6.01 – 6.02 – LA X (parte 1 & 2)

2.13 (flash sideways – 22/09/2004) Sul volo Oceanic 815 l’hostess Cindy “Allora, com’è il drink?” Jack “Buono” Cindy “Reazione un pò moscia…” Jack “Beh, è un drink un pò moscio” Cindy “Non lo dica a nessuno” e gli da una bottiglina d’alcool. (nel Pilot gliene dava due). Jack ha i capelli più lunghi confrontati al Pilot.

2.47 (fs) Rose guarda questo giornale, rassicura Jack per gli scossoni, tra i due avviene lo stesso dialogo del Pilot.

2.56 (fs) Rose non ha la fede di Bernard infilata nella collana che ha al collo

3.19 (fs) C’è una turbolenza, cade una valigia dagli scomparti sui sedili, ma gli scossoni terminano. Jack si tiene con le mani stretto al sedile. Rose lo rassicura, Jack “A quanto pare, ce l’abbiamo fatta”

3.55 (fs) La copertina retro del giornale di Rose “The truth is out there”

4.46 (fs) Jack va in bagno, si guarda allo specchio e nota una ferita sul collo.

5.00 (fs) Desmond si trova seduto vicino a Jack, legge Haroun and the Sea of Stories (Harun e il mar delle storie) di Salman Rushdie. Desmond porta la fede.

5.06 (fs) Desmod “Senti, amico, è un problema se sto seduto qui? è che il tizio vicino a me ha russato ininterrottamente da quando abbiamo lasciato Sidney” Jack “Certo, non c’è problema” Desmond “Grazie, fratello”, Jack lo osserva, Desmond “C’è qualcosa che non va?” Jack “No, no, è solo che… Ci siamo già incontrati prima?” Desmond “Beh, non saprei. Desmond” Jack “Jack” Desmond “Piacere di conoscerti… O di rivederti”.

6.17 (fs) Fuori dal finestrino di Jack scendendo nelle profondità del mare:

Defence

Otherville

L’altalena

Lo squalo con il logo Dharma

Il piedone

7.53 (Isola 2008) Occhio di Kate (l’audio è cupo). Si risveglia sul ramo di un albero

9.45 (2008) Porta laterale della Stazione Cigno

9.49 (2008) Stazione Cigno dopo l’esplosione del 2004 provocata da Locke e Desmond

11.11 (2008) Sawyer a Jack “Avevi torto. Quella è la dannata botola della stazione Cigno. Saltata in aria. Proprio come l’abbiamo lasciata prima di cominciare a saltare qua e là nel tempo. Avevi detto che avremmo potuto evitare che venisse costruita. Che il nostro aereo non sarebbe mai precipitato su quest’isola. Questo non è il LAX. Ci hai fatti ritornare al punto di partenza” … Jack “Credevo che avrebbe funzionato”

12.04 (fs – 22/09/04) Sull’aereo, giornali

12.16 (fs) Kate cade addosso a Jack

13.13 (fs) Artz rivolto a Sawyer riferendosi a Hugo “Sa chi è questo tizio? è il proprietario di Mr. Chuck’s Chicken. E viaggia qui dietro con noi fessacchiotti. Le dispiace se le chiedo come ha fatto una persona come lei ad arrivare a possedere una grande azienda?” Hugo “Ho vinto alla lotteria e mi piace il pollo, così l’ho comprata”. Artz ha sotto il braccio un libro sugli insetti

13.40 (fs) Sawyer “Sai, non dovresti dire alle persone che hai vinto alla lotteria” Hugo “Sì? E Perché no?” Sawyer “Perché si approfitteranno di te, ecco Perché no” Hugo “Grazie per il consiglio, coso. Ma non succederà” Sawyer “Non succederà, dici?” Hugo “No. Non mi succede mai niente di brutto. Sono l’uomo più fortunato al mondo”

14.15 (Isola 2008) Hugo “Siamo passati dal giorno alla notte. Cos’è successo?” Jin “Credo che ci siamo spostati nel tempo” Hugo “Come fai a saperlo?” Jin “Flash bianco, mal di testa, problemi all’udito. Ci sono già passato” Hugo “Che mi dici di Jack e gli altri, si sono spostati nel tempo anche loro?” Jin “Non lo so. Hanno preso un altro furgone e sono andati al cantiere. E poi… ho sentito degli spari”

14.44 (2008) Jack “La bomba deve essere esplosa” Sawyer “Credi davvero che se fosse esplosa una bomba atomica saremmo ancora vivi?”

14.53 (2008) Jin “Jack. Sayid ha bisogno di aiuto” Jack “Dov’è ora?” Jin “Con Hurley, al furgone. A due minuti da qui”.

15.50 (2008) Sayid “Quando morirò… cosa pensi che mi succederà?.. Ho torturato più persone di quante riesca a ricordare. Ho ucciso. Ovunque andrò… non potrà essere molto piacevole… Me lo merito”.

17.08 (2008) Jacob “Ciao, Hugo. Hai un minuto?”

17.25 (fs – 22/09/04) Sun e Jin son seduti due file dietro Jack

17.48 (fs) Boone “Stai sprecando il tuo tempo, amico. Se questo aereo precipitasse nell’oceano mi sa che le nostre possibilità di sopravvivenza sarebbero praticamente pari a… zero” Locke “Veramente in acque calme e con un buon pilota, potremmo sopravvivere a un ammaraggio. E i serbatoi del carburante sarebbero in grado di tenerci a galla abbastanza da consentirci di salire sui gommoni di salvataggio. Che c’è?” Boone “Niente, sono solo colpito che tu lo sappia. Che ci facevi in Australia? Lavoro o piacere?” Locke “Piacere. E tu?” Boone “Ci sono andato per tirar fuori mia sorella da… una brutta relazione dalla quale, a quanto pare, non voleva tirarsi fuori, così… Eccomi qua. Quindi c’eri andato in… vacanza?” Locke “Per la verità sono andato a fare un’escursione” Boone “Davvero? Tipo… Tipo Crocodile Dundee?” Locke “No, non esattamente. Ma… Ma è stata piuttosto intensa. Abbiamo trascorso dieci giorni nell’entroterra, con nient’altro che uno zaino e un coltello. Abbiamo dormito sotto le stelle, acceso il fuoco, ci siamo cacciati il cibo da soli…” Boone “Non resisterei due giorni senza il mio cellulare. Non mi stai prendendo in giro, vero?” Locke “Perché dovrei prenderti in giro?” Boone “Se questo affare dovesse cadere, io ti resterò appiccicato”. Frogurt è seduto tra Boone e Locke

18.09 (fs) La donna alle spalle di Boone lavora a maglia.

19.48 (Isola – 2008) Non c’è lo scheletro di Jacob nel braciere. Ben “Perché non ha opposto resistenza? Perché ha lasciato che lo uccidessi così?” Locke/Esaù “Immagino sapesse di essere stato battuto. Ben… voglio che tu esca e dica a Richard che ho bisogno di parlargli” Ben “parlargli…di cosa?” Locke/Esaù “è una cosa tra me e Richard”.

21.03 (2008) Lapidus rivolto a Sun parlando di Ilana & co “Sostengono di essere i buoni. Non me la bevo manco io”

21.16 (2008) Richard “Là dentro non entra nessuno a meno che non sia Jacob a invitarlo” Ilana “è per questo che siamo qui. Perché ci ha invitati Jacob” Richard “Chiedermi cosa c’è all’ombra della statua non significa che abbiate il comando” Ilana “E allora chi ce l’ha?” Ben uscendo da sotto al piede della statua “Richard!” Richard “Ben. Cos’è successo là dentro?” Ben “è tutto a posto. John vuole parlarti” Ilana “Jacob sta bene?” Ben “Scusa, e tu saresti…” Richard “Rispondi alla domanda, Ben” Ben “Certo che Jacob sta bene. Sono entrambi là dentro insieme. è solo che John vuole parlare con te” Richard “John vuole parlare con me?” Ben “Esatto. Richard, che fai? Non capisco” Richard “Beh, sarò felice di parlare con John, ma prima che lo faccia io, forse dovresti parlargli prima tu” e lo scaraventa davanti al cadavere di Locke che era nella cassa portata da Ilana & co.

23.36 (2008) Jacob “Il tuo amico Jin non potrà vedermi” Hugo “E Perché no?” Jacob “Perché sono morto un’ora fa” Hugo “Che sfiga, coso. Mi dispiace” Jacob “Grazie” Hugo “Come sei morto?” Jacob “Sono stato ucciso da un mio vecchio amico che si era stufato della mia compagnia” Hugo “Vuoi che faccia qualche altra cosa folle, vero?” Jacob “No. Voglio che salvi Sayid, Hugo” Hugo “Per questo Jin è andato a prendere Jack…” Jacob “Jack non può aiutarlo. Devi portare Sayid al Tempio. è la sua unica possibilità. Saranno tutti al sicuro lì” Hugo “Il Tempio? Dovrei sapere cos’è?” Jacob “Jin lo sa. Digli di portarti al buco nelle mura dove è stato con il gruppo dei francesi. Da quell’apertura riuscirete a entrare nel Tempio. Hai ancora la custodia per chitarra che ti ho dato?” Hugo “Si” Jacob “Portala con te” Hugo “Chi sei, coso?” Jacob “Jacob”.

26.18 (fs 22/09/04) Cindy “Un passeggero è entrato nella toilette circa mezz’ora fa e non risponde quando bussiamo”

26.36 Nella toilette

Jack (fs) “Qualcosa gli ostruisce le vie respiratorie…. Dobbiamo aprirlo. Mi serve qualcosa di affilato” Cindy “è a norma. Non c’è nulla di affilato” Jack “Una penna! Una penna basta. Avevo una penna nella giacca ma è sparita”. Tira fuori dalla gola di Charlie una bustina di eroina. Charlie “Sono vivo?” Jack “Sì, sei vivo” Charlie “Magnifico”

29.57 (Isola – 2008) Juliet “Non ha funzionato. Siamo ancora sull’isola….No, ho colpito la bomba! Sei ancora qui!” Sawyer “Tu cosa? Hai colpito la bomba? Perché?” Juliet “Volevo che riuscissi a tornare a casa. Ho voluto farlo Perché così non saresti mai venuto su questa dannata isola. E non ha funzionato!” Sawyer “Non preoccuparti per questo. Tu starai bene. Ti farò uscire di qui e ce ne andremo a casa insieme. Mi hai sentito?”

32.19 (2008) Locke/Esaù “Dov’è Richard?” con una voce differente.

32.35 (2008) Bram “Dov’è Jacob?” Locke/Esaù “Jacob è morto” Bram “Chi sei tu?” Locke/Esaù “Non preoccuparti di me. Parliamo di voi. Presumo che voi siate… una specie di guardie del corpo di Jacob? E che siete venuti fin qui su quest’isola per proteggerlo? Beh, ho buone notizie. Jacob è bruciato, proprio lì tra quelle fiamme. Quindi non avete più nulla da proteggere. Potete andare. Siete liberi” Bram spara in pieno petto a Locke/Esaù “Uccidetelo! Sparpagliatevi! Uccidetelo! Dov’è finito?”. Locke si nasconde, non lo vedono più e per terra c’è il proiettile sparato verso Locke/Esaù appiattito da un lato.

33.42 (2008) Si sentono i caratteristici rumori del fumo nero, che entra dalla porta. Li afferra uno per uno e li uccide, Bram per proteggersi riesce a disegnare con la cenere un cerchio intorno a se, il fumo non lo può colpire, ma si schianta contro una parete, se ne distacca un pezzo che colpisce di rimbalzo Bram facendolo uscire dal cerchio di cenere. Il fumo lo afferra, Bram muore infilzato da un pezzo di legno del telaio di Jacob.

35.14 (2008) Locke/Esaù alle spalle di Ben “Mi dispiace che tu abbia dovuto vedermi in quello stato”

35.59 (2008) Juliet “Dovremmo uscire a prendere un caffè qualche volta” Sawyer “Devo farti uscire di qui” Juliet “Ognuno paga per sè” Sawyer “Ehi! Juliet? Sono io” Juliet “James” Sawyer “Si Baciami” Sawyer “Puoi scommetterci, bionda” Juliet “Devo dirti una cosa. è molto, molto importante” Sawyer “Dimmela pure. Dimmela. Julie? Dimmela!”. Juliet muore

37.57 (fs – 22/09/04) Charlie viene ammanettato sull’aereo e rivolgendosi a Jack “è colpa tua. Avresti dovuto lasciare che accadesse, bello. Sarei dovuto morire”

38.35 (fs) Desmond non è più seduto al posto 24 C, Jack chiede a Rose e Bernard dov’è finito ma Rose risponde che dormivano e non l’hanno visto.

38.42 (fs) Capitano “Signore e signori, è il Capitano Norris che vi parla. Stiamo cominciando la nostra discesa verso il Los Angeles International Airport. Sono felice di comunicarvi che a Los Angeles è una bellissima giornata. La temperatura è di 22 gradi, visibilità 10 km e vento a 8 km/h da sud-ovest” Rose a Jack “Allacci la cintura. Siamo quasi a casa” Capitano “Sto accendendo il segnale delle cinture di sicurezza, saremo a terra fra pochi minuti. Grazie per aver scelto di volare con Oceanic Airlines”.

39.31 (fs) Passaporto di Sayid

40.07 (fs) L’aereo Oceanic 815 atterra a Lax – Los Angeles

41.08 (fs) Charlie viene portato giù dall’aereo da due poliziotti, l’hostess gli consegna la sua chitarra vicino alla porta dell’aereo.

41.29 (fs) La donna a sinistra di Sayid e l’uomo barbuto

42.22 (fs) Locke

43.16 (Isola 2008) Miles “Vuoi cantare “Kumbaya” per strada?” Hugo “Non è una chitarra”

44.57 (fs 22/09/04) Impiegato Oceanic “Signor Shephard sono molto dispiaciuto, ma sembra esserci stato un piccolo incidente riguardante il “carico” che ha imbarcato a Sydney” Jack “Il carico” Impiegato “Sì signore, una bara?” Jack “Non… Non capisco, mi sta dicendo che non è qui” Impiegato “A quanto pare non è mai stata messa sull’aeroplano” Jack “Il funerale è tra due ore. Quando arriverà qui?” Impiegato “Signor Shephard, io… non posso esprimerle quanto siamo dispiaciuti, ma non sappiamo quando arriverà. Perché non siamo esattamente sicuri di dove sia”

45.50 (Isola 2008) Il Tempio esternamente

46.28 (2008) Montand

46.39 (2008) Libro nello zaino di Montand: Fear and Trembling (Timore e Tremore) di Søren Kierkegaard

47.55 (2008) Si sentono dei sussurri entrati sotto al Tempio. Kate, Jack, Jin e hugo vengono aggrediti e trascinati fuori dalla caverna.

49.23 (2008) Il Tempio

49.44 (fs 22/09/04) Il poliziotto doganale allo sceriffo Edward Mars “Qualcosa da dichiarare?” Mars “Solo un’assassina”

50.20 (fs) Kate nel bagno dell’aeroporto tenta di togliersi le manette con la penna rubata a Jack, aggredisce Edward, gli ruba pistola, giacca e scappa, dicendo a due donne appena entrate d’esser stata assalita da lui. La donna mora orientale era sull’aereo.

52.30 (fs) Ai due poliziotti nell’ascensore “Recatevi nell’area bagagli dei voli internazionali. Abbiamo un codice 341”.

53.18 (Isola 2008) Sawyer “Cosa voleva dirmi, Miles?” Miles “Come, scusa?” Sawyer “Intendo Juliet. Aveva detto che voleva dirmi qualcosa e poi è morta. Cosa voleva dirmi, Miles?” Miles “è per questo che mi hai chiesto di rimanere qui ad aiutarti?” Sawyer “Da queste parti sei l’unico che parla con la gente morta” Miles “Jim… non è così semplice” Sawyer “Cosa voleva dirmi, Miles?” Miles “Non… non ha importanza” Sawyer “Sì che ce l’ha” Miles “Non aiuterà” Sawyer “Tu fallo comunque, chiediglielo!” Miles “è morta, James!” Sawyer “Lo so bene che è morta. Lo so. Ora vedi di dirmelo” Miles “Ok. Ok. Ok. Va bene. Va bene” Sawyer “Allora?” Miles “Ha funzionato” Sawyer “E cosa voleva dirmi?” Miles “Quello che ti ho appena detto… “Ha funzionato””.

55.30 (2008) Quest’uomo, il Maestro, esce dal Tempio e fa chiedere al suo attendente, Lennon, “voi chi siete?”

55.38 (2008) Cindy risponde che erano sull’Oceanic 815, ma la risposta del Maestro è “uccideteli”

Il Traduttore – Lennon

56.03 (2008) Per fermarli Hugo urla “Ci manda Jacob!” Lennon “Cosa… cos’hai detto?” Hugo “Ho detto che ci manda Jacob. Ha detto che avreste aiutato il nostro amico” Lennon riferendosi al Maestro, che parla e risponde in giapponese, “Vuole che lo dimostri” Hugo “Mi ha dato quella custodia di chitarra!” Lennon “Hai guardato il contenuto?” Hugo “Può darsi. Coso!”

56.52 (2008) Aprono la custodia, e spaccano il simbolo di legno, all’interno c’è un foglietto


57.26 (2008) Lennon “Come vi chiamate?” Hugo “Hugo. Hugo Reyes. Rispondete” Jin “Jin-Soo Kwon” Kate “Kate Austen” Jack “Jack Shephard” Lennon “E lui?” Jack “Sayid Jarrah” Lennon “Prendetelo. Portatelo alla sorgente” Hugo “Ehi, scusate! Ho viaggiato con quella custodia sopra l’oceano e, tipo… attraverso il tempo. Quindi vorrei sapere cosa c’è scritto su quel foglio” Lennon “C’è scritto che, se quel vostro amico muore… siamo tutti in grossi guai”

58.11 Come sono vestiti

58.46 (fs – 22/09/04) Aeroporto, Jin e Sun sono fermati alla dogana per non aver dichiarato una busta piena di banconote. Sun risponde che non capisce l’inglese.

1.00.24 (Isola – 2008) Nel patio del Tempio

All’interno

1.00.38 (2008) Lennon “L’acqua non è limpida. Cos’è successo?”, il Maestro si fa un taglio nel palmo destro e poi immerge la mano nella fonte, la ferita resta uguale, si rimette il guanto che ha sempre portato a quella mano.

1.01.45 (2008) Lennon “Lo possiamo fare, ma ci sono dei rischi” Jack da il consenso, tolgono la tuta Dharma a Sayid per immergerlo nella fonte.

1.02.10 (2008) Il Maestro toglie un panno che copriva una clessidra. Il “trattamento” deve durare il tempo esatto in cui tutta la sabbia scende nell’ampolla sottostante. Sayid dopo un pò si dibatte ma alla fine non più. Jack cerca d’interrompere il rito ma il Maestro lo stende con un colpo di karate

1.04.03 (2008) Sayid viene tirato fuori dalla fonte. Assume una posizione da crocifissione e sembra quasi Gesù, fatto scendere dalla croce per consegnarlo tra le braccia della Madonna.

1.04.36 (2008) Il Maestro tocca/chiude gli occhi di Sayid e gli passa a distanza una mano sul viso e bocca. Lennon “Il vostro amico è morto”. Jack gli va a fare un massaggio cardiaco, Kate dopo poco gli dice “Jack, fermati. Jack, è morto. Non può riprendersi. Basta!” Jack smette.

1.05.55 (fs – 22/09/04) “I passeggeri sbarcati dal volo 2230 dall’Argentina sono pregati di recarsi al nastro 3 per il ritiro dei bagagli. Attenzione: i passeggeri sbarcati dal volo 3226 da San Paolo, Brasile sono pregati di recarsi al nastro 5 per il ritiro dei bagagli. Volo 150 da Quito in fase d’atterraggio. I passeggeri sono in arrivo all’uscita 85”.

1.07.10 (fs) Frogurt fa notare a Kate che c’è una fila da rispettare per prendere il taxi

1.07.19 (fs) Hugo a telefono mentre fa la fila per il taxi “Come vanno le vendite nell’entroterra? Hanno fatto sapere qualcosa a Laura per le immatricolazioni? “Entroterra” è solo un nome. Non è mica tutto loro!è una sciocchezza. Fallo fare a loro, ok? Ah, non mi è ancora arrivato il resoconto dell’inventario di Tustin”

1.07.57 (fs) Kate vista da Mars salta sul primo taxi davanti a lei e minaccia l’autista con la pistola. Nel taxi c’è già un cliente.

1.08.33 (Isola – 2008) Cindy “Ho pensato gradireste qualcosa da bere o da mangiare. Zack, Emma… poi portate il resto agli altri laggiù”

1.08.51 (2008) Kate “Ehi. Cos’è successo?” Miles “Ci hanno attaccato nella giungla. Ne ha fatti fuori quattro prima che uno di loro lo colpisse con una roccia” riferendosi a Sawyer tramortito.

1.09.24 (2008) Lennon “Vuole sapere cosa ti ha detto Jacob” Hugo “Mi ha detto di venire qui. Ha detto che voi avreste salvato Sayid” Lennon “Era in fin di vita” Hugo “Un momento. Non gli stai traducendo niente di quello che dico, e questo vuol dire che mi capisci benissimo, coso” Maestro “Non mi piace il sapore della vostra lingua sulla mia bocca” Lennon “Quando arriverà Jacob?” Hugo “Che vuoi dire?” Lennon “Verrà nel Tempio?” Hugo “Non credo proprio che verrà, amico” Lennon “Perché no?” Hugo “Beh… Perché è morto” Lennon “Cosa?” Hugo “Non lo sapevate?” Lennon “Tutti ai vostri posti! Sulle mura! Preparate la cenere! Dieci uomini sul lato nord! Mandate l’allarme! Accendete!” alcuni spargono una scia di cenere. E lanciano un razzo nel cielo. Mettono delle travi contro le mura.


1.11.00 (2008) Hugo “A quanto pare non usciremo da qui, eh?” Lennon “Non vogliamo tenere dentro voi… Ma tenere fuori lui” Hugo “Lui”… chi?”

1.11.21 (2008) Ben “Cosa sei?” Locke/Esaù “Non sono “cosa”, Ben, ma “chi”” Ben “Sei il mostro” Locke/Esaù “Non ricorriamo agli insulti” Ben “Mi hai usato. Non potevi ucciderlo tu stesso… e quindi lo hai fatto fare a me” Locke/Esaù “Non ti ho fatto fare nulla. Dovresti saperlo… Era molto confuso quando lo hai ucciso” Ben “Dubito seriamente che Jacob fosse mai stato confuso” Locke/Esaù “Non sto parlando di Jacob… Sto parlando di John Locke. Vuoi sapere cosa stava pensando quando lo hai… strangolato, Benjamin? Qual è stato l’ultimo pensiero che gli ha attraversato la mente? “Non capisco”. Non è la cosa più triste che tu abbia mai sentito? Ma c’è una certa logica. Perché quando John arrivò sull’isola per la prima volta, era un uomo molto triste. Una vittima… che gridava contro il mondo Perché gli avevano detto ciò che non poteva fare, sebbene avessero ragione. Era debole e patetico, inesorabilmente abbattuto. Ma nonostante tutto… c’era qualcosa di ammirevole in lui. Era l’unico che non voleva andarsene. L’unico che aveva capito quanto fosse davvero miserabile la vita che si era lasciato alle spalle” Ben “Cosa vuoi?” Locke/Esaù “Beh, è qui la grande ironia, Ben. Perché… voglio la sola cosa che John Locke non voleva. Voglio andare a casa”.

1.13.49 (2008) Hugo a Sayid “Addio, coso. Se vorrai mai parlarmi… sai dove trovarmi”. Miles invece vicino il corpo di Sayid ha una reazione come se non percepisse nulla del trapassato.

1.15.12 (2008) Kate “Ricordi cosa hai detto alla botola? Sta solo cercando di aiutarci” Sawyer “Non ucciderò Jack. Merita di soffrire su quest’isola come tutti noi”.

1.15.35 (fs – 22/09/04) In aeroporto, Jack a telefono con la madre “Lo so. Credi che avrei potuto sapere che sarebbe accaduto? L’ho programmato in anticipo perché volevo chiudere con questa storia”.

1.15.59 (fs) Locke “Che cosa ha perso?” Jack “Prego?” Locke “Oh, hanno perso una delle mie valigie. E lei?” Jack “Non ci crederà mai se glielo dico” Locke “Mi metta alla prova” Jack “Hanno perso mio padre” Locke “Come dice?” Jack “è morto in Australia un paio di giorni fa e sono andato fin laggiù per riprenderlo” Locke “Sentite condoglianze” Jack “La bara avrebbe dovuto essere imbarcata sull’aereo a Sydney, ma non c’era. A quanto pare è da qualche parte, in transito, che è il loro modo per dire che non hanno la minima idea di dove si trovi” Locke “Come possono saperlo?” Jack “Hanno fatto il check-in. Insomma, devono avere un sistema di tracciamento” Locke “Non sto parlando della bara. Voglio dire, come possono sapere dove si trovi? Non hanno perso suo padre. Hanno solo perso il suo corpo. Comunque, la sua storia batte nettamente la mia. Io nella valigia avevo solo qualche coltello” Jack “Grazie. è un rappresentante?” Locke “Sì, una specie. Beh, è stato un piacere. Mi auguro che riesca a ritrovare quella bara” Jack “Altrettanto con i suoi coltelli” Locke “Già, grazie” Jack “Le dispiace se chiedo cosa le è successo? Mi spiace, chiedo solo Perché sono un chirurgo spinale. Non volevo…” Locke “Oh, no, nessun problema… Ma la chirurgia non può aiutarmi. La mia situazione è irreversibile” Jack “Niente è irreversibile. Se per caso volesse un consulto… mi faccia uno squillo. Offre la casa” Locke “Beh, grazie” Jack “Jack Shephard” Locke “Io sono John. John Locke” Jack “Piacere di conoscerti, John” Locke “Piacere mio. Grazie” Jack “Figurati”.

1.19.10 (2008) Locke/Esaù “Salve, Richard. è bello vederti libero da quelle catene” Richard “Tu?” Locke/Esaù “Proprio io” colpisce Richard alla gola e poi allo stomaco, Locke/Esaù “Sono molto deluso. Da tutti voi”. Si carica il corpo di Richard tramortito sulle spalle e prende lo zaino incamminandosi. Numero sulla cassa: 823

1.21.14 (2008) Sayid rinviene “Cos’è successo?”


Domande/considerazioni:

3.55 (fs) La copertina retro del giornale di Rose “The truth is out there” è una citazione a X Files

5.00 Desmond legge sull’aereo: Haroun and the Sea of Stories (Harun e il mar delle storie) di Salman Rushdie.

Harun e il mar delle storie è un libro per bambini di Salman Rushdie. Fu pubblicata dopo The Satanic Verses, è una storia fantasmagorica ambientata in una città così antica e in rovina che si è dimenticato il nome.

Il libro parla di:
– un’antica città, talmente vecchia che la gente dimentica che sia esistita
– una guerra tra i regnanti della città antica
– un personaggio principale che è rappresentato da due parti di se stesso un “ombra antropomorfa” e un “uomo sminuito”

Un giovane eroe viaggia verso terre straniere per spezzare un incantesimo che opprime il suo paese d’origine. Harun infatti vive in un paese triste che non ha nome situato presso un mare dolente, (“il mare delle storie”) che il malvagio mago Khattamm-shud vuole avvelenare.
Nel corso della storia viene spesso aiutato da personaggi soprannaturali e si scontra con il mago che alla fine verrà sconfitto. Nonostante tutti i pericoli Harun riuscirà a sconfiggere il male e a riportare in vita il mare delle storie, avendo in premio la liberazione anche del suo paese dalla maledizione. Il suo paese tornerà ad avere un nome e suo padre riprenderà a narrare storie meravigliose. (wikipedia)

14.15 Incongruenza: Jack, Kate, Sawyer, Juliet non si erano allontanati da lì (2 minuti a piedi) con un altro furgone.

18.09 Nel 2004 le norme di sicurezza sui voli permettevano a un passeggero di portare nel bagaglio a mano dei ferri per lavorare a maglia?

39.31 Passaporto di Sayid: è dell’Iran e non Iraq

46.39 Hurley prende il libro di Montand, vicino al suo scheletro, nel Tempio: Fear and Trembling (Timore e Tremore) di Søren Kierkegaard. Il titolo viene dai Filippesi 2:12, probabilmente ha una connessione con tutto quello che succede dopo che Jacob è stato ucciso.

“Quindi, miei cari, obbedendo come sempre, non solo come quando ero presente, ma molto più ora che sono lontano, attendete alla vostra salvezza con timore e tremore.”
In Timore e Tremore Kierkegaard introduce la figura del “Cavaliere della Fede” contrapposta al “Cavaliere dell’Infinito”.
Lo stadio religioso del filosofo danese appartiene al cavaliere dell’infinito, che non coincide con la fede di Abramo, ma con quella di colui che crede in una salvezza eterna, però rassegnandosi a non poter essere felice, a non poter essere salvato nell’al di qua. Il cavaliere dell’infinito, nella vita terrena, è rassegnato. Il cavaliere della fede, invece, dopo aver compiuto il “primo movimento” (dopo aver creduto nell’esistenza di Dio), ne compie un altro in direzione opposta, torna all’“al di qua”, e in questo «doppio movimento» fra teologia della croce e teologia della gloria crede che Dio lo salverà anche nella storia mondana. È una salvezza proiettata nel presente. Il cavaliere delle fede crede nell’assurdo, non è rassegnato, crede che Dio lo renderà felice pure qui e ora. Abramo crede fermamente che, se Dio gli ha ordinato di uccidere Isacco, non potrà che ricavarne felicità, poiché è stato Dio a ordinarglielo e Dio per fede gli restituirà Isacco (wikipedia)

50.20 La donna mora orientale era sull’Oceanic 185 ed è apparsa intimorita dal passaggio nel corridoio dell’aereo dei poliziotti che eran saliti, appena atterrato il volo, per prendere in custodia Charlie.

Di differenze sia con il Pilot che con tutto quello che abbiam visto negli episodi passati ce ne son tantissimi: Shannon non segue Boone, Charlie ingoia la bustina d’eroina, Rose non ha la fede di Bernard al collo, Hugo si sente fortunato ecc

Parallelismi: muore Juliet, la donna di Sawyer mentre Sayid è in fin di vita, moriva Shannon, la donna di Sayid, mentre Sawyer era in fin di vita.
Jack fa il massaggio cardiaco accanendosi a sayid come lo fece a Charlie, ma con C non si arrese dopo le parole di Kate.
Rose che non respirava e Boone va a cercare una penna, Charlie non respira e Cindy cerca la penna.

Cambiamenti: confronto uomo di scienza e uomo di fede, Jack capisce e reagisce con più fede all’irreversibilità degli eventi.

Capovolgimenti: Ben sembra il Locke del passato, spaesato e basito che deve seguire e ubbidire al nuovo Locke/Esaù.

Rispondi