Love in the villa

Il vino la bella Verona, l’ossessione per Giulietta e Romeo, più tutti gli stereotipi dell’italianità made in Usa, da “tu vuo fa l’americano” a “funniculì funniculà” a un tassista improvvisato con pinocchio attaccato allo specchietto che offre cannoli siciliani fatti da mammà a chi sale, per finire con l’assurdità che un negoziante butterebbe delle olive in un gran sacchetto di plastica della spesa a chi le compra.

Ma vabbè, trama scontata finale zuccheroso assicurato.

L’ex strega di The vampire diaries va a Verona, che sognava e pianificava da una vita, anche se è stata appena mollata dal fidanzato dopo 4 anni con cui doveva finalmente andare.

Dopo tutte le sfortune di viaggio capitatele arriva alla sua agognata Villa, un appartamnto con vista sul balcone di Giulietta, ma qui si ritrova come coinquilino quel gran pezzo di un The Umbrella Academy che, smessa l’imbottitura extra large pelosa, sfoggia un fisico da urlo, è una sfortuna?

Ovviamente i due prima si fanno la guerra per poi finire inevitabilmente innamorati, ma gli ex ricompaiono sfoggiando anelli di fidanzamento con diamanti abnormi… come finirà?

Si lo so non ve lo immaginate proprio, da Netflix with love.

Rating: ★★★★★★☆☆☆☆ 

Regista: Mark Steven Johnson

Cast

Kat Graham
Tom Hopper
Raymond Ablack
Laura Hopper
Sean Amsing
Emilio Solfrizzi
Anno: 2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.