoprirà di chi si tratta farà di tutto per salvare sua figlia da lui, ma sarà troppo tardi.
Ela, quasi 19enne, riesce a far tenere un seminario nella sua scuola al capo di suo padre İlker, di 35 anni, che trova molto affascinante, lei non perderà occasione ma la simpatia sembra reciproca.
Il ricco rampollo le racconta che la sua ex, che posta foto e resoconti della sua vita online quasi 24/24, è solo una mitomane visto che la storia tra loro è finita da tempo, ma siccome è molto malata di mente e le famiglie amiche lui la asseconda nelle sue fissazioni, quando in realtà veramente i due sono in procinto di sposarsi a breve.
Tra una seduzione e una bugia lui riuscirà a portarla a letto e dopo poco Ela si scoprirà incinta, andrà da lui per rivelargli la lieta novella la sera del suo 19° compleanno per finire però scaricata per strada dalla di lui auto riempita di botte e in fin di vita. Lui, credendo di aver risolto tutti i suoi problemi e che quella scomoda verità e tradimento così non verranno mai a galla, sembra pronto l’indomani per il giorno delle nozze… ma Ela è ancora viva.

Ora ci si chiede İlker nella serie Masumiyet è davvero Cem Garipoğlu?

Poiché Masumiyet è stata scritta sulla base della drammatica storia di Münevver Karabulut, brutalmente assassinata da Cem Garipoğlu.

Cem Garipoğlu, figlio di una famiglia molto ricca, ha ucciso la sua ragazza di 17 anni Münevver Karabulut nel 2009, aveva gettato il corpo con la testa separata dal corpo in un contenitore della spazzatura.
Dopo l’omicidio fu arrestato e mandato in prigione, Cem Garipoğlu si è poi suicidato impiccandosi nel 2014.

Mentre scriveva i primi nomi in codice della famosa sceneggiatrice Sırma Yanık, “L’ultimo giorno di Defne” e “Anni 19”, si dice che sia stata ispirata da questo terribile omicidio che non viene cancellato dalla memoria, ma ha assicurato che la serie ha solo preso ispirazione giocando ora il tutto sulla colpevolezza-innocenza del protagonista.

Rating: ★★★★★★☆☆☆☆ 

Cast

Serkay Tütüncü
İlayda Alişan
Hülya Avşar
Mehmet Aslantuğ
Deniz Çakır
Anno: 2021

Rispondi

Scroll Up