3.08 – Deja vu – Flashes before your eyes (Desmond)

Puntata: 3×08
Titolo Originale: “Flashes Before Your Eyes”
Scrittore: Carlton Cuse, Damon Lindelof
Regia: Jack Bender
Episodio dedicato a Desmond

Sull’isola Charlie e Hurley cercano di capire cosa sia successo a Desmond dopo l’implosione della botola mentre nella foresta Locke e Sayd, alquanto incompatibili caratterialmente, cercano di attuare un piano per liberare Jack.

3 dicembre 2004

Desmond improvvisamente e senza nessuna ragione apparente si lancia nell’oceano e salva Claire dall’annegamento. Nessuno si era reso conto che Claire fosse in pericolo e Charley e Hurley non capiscono come abbia fatto Desmond a saperlo e così decidono di farlo ubriacare e lui comincia a ricordare…

27 novembre 2004

Il display del terminale nella stazione del Cigno arriva a zero, Desmond corre in direzione della biblioteca e recupera la chiave del sistema di sicurezza
Poi corre nel sotterraneo e prima di girare la chiave dice: “Penny ti amo” a quel punto tutto diventa terribilmente luminoso e la luce lo acceca e Desmond vede tutta la sua vita davanti agli occhi.

Fb di Desmond Secondo semestre 1996

Mentre si prepara per andare conoscere Mr. Widmore, il suo futuro suocero a Desmond succedono cose molto strane.
Nell’appartamento che divide con Penny l’orologio segna 1:08 e Desmond lo guarda sconcertato: quelle cifre gli ricordano qualche cosa.
Desmond va a presentarsi da suo suocero perché vuole il suo consenso per poter sposare sua figlia, ma il loro l’incontro va molto male e lui ne esce molto mortificato.
Quando esce dall’ufficio di Mr. Widmore Desmond è molto arrabbiato si toglie la cravatta e mentre sta per tornare a casa vede Charlie su un marciapiede mentre sta cantando “Wonderwall” degli Oasis. Desmond lo guarda e ha la sensazione di averlo già incontrato e si sente sempre più confuso.
Desmond crede di avere dei ricordi, in realtà ha delle visioni frammentarie della vita che vivrà sull’isola ma ancora non se ne rendo conto.
Quando torna a casa racconta a Penelope di non avere avuto il posto perché non è stato ritenuto qualificato ma a lei non sembra che la cosa importi molto anzi lo invita a festeggiare. Il giorno seguente Desmond decide di regalare un anello a Penelope ed entra in una gioielleria. Lo serve un’anziana signora che gli mostra un anello con un brillante. Desmond decide di acquistarlo ma a quel punto la signora lo sorprende e dice che non lo farà perché avrà un ripensamento, sembra che lei sappia già nei minimi particolari quello che lui farà nei prossimi anni: lui non sposerà Penelope ma parteciperà a una regata organizzata dal signor Widmore.
La signora lo porta fuori dal negozio e gli fa notare un passante che indossa delle scarpe rosse, che pochi istanti dopo viene sepolto da un crollo di un’impalcatura. Lei dice che sapeva che sarebbe successo ma non lo ha avvertito perché sarebbe stato inutile, non era possibile salvarlo quello era il suo destino. Desmond è molto scosso ma non vuole darle ascolto così acquista l’anello e va incontro alla sua amata Penny.
L’appuntamento è lungo le rive del Tamigi, un fotografo li convince a scattare una foto ricordo per i nipotini ed è proprio allora che Desmond inizia ad avere dei dubbi riguardo il loro rapporto.
Lui ripensa alle parole della gioielliera, signora Hawking che gli ha detto cose che in un primo momento sembrano piuttosto sgradevoli ma in realtà sono esattamente le parole che lui vuole sentirsi dire, è come se fosse la sua coscienza a parlargli.
Desmond non vuole scendere a compromessi, lui desidera che Penny sia fiera di lui e vuole sposarla solo dopo essersi conquistato la stima di suo suocero, così camminando per la strada legge “diventa un uomo di cui poter essere orgoglioso” decide di arruolarsi nei “Royal Scots” e getta l’anello nel Tamigi, così quando tornerà da Penny lei potrà essere fiera di lui e suo suocero dovrà apprezzarlo.

Sull’isola 3 dicembre 2004

Desmond rivela a Charlie che lui ha delle visioni sul futuro e sta affannosamente e inutilmente cercando di salvargli la vita.
Charlie deve morire, non si può eternamente sfuggire al proprio destino.
“I’m sorry. I’m sorry because no matter what I try to do you’re going to die…”

Curiosità

Mentre Desmond è al pub il juke-box suona la canzone al pub “make your own kind of music” di Mama Cass Elliott nel frattempo in tv il Graybridge vince negli ultimi istanti la partita.
Si vedono diversi cartelloni pubblicitari: Hanso Foundation, Oceanic Airlines, Apollo, Buddies Mr. Cluck’s Chicken Shack, e una compagnia che si chiama Kronos.

Lost e la mitologia

Kronos=Cronus=Crono era un titano sovrano del tempo e anche il più temuto di tutti i padri perché era colui che divorava i suoi figli.
L’enorme Statua vista nell’episodio 2×23 potrebbe raffigurare sua figlia Demetra che era una dea molto amata perché era considerata la dea della fertilità del suolo ma quando le rapirono la figlia Persefone scatenò un lunghissimo e interminabile inverno che impedì la crescita e la fertilità della terra.

Coincidenze

Charlie si chiama anche Hieronymus come Geronimo Jackson, un gruppo il cui album è stato trovato proprio da Charlie e Hurley nella stazione Il Cigno durante l’episodio The Hunting Party.
Charlie “come esperto dell’universo musicale” ammette di non averne mai sentito parlare.

Riferimenti culturali e cinematografici

L’uomo dalle scarpe rosse è una citazione al libro “Il Mago di Oz”
Stephen Hawking autore del libro “Brief History of Time”
Alcuni scienziati come il celebre Stephen Hawking ritengono che, qualora tentassimo in qualche modo di fare qualcosa in grado di mutare significativamente il passato, ad impedirlo interverrebbe una sorta di “censura cosmica”.
La scena in cui Desmond getta l’anello nel Tamigi è un omaggio al film Match Point…è ancora una volta un riferimento all’ineluttabilità del destino!

(autrice: Katrina)

Rispondi