Basilicata coast to coast

Un film piccolo ma molto carino e fresco. Opera prima del già famoso attore Rocco Papaleo, crea un opera on the road in Basilicata, 4 musicisti devono partecipare al Festival del teatro-canzone di Scanzano Jonico, ma siccome andandoci in macchina ci s’impiega solo 1 ora e mezza decidono che l’esperienza deve essere qualcosa di più, infatti decidono di attraversare a piedi la Basilicata, dal Tirreno allo Ionio, con un carretto, tende e i loro strumenti musicali. A loro si unirà Tropea Limongi, una giornalista che scrive per un locale giornaletto cattolico, a cui è stato chiesto di fare un intero reportage. Il viaggio, tra incontri, amore, sesso, paesaggi mutevoli, pesca, poesie fatte in casa e tanta musica, avrà per tutti loro un valore terapeutico.

Il nome della band è “Le pale eoliche”, il leader è Nicola (Papaleo), l’unico sposato, Franco (Max Gazzè), che non proferisce parola da anni, Rocco (Alessandro Gassman), egocentrico pseudo-divo tv senza scritture, Salvatore (Paolo Briguglia) e Tropea (Giovanna Mezzogiorno).
Son tutti molto teneri e bravi nel loro ruolo, Papaleo è anche un bravo e divertente cantante (pianola a fiato), Gazzè una bella rivelazione con un’espressività significativa che va oltre le parole (al contrabasso), Gassman è poetico nella scena in cui declama una poesia al microfono (alle percussioni), Briguglia (alla chitarra), la Mezzogiorno invece l’ho trovata un po’ forzata.
Ma su tutti vince la canzone sulla frittata nel pane, eco di sapori, cultura e luoghi nascosti che si scopriranno solo attraversandoli a piedi.
Divertitevi con loro ;)

Rating: ★★★★★★★☆☆☆ 

fonte locandina: cinematografo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *