2:22 – Il destino è già scritto

A parte la trama inconsistente e inverosimile lui è gnocco lei è bellissima e alla fine Boom!

Non apprezzate il dono della sintesi? Vabbè, Dylan Boyd è un esperto di numeri e schemi matematici rendendolo il migliore nel suo campo, avendo un lavoro di grande responsabilità come controllore del traffico aereo nella torre di comando per partenze ed atterraggi nell’aeroporto di New York.

Ma un giorno a causa di un insolito evento atmosferico alle 2:22 avviene un inspiegabile fenomeno imprevedibile che gli costerà un errore quasi fatale e il lavoro.

Però il giorno dopo si renderà conto che gli schemi a determinati orari si ripetono pedissequamente fino all’incontro ad un balletto con una bellissima bionda, anche lei sarà collegata a lui e a quello che accadde la prima volta alle 2:22.

Dylan non si darà pace fin quando non capirà il significato di tutti quegli schemi e il ripetersi di essi.

La trama di base è una tavanata galattica nonostante l’impegno profuso dagli attori nel cercar di non mostrarlo.

Disponibile su Netflix.

Rating: ★★★★★¾☆☆☆☆ 

Regista: Paul Currie

Cast

Michiel Huisman: Dylan Branson
Teresa Palmer: Sarah
Sam Reid: Jonas
Simone Kessell: Serena
Maeve Dermody: Sandy
Kerry Armstrong: Catherine
John Waters: Bill
Zara Michales: Ellie
Richard Davies: Inky
Mitchell Butel: Howard Hutton
Jessica Clarke: Evelyn
Anno: 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *