Ringer

Che barba che noia, era già tutto previsto!

Trama scontata, interpretazione da faccia di gomma della protagonista moltiplicata per due, visto che recita la parte di due gemelle, una sceneggiatura avvincente come un bradipo morto, ma la cosa più scandalosa è la regia, delle inquadrature finte in cui si vede palesemente che quella di faccia è l’attrice e quella di spalle è la sua controfigura, menomale che dopo 12 minuti una delle due sparisce e lo strazio resta moltiplicato solo per una!

L’unica cosa che salva questo telefilm è Nestor Carbonell, il nostro sempre verde immortale eyeliner Richard Alpert di Lost, che suo malgrado si ritrova a dar la caccia alla sorella spogliarellista ex-tossicodipendente e testimone oculare di un omicidio attuato da un grande boss della malavita locale.

Non v’illudete non c’è neanche uno spogliarello a rallegrar la visione!

La trama è semplice: c’è la sorella scapestrata che ha fatto qualcosa in passato di cui si pente amaramente e che l’ha allontanata dalla sua copia altolocata. Testimone oculare viene ad un accordo con i federali, che in cambio della testimonianza le daranno l’immunità.

Scortata in un motel dove resta di guardia un solo agente frillocco e indovinate che accade?

Esatto! Tramortisce l’omone con la pistola e scappa dalla sorella ricca.

Questa la porta con se nella sua casa al mare, un giretto in barca e la fuggitiva si risveglia da sola sul natante, cosa pensa? La cosa più ovvia, che l’altolocata s’è suicidata in mare.

Al ritorno cosa fa? Ovviamente non dice nulla a nessuno e si spaccia per la sorella chic.

Che tanto felice non era nella sua vita perfetta: ai ferri corti col marito, con un amante, un’amica che sospetta qualcosa e qualcuno che la vuole uccidere a fine puntata, ma anche lì nulla di sconvolgente visto che la scena è mostrata all’inizio del pilot. Purtroppo si salva :(

Ma non vi vorrei rivelare il colpo finale che è talmente inaspettato che vi farà venir un colpo…. ma si spera prima a chi fa quelle riprese da cani!

In tutto una stagione da 22 episodi, ogni puntata dura circa 40 minuti.

Rating: ★★★★½☆☆☆☆☆ 

Ma solo perché c’è Nestor.

Ideatore: Eric Charmelo, Nicole Snyder

Cast

Sarah Michelle Gellar: Bridget Kelly/Siobhan Martin
Kristoffer Polaha: Henry Butler
Ioan Gruffudd: Andrew Martin
Nestor Carbonell: Det. Victor Machado
Mike Colter: Malcolm Ward
Jaime Murray
Anno: 2011-2012

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *