Crazy, stupid, love

Poteva essere un’altra superficiale commedia americana sullo sfruttatissimo tema del crazy stupid love invece ne è uscito qualcosa di carino, intelligente, garbato e ironico, ovviamente grazie alla sceneggiatura ma ancor più è merito di tutti i bravi attori coinvolti.

Da Julianne Moore (I ragazzi stanno bene, Chloe) che incarna una moglie confusa in piena crisi di mezza età che tradisce il marito, dopo 25 anni di matrimonio, con un collega di lavoro, l’affascinante K. Bacon.

Steve Carell (Notte folle a Manhattan) marito innamorato dall’età di 15 anni, quando vide per la prima volta la sua anima gemella e futura moglie, ma che ha perso un’identità fascinosa e virile con cui sedurre e tener sempre vivo il rapporto con la moglie.

In suo aiuto accorrerà Ryan Gosling (Lars e una ragazza tutta sua, Drive) playboy incallito che lo sottoporrà ad un completo restiling per sedurre le donne. Ma di certo non gli rivelerà la sua mossa segreta, a cui nessuna donna ha mai saputo resistere…. fare “Dirty dancing”, non l’intero ballo, basta la scena del salto e volo d’angelo… o forse il semplice addominale scolpito.

Con le donne le regole son poche e basilari, non esser noioso nel parlare sempre di se stessi ma puntare sul silenzioso mistero e far parlar solo il gentil sesso.

Ma il personaggio più bello e convincente di tutto il film è il figlio adolescente, che a soli 13 anni ha le idee chiare sul vero amore e su chi è la sua anima gemella, la sua baby sitter di 17 anni.

Brava anche Emma Stone (Easy girl) rossa, spontanea e dissacratrice.

Fa una particina anche il cantante Josh Groban.

Commedia veramente divertente.

Rating: ★★★★★★★☆☆☆ 

Regia: Glenn Ficarra, John Requa

Cast

Amy Johnson: Crystal Reed
Hannah: Emma Stone
Emily Weaver: Julianne Moore
David Lindhagen: Kevin Bacon
Tomei: Marisa Tomei
Jacob Palmer: Ryan Gosling
Cal Weaver: Steve Carell
Anno: 2011

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *