Secret Circle, The

La famiglia di Life Unexpected si è tristemente separata. E mentre il caro Nate (Kristoffer Polaha) fa la parte dell’amante in Ringer (di cui vi abbiamo parlato, oh se ne abbiamo parlato!!) la piccola Lux (Britt Robertson) ha cominciato venerdì scorso la sua avventura in The Secret Circle, l’ultimo prodotto sentimental-supernaturale della CW, creato e sceneggiato dallo stesso genio creativo che ha dato la luce The Vampire Diaries.
In questo telefilm però non ci sono vampiri, ma streghe.
Nel pilot la piccola Lux Cassie perde la madre in incidenti domestici multipli causati da un misterioso Gale Harold. A questo punto potrei anche smettere di recensire perché il fatto che ci sia Gale Harold pone fine ai dubbi: questo telefilm va certamente seguito e non di certo per la trama.
Ma per dovere di cronaca, ahimè, perseguo nel raccontarvi la storia. La ragazza orfana si trasferisce a casa della nonna materna che ha l’inequivocabile casa da strega, faccia da strega, tono da strega. E infatti è una strega. Ma non è l’unica in città. Esiste infatti un Circolo di streghe nella ridente cittadina, non solo nel senso antipatico del termine ma pure in quello magico.
Che dire? Con queste premesse sarà sicuramente un successone.

Voto: la linguetta malefica di Gale Harold vale la visione. Quindi ve l’ho detto che c’è Gale Harold vero? Okay. Gale Harold.

Rating: ★½☆☆☆☆☆☆☆☆ 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *