6.15 – Al di là del mare – Across the sea

1.25 (fb – Epoca Romana) Parlano in latino. Una donna incinta viene portata in riva dal mare dopo un naufragio. Madre “Sei ferita? Lascia che ti aiuti” Claudia “Grazie…” Madre “Come ti chiami?” Claudia “Mi chiamo Claudia” Madre “è un bellissimo nome” Claudia “Dov’è il resto della tua gente? ” Madre “Ci sono solo io” Claudia “Come sei arrivata qui?” Madre “Nello stesso modo in cui ci sei arrivata tu. è successo” Claudia “Da quanto t…” Madre “Ogni domanda a cui risponderò porterà solo a un’altra domanda. Dovresti riposare. Ed essere grata di essere ancora viva” Claudia “C’erano altre persone sulla mia nave. Devo…” Madre “No. Se ci sono altre persone sull’isola, le troverò” Claudia accusa una fitta, Madre “è il bambino?” Claudia “Sta arrivando” Madre “Ci siamo! Spingi! Spingi più forte!” Claudia “Non posso!” Madre “Sì che puoi. Bene così. Ancora un ultimo sforzo, è un maschietto” Claudia “Si chiama Jacob” Madre “è un maschietto…” Claudia “Posso…” Madre “C’è un altro bambino! Spingi ancora! Ecco che arriva! Ora! È un altro maschietto” Claudia “Avevo pensato a un solo nome… Posso vederlo?” Madre “Mi dispiace” Madre uccide con 4 sassate alla testa di Claudia. Claudia

Madre

Jacob

I gemelli

6.20 (fb – 13 anni dopo) Il mare porta in spiaggia una scatola. Jacob “Cos’è?” Mib “è un gioco. Vuoi giocare?” Jacob “Come fai a sapere come si gioca?” Mib “Lo so e basta” Jacob “Mi mostri come si gioca?” Mib “Se prometti di non dirlo a nostra madre” Jacob “Perchè non possiamo dirglielo?” Mib “Perchè ce lo porterebbe via. Allora, vuoi giocare o no, Jacob?” Jacob “Sì. Voglio giocare”

7.12 (fb) Madre “Salve Jacob” Jacob “Salve madre” Madre “Dov’è tuo fratello?” Jacob “Giù alla spiaggia… a fissare l’oceano. Posso aiutarti?” Madre “Se ti va, puoi separare quelli. Cosa facevate tu e tuo fratello alla spiaggia?” Jacob “Stavamo solo… camminando” Madre “Mi vuoi bene, Jacob?” Jacob “Sì” Madre “Allora dimmi cos’è successo”.

8.16 (fb) Madre “Posso unirmi a te?” Mib “Certo. Jacob ti ha detto cosa ho trovato” Madre “Certo che sì. Jacob non sa mentire. Non è come te” Mib “Perchè? Io come sono?” Madre “Sei… speciale” Mib “Posso tenere il gioco?” Madre “Certo che puoi. Per questo l’ho lasciato lì per te” Mib “Ce l’hai messo tu?” Madre “Certo che sì. Da dove altro potrebbe venire?” Mib “Da qualche altra parte… al di là del mare” Madre “Non c’è nessun’altra parte. Non esiste altro posto all’infuori dell’Isola” Mib “E allora noi da dove siamo venuti?” Madre “Tu e tuo fratello siete venuti da me e io sono venuta da mia madre…” Mib “E lei dov’è?” Madre “è morta” Mib “Cosa vuol dire morta?” Madre “Qualcosa di cui tu non dovrai mai preoccuparti”.

10.23 (fb) Tre uomini uccidono un cinghiale, Jacob e Mib li vedono e si nascondono. Jacob “Quelli chi sono?”

10.43 (fb) Mib “Madre! Madre!” Madre “Che succede?” Mib “Abbiamo visto della gente! Uomini!” Madre “Quanti ce n’erano?” Mib “Tre. Hanno ucciso un cinghiale” Madre “Vi hanno visti?” Mib “No. Non penso” Jacob “Da dove sono arrivati? Sembravano simili a noi” Madre “Non sono come noi. Questo non è il loro posto. Noi siamo qui per una ragione” Mib “Che ragione?” Madre “Non è ancora il momento” Mib “Madre! Che ragione?” Madre “Venite con me”, li porta in un posto bendandoli. Mib “Sapevi di quelle persone?” Madre “Sì” Mib “Perchè non ce ne hai parlato?” Madre “Perchè sono pericolosi e non volevo spaventarvi” Jacob “Perchè sono pericolosi?” Madre “Per il motivo per cui tutti gli uomini lo sono. Arrivano, combattono, distruggono, corrompono. E finisce sempre allo stesso modo” Mib “Arrivano? Arrivano da dove?” Madre “Da un’altra parte dell’Isola” Madre “Non dovrete mai andare a cercarli, se vi trovassero vi farebbero del male” Jacob “Perchè dovrebbero farci del male?” Madre “Perchè sono persone, Jacob, e le persone si comportano così” Mib “Ma anche noi siamo persone, vuol dire che possiamo farci del male anche tra di noi?” Madre “Ho fatto sì che voi non possiate mai farvi male a vicenda” Mib “Cos’è questo posto?” Madre “Questa è la ragione per cui siamo qui. Non entrateci” Mib “Cosa c’è laggiù?” Madre “Luce. La luce… più calda e più luminosa che abbiate mai visto o sentito sulla pelle. E dobbiamo assicurarci… che nessuno la trovi mai” Mib “è bellissima” Madre “Lo è davvero. Ed è per questo che la vogliono. Perchè un pò di questa stessa luce si trova all’interno di ogni uomo. Ma ne vogliono sempre di più” Jacob “Possono prenderla?” Madre “No. Ma ci proverebbero. E se ci provassero potrebbero farla uscire. E se la luce uscirà da qui… uscirà ovunque. Per questo ho protetto questo luogo. Ma non posso proteggerlo per sempre” Mib “E chi lo farà?” Madre “Dovrà farlo uno di voi”.

14.20 (fb) Mib “Quello non puoi farlo, Jacob” Jacob “Perchè no?” Mib “Perchè è contro le regole” Jacob “Le hai fatte tu le regole” Mib “L’ho trovato io. Un giorno, puoi inventarti un gioco tutto tuo e tutti dovranno seguire le tue di regole”

14.37 (fb) Claudia appare a Mib “Va tutto bene. Non avere paura” Jacob “Che c’è? Cosa c’è che non va?” si gira ma lui non la vede Claudia, Mib “Vado a fare una passeggiata sulla spiaggia. Ci vediamo dopo”.

15.03 (fb) Claudia “Ciao” Mib “Perchè Jacob non può vederti?” Claudia “Perchè sono morta. Ti va di venire con me? Vorrei mostrarti una cosa” Mib “Mostrarmi cosa?” Claudia “Da dove vieni, è dall’altra parte dell’Isola, un posto che non hai mai visto” Mib “Chi sono?” Claudia “Sono arrivati qui 13 anni fa. Il giorno prima della tua nascita. La loro nave è naufragata durante una tempesta” Mib “Nave… Che cosa sarebbe?” Claudia “è un modo che ha la gente per andare da un posto all’altro, è il modo in cui siamo giunti qui dall’altra parte del mare” Mib “Non c’è niente dall’altra parte del mare” Claudia “Ci sono molte cose dall’altra parte del mare. Anche tu vieni dall’altra parte del mare” Mib “No. Non è vero. Non è quello che mi ha detto mia madre” Claudia “Non è lei tua madre. Sono io”

16.24 (fb) Mib “Jacob. Jacob, svegliati. Vieni con me” Jacob “Perchè hai tutte le tue cose?” Mib “Sono le nostre cose. Le ho prese perchè ce ne stiamo andando, e non torneremo mai più” Jacob “Cosa?” Mib “Seguimi e basta” Jacob “Seguirti dove?” Mib “Da quella gente” Jacob “No. Dobbiamo stare loro lontano” Mib “è la nostra gente, Jacob. Vivremo con loro” Jacob “No! Nostra madre ha detto…” Mib “Ha mentito! Ha mentito su tutto. Proprio tutto. So che non capisci, ma devi venire con me. Non voglio andare da solo” Jacob “Non possiamo. Nostra madre ci ama” Mib “Non ci ama!” Jacob “Basta!” Mib “è tutto una bugia” Jacob “Basta!” Mib “Non è neanche nostra madre!” Jacob “No!” Jacob prende a pugni in faccia Mib, Madre li separa “Jacob! Che stai facendo?” Jacob “Se ne sta andando! Sta andando da loro! Dalle altre persone!” Madre “Che cosa?” Mib “Ora lo so. C’è un altro posto dall’altra parte del mare, è da lì che vengo… e ci ritornerò. Andrò a casa!” Madre “Chi… Chi ti ha detto questo?” Mib “Mia madre!” Madre “Sono io tua madre” Mib “Tu hai ucciso mia madre! Jacob… era anche tua madre. Il nostro posto non è questo. Il nostro posto non è con lei. Vieni con me!” Jacob “No” Madre “Tesoro mio, devi sapere una cosa. Qualsiasi cosa ti abbiano detto… non potrai mai lasciare quest’isola!” Mib “Non è vero! E un giorno riuscirò a provartelo!”

19.29 (fb) Jacob “Credi che tornerà?” Madre “No” Jacob “Ha detto che hai ucciso nostra madre, è vero?” Madre “Sì. Se l’avessi lasciata in vita… vi avrebbe riportati dalla sua gente. E quella gente è cattiva, Jacob. Molto cattiva. Non potevo lasciare che diventaste come loro. Dovevo farvi restare buoni” Jacob “Io sono buono, madre?” Madre “Sì. Certo che lo sei” Jacob “E allora perchè vuoi più bene a lui che a me?” Madre “Vi voglio bene in…in maniera diversa. Rimarrai con me, Jacob? Per favore?” Jacob “Sì” Madre “Per un pò.

21.13 (fb – 30 anni dopo) Jacob “Cosa ne pensi?” Madre “è molto bella, Jacob” Jacob “Stai bene?” Madre “Sono solo stanca”.

21.52 (fb) Mib “Lo sa che vieni a farmi visita?” Jacob “Non chiede mai di te” Mib “Allora mi dispiace di aver chiesto di lei. Perchè ci osservi, Jacob?” Jacob “Vi osservo perchè… voglio sapere se nostra madre ha ragione” Mib “Ragione su cosa?” Jacob “Su di loro” Mib “Ah, intendi la mia gente. Vuoi sapere se sono cattivi. Quella donna sarà anche pazza, ma su questo ha sicuramente ragione” Jacob “Non lo so. Non mi sembrano così cattivi” Mib “Beh, per te è facile dirlo, visto che ci osservi dall’alto in basso. Fidati. Ho vissuto tra loro per trent’anni. Sono avidi… manipolatori… inaffidabili… ed egoisti” Jacob “Allora perchè stai con loro?” Mib “Sono un mezzo per raggiungere il mio scopo” Jacob “Che scopo?” Mib “Sto per andarmene, Jacob. Ho trovato un modo per lasciare l’Isola” Jacob “No, è impossibile, non esiste alcun modo per lasciare l’Isola” Mib “Tra di noi ci sono uomini molto intelligenti. Uomini che sono incuriositi dal modo in cui funzionano le cose. Insieme abbiamo scoperto… dei posti sparsi per tutta l’Isola in cui il metallo si comporta in modo strano. Quando troviamo uno di questi siti, scaviamo. E stavolta abbiamo trovato qualcosa. Vieni con me, Jacob. Per favore. Cosa farai quando sarà morta?” Jacob “Lei non morirà mai” Mib “Jacob, tutto muore” Jacob “Beh, io non voglio lasciare quest’isola, è casa mia” Mib “Beh, non è la mia”.

24.32 (fb) Madre “Dov’eri?” Jacob “Sai bene dov’ero” Madre “Cosa ti ha detto, Jacob?” Jacob “Ha detto che alla fine ha trovato un modo per lasciare l’Isola”.

25.49 (fb) Madre “Posso unirmi a te?” Mib “Sì. Come stai?” Madre “Sono preoccupata” Mib “Beh, madre, dovresti esserlo. Ho passato… anni a cercare quel posto in cui mi hai portato da bambino… quella… cascata con quella luce bellissima. Ho attraversato questa… isola da un capo all’altro, non arrivando mai vicino, neanche una volta, a trovarlo. Ma poi ho iniziato a pensare, cosa succederebbe se quella luce sotto l’Isola… cosa succederebbe se riuscissi a raggiungerla da un altro punto? Scoprire come raggiungerla mi ha richiesto molto tempo” Madre “La gente con cui stai… anche loro l’hanno vista?” Mib “Sì. Hanno delle idee molto interessanti su come utilizzarla” Madre “Utilizzarla? Non hai la minima idea di…” Mib “Non ne ho la minima idea… perchè tu non hai voluto dirmelo, madre” Madre “Cos’è?” Mib “è una ruota. Scaveremo un’apertura… una molto più grande di questa. E poi collegherò quella ruota a un sistema che stiamo costruendo… Un sistema che incanala l’acqua e la luce. E poi la girerò. E quando lo farò… sarò finalmente in grado di andarmene da questo posto” Madre “Come fai a sapere tutto questo? Come fai a sapere che funzionerà?” Mib “Io sono speciale… Madre” Madre “Ti prego, non farlo. Non andartene” Mib “Devo andarmene” Madre “Perchè?” Mib “Perchè il mio posto non è questo” Madre “Allora immagino che questo sia un addio” Mib “Addio, madre” Madre “Mi dispiace tantissimo”, lo scaraventa contro la parete tramortendolo.

29.24 (fb) Madre “Jacob, è il momento” Jacob “è successo qualcosa, vero?” Madre “Sì. Ho dovuto dire addio a tuo fratello” Jacob “Lo lascerai andare?” Madre “Non ho scelta, è quello che vuole. Riconosci questo posto?” Jacob “Sì” Madre “Ti ricordi cosa ti ho mostrato qui?” Jacob “La luce” Madre “Sarai tu a proteggerla ora” Jacob “Cosa c’è là sotto?” Madre “Vita. Morte. Rinascita, è la sorgente… il cuore dell’Isola. Promettimi soltanto… che qualunque cosa tu faccia, non andrai mai là dentro” Jacob “Morirei?” Madre “Sarebbe peggio di morire, Jacob. Molto peggio. Tieni. Bevi” Jacob “Cosa succede se lo faccio?” Madre “Accetterai la responsabilità… di proteggere questo posto finchè potrai. Poi dovrai trovare il tuo sostituto” Jacob “Non voglio proteggere questo posto” Madre “Qualcuno deve farlo” Jacob “Non mi importa” Madre “Il mio tempo è finito” Jacob “Perchè? Perchè il tuo tempo è finito?” Madre “Devi essere tu, Jacob” Jacob “No, non è vero, tu volevi che fosse lui. Ma ora ti rimango soltanto io” Madre “è sempre stato destino che fossi tu, Jacob. Ora lo capisco. E un giorno lo capirai anche tu, ma fino ad allora… non hai altra scelta. Ti prego… Prendi il calice e bevi. Ora, tu e io… siamo la stessa cosa”.

33.28 (fb) Mib si risveglia fuori dal pozzo e lo ritrova ricoperto e chiuso dal terreno, vede del fumo nero in lontananza, corre e scopre il campo incendiato e tutta la sua gente uccisa

34.40 (fb) Jacob “Sta arrivando un temporale” Madre “Sì, infatti. Dovresti andare… a raccogliere legna per il fuoco, prima che piova. Jacob? Sii prudente” Jacob “Ci rivediamo a casa”.

36.00 (fb) Madre trova distrutte le cose che ci son alle cave, la scatola del gioco, lo apre, tira fuori 2 pietre, una bianca e una nera, guarda attentamente la nera, viene pugnalata alle spalle da Mib “Perchè non mi hai lasciato andare via, madre?” Madre “Perchè… ti voglio bene. Grazie” muore

Mib “Jacob…” Jacob “Che cos’hai fatto?” Mib “Aspetta… Ascolta…” Jacob “Che cos’hai fatto? Che cos’hai fatto?” Jacob riempe di pugni il fratello, Mib “No, aspetta… Non farlo. Jacob, non farlo. Gli ha dato fuoco! Era impazzita, ha dato fuoco a tutti! Non puoi uccidermi, Jacob, è stata lei a deciderlo, non puoi!” Jacob “Non preoccuparti, fratello. Non ho intenzione di ucciderti” Mib “Ti ha riportato qui?” Jacob “Sì” Mib “Per quale motivo?” Jacob “Perchè adesso devo proteggerla. Vuoi trovare la luce? Vuoi lasciare questo posto, fratello? E allora vai” fa cadere la testa di Mib su un sasso e il corpo è trascinato nella caverna della fonte di luce, l’acqua si oscura, esce dalla grotta il fumo nero emettendo il suo caratteristico rumore. Lì vicino c’è il corpo senza vita di Mib. Porta il corpo alle cave, trova per terra le due pietre, bianca e nera, li mette in un sacchetto e lo custodisce nella mano di Mib. Mette i due cadaveri vicini, Mib e la madre.

41.09 (fb – 2004) Sono i corpi che troveranno Jack e Kate alle cave nel 2004. Locke “Chi erano questi uomini?” Jack “In realtà uno di loro è una donna” Locke “I nostri Adamo ed Eva”.

41.57 (fb) Jacob “Addio, fratello. Addio”.

Rispondi