5.15 – Il nuovo leader – Follow the leader

Episodio: 5×15
Titolo originale: Follow the leader
Titolo italiano: Il nuovo leader
Sceneggiatura: Paul Zbyszewski & Elizabeth Sarnoff
Regia: Stephen Williams
Dedicato a: tutti

15001

Accampamento degli Altri: 1977

Mentre Kate e Jack sono nascosti tra i cespugli, sentono un colpo di pistola: Daniel è stato colpito a morte. Jack vorrebbe correre ad aiutarlo, ma Kate gli dice che è meglio fuggire. Ma non fanno in tempo a girarsi che vengono raggiunti da due uomini a cavallo che colpiscono l’uomo e bloccano la donna: ora sono loro prigionieri.

Eloise, vicino al corpo esanime di Daniel, fruga tra le sue cose e scopre con stupore, sulla prima pagina del diario di Faraday, una dedica che la turba, perché in essa riconosce la propria calligrafia.
Widmore e l’altro uomo arrivano al campo con i prigionieri. Eloise li fa portare nella sua tenda per interrogarli.

Isola: 2008

Richard sta costruendo una nave in bottiglia, quando viene avvisato che John è tornato. Gli va incontro e lo saluta, sono tre anni che non lo vede, e trova che lui sia “diverso”. John dice che è diverso perché ora ha uno scopo. Alle spalle di Locke compaiono Sun e Ben, e Richard sembra essere contrariato di vedere quest’ultimo, per cui chiede a John per quale motivo anche Linus è sull’isola. John dice che è ritornato sull’isola grazie a lui.
Sun osserva a distanza Richard, e chiede a Ben chi sia. Ben gli dice che è una sorta di consigliere, e che vive sull’isola da “molto, molto tempo”. Sicché Sun si precipita da lui chiedendo se era sull’isola nel 1977 e mostrandogli la foto che ritrae il gruppo delle nuove reclute del 1977, chiede se ne riconosce qualcuno, e se ha conosciuto anche suo marito Jin. Richard dice che si ricorda bene di quella gente, anche perché li ha visti morire tutti.

John chiede a Richard la bussola che gli ha dato nel 1954, e conforta Sun rassicurandola che farà di tutto per farla tornare con Jin. Poi chiede a Ben di unirsi a lui e Richard e quando Ben gli chiede se lo sta invitando per non lasciarlo solo con la sua “ex” gente per paura di un “golpe”, John ostenta la sua sicurezza dicendo che non ha più paura di quello che lui potrebbe fare.


Nella tenda di Eloise: 1977

Kate e Jack vengono letteralmente buttati dentro la tenda di Eloise. Rimasti soli, Kate chiede a Jack cosa intendeva quando diceva che è loro compito “far tornare tutto come dovrebbe essere”. Jack le dice che se seguendo le istruzioni di Faraday riuscissero a correggere gli eventi, l’aereo non precipiterebbe, il volo 815 atterrerebbe regolarmente a LA con a bordo tutti quelli che, invece, sono morti sull’isola. Allora Kate gli chiede che ne sarebbe della loro storia d’amore, delusa da come Jack, con tanta facilità, sarebbe disposto a cancellare tutto.
Il loro discorso viene interrotto dall’ingresso di Eloise, che si dice disposta a credere a tutto
quello che diranno, perché –racconta- l’uomo a cui ha appena sparato lei l’aveva già incontrato quando era 17enne, e quello stesso uomo, dicendole di provenire dal futuro, le aveva consigliato di far seppellire la bomba, prima di scomparire davanti ai suoi occhi. Ora è confusa, perchè Daniel prima di morire le ha detto di essere suo figlio. Chiede a Jack di spiegarle tutto, garantendo che gli crederà.

Così, Jack dice a Eloise che usando la bomba potranno cambiare il futuro.
Eloise accetta di portarli alla bomba, che è sepolta sotto il villaggio Dharma.

Villaggio Dharma: 1977

Intanto, Sawyer e Juliet sono stati imprigionati da Radzinsky che, preso il comando, pretende di sapere da loro dove sia Kate e dove ha portato Ben.

Hurley fa le provviste e raggiunge Miles e Jin con i quali intende dirigersi verso la spiaggia. A distanza, Chang li osserva e decide di seguirli. Ormai comincia a credere alle parole di Faraday, che diceva di provenire dal futuro. Così, dopo un divertente siparietto nel quale riesce a mettere in difficoltà Hurley, chiedendogli chi è il Presidente degli Stati Uniti, (cfr. 5.09 – Namaste) i tre ammettono di provenire dal futuro e Miles di essere suo figlio.
Chang chiede se sia vero che ci sarà un grave incidente al Cigno, e se sia meglio seguire il suggerimento di Faraday e far evacuare tutti dall’isola. Miles dice che fino ad allora Daniel ha avuto ragione su tutto.

Accampamento degli Altri: 1977

Charles osserva il cadavere di Faraday scorgendo una certa familiarità. Eloise sopraggiunge e gli dice che vuole portare i prigionieri alla bomba. A distanza. Kate e Jack chiedono a Richard chi sia l’uomo, così scoprono che si tratta di Widmore

Nella giungla, di notte: 2008

Richard chiede a John cosa è successo negli ultimi tre anni, dice che dopo una luce abbagliante, John era sparito davanti ai suoi occhi. John gli dice che di lì a poco vedrà con i suoi stessi occhi dove era finito, e gli preannuncia che dopo dovrà accompagnarlo da Jacob. A questa notizia Richard si irrigidisce, Ben farfuglia che le cose non vanno fatte così, ma John, sottolineando il suo ruolo di leader impone a Richard di obbedire. Giungono poi al margine di una radura nella quale si trova la carcassa del Beechcraft che trasportava droga dalla Nigeria e precipitato sull’isola anni prima. Velocemente informa Richard che, a breve, un uomo ferito spunterà dalla giungla. Lui, in tre minuti, dovrà estrargli il proiettile che l’ha colpito e poi dovrà dirgli che dovrà riportare la sua gente sull’isola e che per farlo dovrà morire.
Assistiamo, così, all’incontro (già visto nella 5.01 – L’assenza e il vuoto) tra un Richard dei giorni nostri e John viaggiatore nel tempo, mentre a distanza uno sbigottito Ben e Locke del 2008 osservano la scena. Ben chiede come faceva John a sapere il momento esatto in cui avrebbe trovato se stesso lì. John dice che è l’isola che gli parla, e quando Ben altezzosamente gli fa notare che l’isola non gli ha detto dove e come trovare Jacob, John lo mette al tappeto dicendogli che non ha mai visto Jacob.

Sala controllo della Dharma: 1977

Chang arriva trafelato suggerendo l’evacuazione del personale non necessario, e discute con Radzinsky sulla necessità di bloccare gli scavi al Cigno.
Sawyer chiede di imbarcarsi insieme a Juliet sul sottomarino, in cambio delle informazioni che Radzinsky cerca.


Nella giungla

Eloise e gli altri giungono alle rive di un torrente, nel quale devono immergersi, per raggiungere la bomba.
Kate vuole tornare indietro, ma viene minacciata da uno degli Altri, e anche Eloise le dice che non le sarà permesso di andarsene.
L’uomo che sta puntando il fucile verso Kate viene a sua volta ucciso da un colpo di pistola: Sayid era nascosto tra i cespugli e ora punta la sua pistola su Eloise e Richard.

Jack illustra il suo piano (il piano di Daniel) a Sayid, che è scettico sulla possibilità di cambiare le cose perché, dice, lui ha ucciso Benjamin Linus eppure le cose non sembrano essere cambiate. Kate lo informa che Ben è sopravvissuto.
Discute ancora su Jack sull’eventualità che il suo piano fallisca, facendo morire tutti gli abitanti dell’isola e, di fronte alla sua caparbia sicurezza, gli suggerisce che è diventato come Locke.
Kate, libera di andarsene, va alla ricerca dei compagni.

Sul pontile

Si procede all’evacuazione di donne e bambini. Miles, che insieme a Jin e Hurley osserva la scena nascosto tra i cespugli, assiste alla discussione tra suo padre e sua madre e intuisce che Chang non li aveva abbandonati, ma li aveva messi in salvo.
I tre si accorgono, poi, che anche Sawyer e Juliet, ammanettati, si stanno imbarcando sul sottomarino. Questi ultimi, sollevati, si apprestano a lasciare l’isola.

Lontano da lì, Richard, Jack, Eloise e Sayid nuotano sott’acqua e raggiungono le gallerie sotterranee dove è nascosta la bomba.

Accampamento degli altri, sulla spiaggia: 2008

John, Richard e Ben ritornano al campo e Locke avvisa la “sua” gente che presto si recheranno tutti insieme da Jacob. Ben e Richard si stupiscono del suo modo di fare e quando Richard ammette che John Locke stia diventando un problema, Ben candidamente confessa che è quello il motivo per cui ha cercato di ucciderlo.

Isola: 1977

Sawyer e Juliet sono a bordo del sottomarino e assaporano la loro vita di lì in poi. Il quadretto amorevole viene interrotto dall’ingresso di Kate, che è stata catturata e imbarcata.
Il sottomarino lascia l’isola.

Nelle gallerie, Sayid bisbiglia a Jack che l’unico motivo per cui Eloise li sta aiutando a far esplodere la bomba è annientare la Dharma Iniziative. Jack, dal canto suo, si fida di lei, poiché di lì a trent’anni sarà proprio per mezzo di quella donna che torneranno sull’isola.
Al termine di un tunnel, i 4 si trovano in una grande sala in cui, da anni, è nascosta Jughead.

Alba sulla spiaggia: 2008

Il Leader John Locke guida il suo popolo verso il luogo dove troveranno Jacob.
Ben dice a John che se quel pellegrinaggio da Jacob servirà a ricongiungere i compagni perduti, lui è disposto a seguirlo. Ma Locke dice che non è quello il motivo per cui vuole andare da Jacob. Il vero motivo è che lui lo vuole uccidere.

(autrice: loislane)

Rispondi