6.13 – L’ultima recluta – The last recruit

Titolo originale: The Last Recruit
Titolo italiano: L’ultima recluta
Sceneggiatura: Paul Zbyszewski & Graham Roland
Regia: Steve Semel
Dedicato a: tutti

Nuovi gruppi e nuove alleanze

Sull’isola la situazione è in continua evoluzione, i gruppi che si sono formati attorno a F-Locke e a Richard Alpert si fondono, si separano, e le alleanze cambiano continuamente. Si creano complicità che sembravano impossibili, certi legami si consolidano, mentre altri sembrano destinati a finire per sempre.

Wimdore-Jacob versus Blackman – F-Locke

I due avversari muovono le “pedine” manipolando tutto e tutti, quindi condizionano le azioni di tutte le persone che sono sull’isola ma nel rispetto delle regole di un gioco che noi ancora non conosciamo bene. Eppure adesso diventa difficile prevedere le mosse dell’avversario e l’esito dello scontro finale è incerto per tutti.

Ho guardato l’isola negli occhi

F-Locke e Jack finalmente si ritrovano per un “faccia a faccia” che ricorda tanto la memorabile conversazione avvenuta fra Jack e Locke nell’episodio “il coniglio bianco”

Tutto accade per una ragione

Jack è sconcertato, non capisce che cosa si trova davanti, vorrebbe saperlo da F-Locke e gli chiede perché si mostra a tutti proprio con l’aspetto di Locke. F-Locke risponde che in realtà tutto è successo perché Jacob li aveva scelti, per questo loro sono rimasti intrappolati sull’isola, ma lui ora non vuole altro che aiutarli ad andarsene.

Sayid versus Desmond

“Uno può sempre tornare indietro dall’oscurità” lo dice Hugo e credo proprio che Sayid non abbia ucciso Desmond. Tuttavia il dubbio su come siano andate le cose resta.

Redenzione

Sayid è rimasto molto colpito dalle parole di Desmond, e probabilmente rinuncerà a Nadia, l’amore della sua vita abbandonando per sempre il suo lato oscuro.

Claire versus Kate

Sawyer decide di lasciare Claire con F-Locke perché ormai la considera pericolosa per Aaron e ancora una volta Kate è l’unica che non vuole lasciarla indietro ma poi si adegua alla volontà degli altri. Quando Jack, Hugo, Sun e Lapidus raggiungono la barca a vela “Elisabeth” arriva Claire che li ha seguiti e punta il fucile, per un momento sembra proprio decisa a sparare.

L’importanza di Aaron

Kate parla con Claire di Aaron dice che il bambino ha bisogno di crescere vicino a lei di ricevere il suo affetto, e trova parole bellissime per tranquillizzarla così fra loro finalmente ritorna la fiducia e l’amicizia di sempre.

Torniamo a casa

Claire accetta di salire sale sulla barca a vela ma pensa a F-Locke e teme che lui possa infuriarsi, sembra quasi che questo le dispiaccia. Lei dice che per tutto quel tempo lo ha considerato un amico e lui è stato l’unico che si è preso cura di lei e non l’ha mai abbandonata. Chissà come sono andate le cose fra F-Locke e Claire e quale patto possa avere stretto con lui che forse con l’inganno l’ha convinta ad abbandonare Aaron. Claire comunque poi ha passato il suo tempo a prendersela con i Nativi del tempio convinta che le avessero rapito il suo bambino.

Realtà parallela, anno 2004

Desmond aiutando gli altri a “ricordare” manovra gli eventi che finiscono per sembrare casuali anche se non lo sono affatto. Ogni volta che ci riesce è come se le due linee temporali si avvicinassero sempre più. Tuttavia ogni azione che viene compiuta diventa come una onda che si propaga e crea una reazione a catena portando risultati del tutto imprevisti per chiunque e nessuno è più in grado di prevedere esattamente cosa succederà.

Sawyer e Kate si sono rivisti ma questo per ora non li ha aiutati a ricordare nulla di particolare, mentre manca ancora “l’incontro” tra Jack e Sawyer gli eterni rivali. Sawyer è con Miles, sono due poliziotti e insieme arrestano Sayid che stava fuggendo dopo avere finalmente deciso di andare lontano per dimenticare Nadia e risoluto a cambiare vita.

Famiglia difficile

Il rapporto che Jack ha con la madre di suo figlio (che ancora non sappiamo chi sia) appare formale e amichevole mentre il rapporto con suo figlio David è evidentemente di forte alleanza. Il legale che deve leggere il testamento di Christian Shephard è Vernadskij che (guarda caso) è la stessa persona dalla quale Desmond ha accompagnato Claire che ha bisogno di una consulenza riguardo l’adozione di suo figlio dal momento che lei non lo vuole tenere.

Shephard

Claire e Jack si incontrano e scoprono di essere fratellastri ed è davvero incredibile che vengano interrotti proprio a causa di Locke che nel frattempo viene ricoverato d’urgenza. Jack suo malgrado deve lasciare Claire e lo studio legale per correre all’ospedale. Forse dopo tutte queste coincidenze Claire ripenserà alla sua situazione e non darà il suo bambino in adozione. In questo modo il figlio che lei avrà non perderà la sua discendenza alla famiglia Shephard.

Locke

Intanto anche Sun arriva al pronto soccorso accompagnata da Jin, vede arrivare Locke e guardando il suo viso si ricorda di lui, si spaventa e comincia ad urlare. In sala operatoria Jack si prepara per l’intervento e vede la sua immagine riflessa attraverso lo specchio, in quel momento sembra che si ricordi dell’isola e di Ben e riconosce Locke.
Sun miracolosamente si salva e non perde il suo bambino mentre l’esito dell’intervento che Jack esegue a Locke ancora non lo conosciamo. Forse avverrà un “miracolo” proprio come accadde con Sara la donna che lui ha sposato nella timeline originale.

Sull’isola anno 2007

Jack compie un “Atto di fede”

La bellissima vela che aveva portato Desmond all’isola è arrivata all’Hidra con il gruppo di Sawyer costituito da Kate Claire Hugo Sun e Lapidus e si tutti si dirigono verso la spiaggia, soltanto Jack all’ultimo momento decide di tornare indietro.

Sun e Jin

Finalmente si sono ritrovati, lei ha ritrovato la voce Jin parla in inglese. La loro felicità dura pochissimo perché subito dopo finiscono sotto il tiro dei fucili di Zoe e gli uomini di Widmore.

Patto annullato

Da questo momento niente sarà più come prima per i naufraghi la guerra è davvero cominciata. Widmore annulla il suo patto e tiene il gruppo di Sawyer sotto i fucili poi lancia una prima bomba e subito dopo una seconda verso il gruppo di F-Locke e Jack viene ferito.

Jack “reclutato” oppure il “candidato”

Non penso che Jack sia morto, né tanto meno credo che F-Locke dopo averlo soccorso riesca a conquistarsi la sua fiducia perché probabilmente anche Jacob cercherà di fare qualche cosa per avere Jack dalla sua parte. Sembra che Jack abbia compiuto un percorso che lo porterà ad essere un vero leader pronto ad affrontare il nuovo ruolo che probabilmente lo attende. F-Locke che lo soccorre e gli dice con un tono rassicurante “stai con me..” deve fare ancora i conti con il carattere di Jack e le manovre di Jacob.

Ben, Richard e Miles probabilmente avranno recuperato la dinamite e anche loro dovrebbero arrivare all’Hidra, determinati a distruggere l’aereo per impedire a chiunque di andarsene. Tutti si preparano a ripetere un rituale senza tempo: la guerra! Proprio come Blackman aveva predetto. “Arrivano, combattono distruggono…”

Blackman non ha un corpo ma è abile quanto un mago, è capace di creare inganni e illusioni. Sa leggere nei pensieri di quelli che incontra, fino in fondo all’anima e riesce ad assumere le sembianze di persone morte. Per poter essere percepito da tutti ha bisogno di prendere il corpo di qualcuno che è morto. Ha assunto l’aspetto del padre di Jack e ora e ora quello di Locke, tutte e due queste persone sono morte e hanno rappresentato molto nella vita di Jack.

Blackman teme l’acqua

Blackman promette di dare alle persone quello che più desiderano, ma con lui si fanno cattivi baratti perché chiede di rinunciare ad avere una propria coscienza. Blackman ha portato da bere a Richard Alpert e ha aiutato Jack a trovare l’acqua ma a quanto pare lui la teme molto.

Jacob

“Immergere nell’acqua” come ha fatto Jacob con Alpert e come ha fatto Dogen con Sayid (se pur con metodi molto violenti) è un gesto simbolico che rappresenta la morte del vecchio uomo e la rinascita dell’uomo rinnovato. L’acqua è il simbolo per eccellenza della purificazione e della rinascita.

Allo Specchio la realtà è capovolta

Jack che opera Locke è speculare con Jack che opera Ben sull’isola.
Ben che soccorre Locke è speculare con Ben che lo uccide sull’isola.
A causa di Desmond i Losties lasciano l’isola ora è lui che aiuta Jacob a trattenerli.
Jack che lascia la barca tuffandosi nell’oceano è speculare con Sawyer che salta dall’elicottero rinunciando a lasciare l’isola.
Sun scopre di aspettare un bambino e la sua vita è a rischio sia a Los Angeles che sull’isola, ma è grazie a quella gravidanza che lei e Jin si ritrovano.
Claire è prossima al parto sta pensando di lasciare il suo bambino e ha vicino le stesse persone sia a Los Angeles che sull’isola ma la presenza di Locke in entrambi le situazioni la costringe a rivedere le sue scelte.

Teoria a cura di Sugarpop

Le due realtà non sembrano condividere lo stesso passato. Sappiamo che l’isola è nel futuro (2008) mentre la timeline parallela è nel passato (2004) eppure continuiamo a vedere che gli avvenimenti delle due realtà si condizionano reciprocamente come se tutto accadesse contemporaneamente per raccontarci un’unica storia. Non sappiamo ancora cosa sia quella che noi chiamiamo “realtà parallela” ma sembra che i fatti si stiano svolgendo pochi giorni dopo l’atterraggio del 815 a Los Angeles quindi verso la fine di settembre 2004. Boone, Libby e Shannon (che non abbiamo visto ma sappiamo che non è morta) in quello stesso periodo erano ancora vivi anche sull’isola.
Jack opera Ben e lo guarisce da un tumore alla colonna (nella realtà parallela Locke viene investito da Desmond e viene operato da Jack). Sun scopre di essere incinta e Aaron sta per nascere. Tutto questo avviene nello stesso mese e anno in entrambi le realtà, mettendo in evidenza una forte comunicazione tra loro come se in effetti ce ne fosse soltanto una.
Alla fine di questo episodio quando F-Locke soccorre Jack si può vedere che lui ha una ferita sul collo identica a quella che lui si accorge di avere quando si guarda allo specchio sul volo 815 che atterra a Los Angeles.
Si fa sempre più strada l’idea che quello che stiamo vedendo (che noi chiamiamo realtà alternativa) sia l’unica vera realtà. E’ possibile che i Losties con i salti nel tempo, ritornando esattamente nei momenti più cruciali della storia siano riusciti a modificare il passato cancellando e “riscrivendo” la timeline. La conclusione della storia dell’isola e dei Losties può avere diverse letture ma si concluderà con una sola linea temporale e la realtà parallela sostituirà quella originale. In Lost la filosofia batte la scienza. E’ una metafora che racconta il percorso di un viaggio interiore, dal quale tutti i protagonisti emergeranno più equilibrati e consapevoli.

Riferimenti culturali

Religione: la fede, il battesimo, Bibbia
Il cognome di Ilana e lo stesso di un geofisico russo, Vladimir Ivanovič Vernadskij, che ha studiato la biosfera. (il passaggio biosfera-noosfera ovvero la fine di un ciclo)

Fiabe per ragazzi

“Attraverso lo specchio” Libro citato innumerevoli volte negli episodi di Lost. Storia che ci ricorda che “In ogni fiaba c’è il bene e il male”. Alice, seguendo un coniglio nel bosco si trova in un mondo utopistico dove la realtà è capovolta.
Il Coniglio nella simbologia tradizionale è legato alla Luna (Buio) ed è considerato un “messaggero”.

Giochi di abilità e intelligenza

Il gioco degli scacchi – Backgammon

Film

The Butterflay Effect 2
Guerre Stellari

Autrice: Angelina

Rispondi