Toy Boy

Hugo Beltrán ha 18 anni ed è uno spogliarellista giovane, gnocco e spensierato; ma dopo un party/orgia con la sua ricca e matura amante Macarena Medina si risveglia sulla propria barca con le mani sporche di sangue e un cadavere decapitato bruciato davanti a se.

Verrà accusato dell’omicidio del marito di Macarena e a 15 anni di prigione, anche se Hugo si professa innocente nonostante non si ricordi nulla di quella notte.
Sette anni dopo in prigione riceve la visita di Triana Marín, una giovane avvocato che, in rappresentanza di un’importante studio legale che le affida questa difesa pro bono, si offre di aiutarlo per riaprire il suo caso e tentare di provare la sua innocenza in un nuovo processo.

Sebbene inizialmente Hugo diffidi dell’offerta non ha comunque un’opzione migliore, Triana riesce a far annullare la condanna per tutti gli errori commessi durante le indagini dalla polizia, incluse le manomissioni delle prove, e lo fa rilasciare con la libertà vigilata in attesa di tenere un nuovo processo in cui dovranno essere in grado di dimostrare la sua innocenza.

Da questo momento in poi, Triana e Hugo dovranno lavorare insieme per cercare di svelare quello che poi si scoprirà essere un complesso complotto che portò in prigione una persona innocente.

Tra i due inizialmente ci sarà una relazione non facile, viste le appartenenze a mondi diametralmente opposti; lei è un avvocato con un futuro brillante, laboriosa e responsabile, lui un ballerino notturno che non sa fare altro e considerato un assassino da tutti tranne che da se stesso e i compagni di dance toy boy come lui.

La sete di vendetta e il desiderio di scagionarsi dall’accusa di omicidio porteranno Hugo in luoghi pericolosi e situazioni al limite.

La location è la Costa del Sol in particolare la Costa malagueña.

Scordatevi i tarallucci e vino, però c’è una tenerissima ship gay tra un boy toy muto e il figlio traumatizzato di Macarena.

I boy toy gnoccano e il thriller avvince.

La prima stagione è di 13 episodi da 70 minuti ognuno che troverete anche su Netflix, la seconda da 8 ancora più noiosa della prima che finisce con un cliffanger e quindi… ci toccherà guardare anche una terza…. oppure no, a voi la scelta.

Rating: ★★★★★★½☆☆☆ 

Ideatore: César Benítez, Rocío Martínez, Juan Carlos Cueto

Cast

Jesús Mosquera – Hugo Beltrán González
Cristina Castaño – Macarena Medina de Solís
María Pedraza – Triana Marín
José de la Torre – Iván
Carlo Costanzia – Jairo
Raudel Raúl Martiato – Germán
Juanjo Almeida – Andrea Norman Medina
José Manuel Seda – Borja Medina de Solís
Álex Gadea – Mateo Medina de Solís
Javier Mora – Ángel Altamira

2° stagione

Alex Gonzales
Anno: 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *