6.08 – Ricognizione – Recon

00.43 James “Io sto dalla parte di Locke” Jin “Lui… non è Locke” James “Sì, lo so. Ma chiunque sia, ha detto che può farci andare via da questa maledetta Isola” Jin “Non posso andare. Sun potrebbe essere qui, da qualche parte” James “Va bene. Se è qui, hai la mia parola, non ce ne andremo senza di lei”.

2.22 (fs) Sono le 8.42. James è un poliziotto usa la parola d’ordine “LaFleur” e Miles è il suo partner

4.51 Claire nella sua tenda ha provviste di queste Stazioni Dharma

5.44 Il gruppo di Flocke

7.08 Kate “Così stai con Locke adesso?” James “Non sto con nessuno, Kate”

7.20 (fs) Det. James Ford. James “Pronto, parlo con Anthony Cooper? Salve, signor Cooper. Sono il detective James Ford della polizia di Los Angeles. Abbiamo scoperto una proprietà mai reclamata che potrebbe appartenerle. Può confermarmi che si trovava in Alabama nel 1976? Ok, grazie. Scusi se le ho fatto perdere tempo. Arrivederci”…. Miles “Beh, fatti forza, perché stasera hai un appuntamento, amico” James “E con chi?” Miles “Una mia amica. Lavora al museo con mio padre. è fantastica!” James “Se è così fantastica, perché non ci esci tu con lei? Ehi, io ce l’ho già la ragazza. Che problema hai, Jim? Vuoi morire da solo?”

9.20 Flocke “A circa mezzo chilometro da qui c’è una radura. Ci accamperemo lì. Fate tutti scorta d’acqua. Potremmo fermarci lì un paio di giorni” James “Un paio di giorni? Pensavo avessi detto che ce ne saremmo andati da questo scoglio” Flocke “Ed è così” James “Quando?” Flocke “Forse dovremmo discuterne in privato” James “Perfetto, andiamo” Flocke “Vorrei che non mi avessi interrotto” James “Scusami, ho dimenticato le buone maniere” Flocke “Ti perdono” James “Che è successo al Tempio? Come sapevi come salvare tutti da quel coso di fumo?” Flocke “Non li ho salvati. Sono io il coso di fumo” James “Mi stai dicendo che hai ucciso tu tutte quelle persone?” Flocke “Ho dato loro l’opportunità di andarsene pacificamente e non l’hanno sfruttata” James “Perché no?” Flocke “Perché erano convinti di proteggere l’Isola da me, quando in realtà… tutto ciò che voglio è andarmene. Quindi si trattava di uccidere o essere ucciso. E io non voglio essere ucciso” James “Andiamo a fare un giro in barca?” Flocke “Non io, ma tu” James “Dove?” Flocke “Sull’isola dell’Idra” James “Cosa c’è sull’isola dell’Idra?” Flocke “Un aereo. Il volo dell’Ajira. Lo stesso aereo che ha riportato qui i tuoi amici. Sfortunatamente non sono venuti da soli. E ho ragione di credere che alcuni degli altri passeggeri abbiano intenzione di farci del male. Quindi voglio che tu vada laggiù in ricognizione” James “Beh, sembra proprio sicuro” Flocke “Starai benissimo” James “Ah sì? E cosa dovrei fare se dovessi imbattermi in qualcuno che vuol far del male a me?” Flocke “La cosa non mi preoccupa” James “Ah no?” Flocke “No, Perché tu sei il miglior bugiardo che abbia mai conosciuto. Dì loro tutto ciò che serve ad ottenere la loro fiducia, scopri tutto ciò che puoi su di loro e poi torna qui” James “Rispiegami un attimo perché dovrei farlo?” Flocke “Tu cosa credi, James? Saliamo su quell’aereo, lasciamo quest’Isola e non ci guardiamo più indietro”.

12.30 (fs) James “Per caso lei è Charlotte?… Archeologia, eh…” Charlotte “Perché sei diventato un poliziotto?” James “Hai mai visto “Bullit”, il film con Steve McQueen?” Charlotte “No” James “Allora non voglio annoiarti con una spiegazione” Charlotte “Fammi un favore, James. Non trattarmi come tutte le altre ragazze che te lo chiedono. Dimmi la verità” James “Beh… Immagino di essere arrivato a un punto della mia vita in cui sarei potuto diventare un criminale o un poliziotto. Così ho optato per il poliziotto”.

14.50 (fs) Sul comò di James e nel suo cassetto, sull’articolo “Marito uccide la moglie e si suicida. Sopravvissuto il figlio di 9 anni”

17.36 Claire cerca di uccidere Kate che chiede aiuto a Sayid che continua ad assiste alla scena impassibile. Flocke salva Kate. Claire “L’ha preso lei! Ha preso Aaron!” Flocke la schiaffeggia “Tu eri scomparsa e Kate non riusciva a trovarti! Ha fatto ciò che doveva”.

19.32 James trova l’aereo Ajira

19.46 e un cumulo di cadaveri

20.14 James “Ehi, fermati! Non muoverti!” Zoe “Ti prego, non farmi del male!” James “Tu chi diavolo sei?” Zoe “Sono l’unica superstite”.

20.41 (fs) Liam “Mi scusi… signore? Le ho chiesto di mio fratello”Poliziotto “Gliel’ho detto. Sarò da lei tra un attimo” Liam “Senta, sto cercando mio fratello. L’hanno arrestato in aeroporto con un’accusa di droga…” James “Mi spiace, non è di mia competenza”

21.20 (fs) Miles “Voglio sapere che ci facevi in Australia, dato che mi hai detto che eri a Palm Springs. Ho controllato la tua carta di credito. So che sei andato a Sydney. Oceanic, andata e ritorno. Hai preso il volo 815 due giorni fa”. James si guarda allo specchio e lo spacca con un pugno

22.26 James “Mi chiamo Sawyer” Zoe “Io sono Zoe. Non riesco a credere che sia sopravvissuto qualcun altro, pensavo di conoscere tutti quelli che erano sull’aereo” James “Non sono arrivato con questo aereo” Zoe “Con quale aereo sei arrivato?” James “è una lunga storia. Che diavolo è successo qui. Cosa ha ucciso tutte queste persone?” Zoe “Ci… ci siamo schiantati qui… e stavamo semplicemente aspettando… che qualcuno venisse a prenderci. Ero fuori a raccogliere legna quando ho sentito… delle urla” James “Delle urla?” Zoe “Sì. Quando sono tornata… loro erano… erano tutti morti. Ho passato gli ultimi due giorni a portare i loro cadaveri quassù. Sentivo che non era giusto lasciarli lì fuori sotto al sole. Sei da solo?” James “No, sto con un gruppo di persone sull’isola principale. Ti posso portare lì” Zoe “Oh, grazie a Dio!” James “Credimi, Dio non ha proprio niente a che fare con tutto questo”.

24.01 Floke “Mi spiace, Kate” Kate “Come, scusa?” Floke “Mi devo prendere la responsabilità per il comportamento di Claire, sono stato io… a dirle che gli Altri avevano il suo bambino” Kate “Perché le hai detto una cosa simile?” Floke “Hai mai avuto… un nemico? Qualcuno che avevi bisogno di odiare? è una sensazione molto potente, non è vero? Claire era sconvolta… senza Aaron, aveva bisogno di qualcosa che… di qualcosa che la spronasse ad andare avanti, così… le ho dato qualcosa da odiare. E poi, quando le hai detto la verità, tutti quei sentimenti… tutta quella rabbia che aveva tenuto dentro per così tanto tempo… ha dovuto essere indirizzata da un’altra parte” Kate “Molto perspicace… detto da un morto” Floke “Beh, nessuno è perfetto. Mi dispiace che sia successo tutto questo, e… sono sicuro che se le darai del tempo tutto si aggiusterà. Prima ho promesso che avrei tenuto tutti al sicuro. E questo include anche te, Kate” Kate “Dov’è andato Sawyer?” Floke “Te lo mostro”.

25.45 James “Credi che quel coso possa ancora volare?” Zoe “Non lo so. Ci vorranno un pò di lavoro e qualcuno che sappia… come farlo… non è che per caso hai visto il pilota, vero?” James “No, signora” Zoe “Quante persone hai detto che erano con te?” James “Un paio di dozzine” Zoe “Sono arrivate tutte col tuo stesso aereo?” James “Alcune, non tutte” Zoe “Quando sei precipitato?” James “Molto tempo fa” Zoe “Avete tutti delle armi?” James “Voglio dire… chiunque abbia ucciso quelle persone potrebbe tornare” James “Sì, abbiamo un mucchio di armi. Puoi prendere quel lato? Dove hai detto che eri diretta?” Zoe “Come, scusa?” James “Il tuo volo… dove stavi andando?” Zoe “Guam” James “Cosa c’è a Guam?” Zoe “Il mio ragazzo” James “Sei brava, tesoro, ma non così tanto” Zoe “Ma che stai dicendo?” James “Chi sei?” Zoe fischia e compaiono 3 suoi colleghi armati che te tengono sotto mira James, uno di loro, Seamus, grida “Metti giù quell’arma! Gettala! Ora!” James “Almeno, il tuo nome è davvero Zoe?” Zoe “E il tuo è Sawyer? In ginocchio” James “Ok. Ok. Mi avete preso. Portatemi dal vostro capo”.

27.33 Flocke “Quell’isola laggiù. è lì che ho mandato Sawyer” Kate “Se ti fossi limitato a dirmi che l’avevi mandato sull’isola sulla quale ci hanno tenuto in gabbia, non avresti avuto bisogno di portarmi qui” Floke “Certo, ma poi non avrei avuto l’occasione di parlarti. Hai parlato di me come di un morto. Io non sono morto. So cosa provi Kate. So… cosa stai passando” Kate “E come fai a saperlo?” Floke “Perché… mia madre… era pazza. Tanto tempo fa, prima di diventare… così, avevo una madre, proprio come tutti gli altri. Era una donna con molti problemi. E, di conseguenza… ho avuto un’infanzia difficile. Problemi che sto ancora cercando di risolvere. Problemi che… si sarebbero potuti evitare, se le cose fossero andate diversamente” Kate “Perché me lo stai raccontando?” Floke “Perché adesso… Aaron… anche sua madre è pazza”.

30.28 (fs) Una scena in tv de “La casa nella prateria”: “Non sono preoccupata per me. è solo che non so cosa farei se dovesse capitare qualcosa a te o a mamma” padre “Non ci succederà niente. Non oggi, comunque. è così che bisogna vivere: un giorno dopo l’altro. Ma se vivi temendo ciò che succederà, ti accorgerai di colpo che ormai è tutto finito e avrai trascorso gran parte della tua vita miseramente, solo preoccupandoti. Ehi, hai sentito? Ecco come bisogna vivere. Ridendo e volendosi bene. E consapevoli del fatto che chi muore non ci abbandona mai. Ci rimangono i bei ricordi per… tirarci su di morale finchè non li rivedremo” figlia “è difficile non avere paura, papà” padre “Lo so, tesoro. Lo so”.

32.40 James davanti ad un armadietto chiuso con due lucchetti nel corridoio del sottomarino “Cosa c’è qui dentro?” Zoe “Non sono affari tuoi. Continua a camminare. Avanti. è qui, signore” Widmore “Grazie, Zoe … Salve, signor Ford. Sono Charles Widmore. Sa chi sono?” James “Certamente. è il tizio che ha spedito sull’Isola quella nave carica di uomini per ucciderci tutti” Widmore “è triste, in verità… quanto poco in realtà lei sappia” James “Beh, so che avete ucciso tutte quelle persone e le avete gettate in un fosso” Widmore “Non li abbiamo uccisi noi. Ma non mi aspetto che lei mi creda” James “Bene, infatti non le credo” Widmore “Allora, perché non mi dice cosa la porta su quest’isola?” James “Mi ha mandato John Locke” Widmore “John Locke è morto” James “Credo che sappiamo entrambi che il tizio a cui mi riferisco non è davvero Locke. Ecco cosa faremo, capo. Io torno da lui e gli dico che la costa è sgombra. Che non ho trovato nessuno. E ti porterò il vecchio dritto sulla porta di casa. Così potrai ucciderlo” Widmore “E cosa vuoi in cambio, James?” James “Prima cosa: le persone con le quali torno, le persone sulla mia barca, non dovete torcere loro neanche un capello. E seconda cosa: devi darci un lasciapassare per andarcene dall’Isola” Widmore “Come faccio a sapere che posso fidarmi di te?” James “Nello stesso modo in cui io so che posso fidarmi di te. Allora… Siamo d’accordo?” Widmore “Direi di sì”.

35.29 Claire “Kate… Ehi… Voglio solo… Voglio solo scusarmi. Non so perché mi sono comportata in quel modo. So che l’hai fatto solo perché tieni sia a me, che ad Aaron. Grazie… Grazie per esserti presa cura di lui. Scusami. Scusami tanto” e la abbraccia.

36.25 Flocke “Come è andata?” James “Non mi hai mandato per cercare i passeggeri di quell’aereo, vero?” Floke “No” James “Beh, in caso fossi interessato… sono tutti morti” Floke “Ma è terribile, cosa è successo?” James “Non lo so” Floke “E cosa sai, James?” James “So che c’è un uomo su quell’isola che farà di tutto per non lasciarci salire su quell’aereo. è arrivato a bordo di un sottomarino. Si chiama Widmore” Floke “Charles Widmore?” James “Beh, a quanto pare vi conoscete già. E non è solo. Ho contato almeno sei scagnozzi armati. Senza contare l’equipaggio del sottomarino. C’è una cabina con un lucchetto. Stanno nascondendo qualcosa. E stanno sistemando dei piloni. Come quelli a Nuova Altrilandia. Sai… quelli che servono a tenere lontano quel coso di fumo” Floke “E cosa gli hai detto di me?” James “Gli ho detto… che ti avrei riferito che la costa era sgombra e che ti avrei riportato indietro con me. E attirato dritto nella loro trappola. Così che possano ucciderti. Il che significa… che li prenderemo con le braghe calate quando cambieremo il nostro piano d’attacco” Floke “Apprezzo molto la tua lealtà, James” James “Hai detto che mi avresti portato via dall’Isola. Un patto è un patto”.

38.18 (fs) Miles “Che ci fai qui?” James “Sali, dai” Miles “Chi è Sawyer?” James “Quando avevo nove anni… mio padre sparò a mia madre e poi si uccise. E Sawyer ne fu la causa. Era un imbroglione, un truffatore. Gli do la caccia dal primo giorno di servizio. Ho rintracciato una pista in Australia. Ho ottenuto un nome: Anthony Cooper. Ho fatto delle indagini e adesso ho una lista di Anthony Cooper. Li sto chiamando uno ad uno. E quando troverò quello giusto, lo ucciderò” Miles “Perché non mi avevi detto nulla?” James “Sapevo che avresti cercato di dissuadermi” Miles “Ci puoi scommettere”. Una macchina in corsa si schianta nella macchina di James ne esce una persona che scappa a piedi, la rincorrono James la acchiappa ed esclama “Porca puttana!”

41.11 Kate “Come ti salta in mente di fare commissioni per Locke?” James “Non faccio commissioni per nessuno” Kate “Ha detto di averti mandato sull’altra isola. Hai trovato l’aereo?” James “Si. E non è l’unica cosa che c’è laggiù. Un tizio di nome Widmore ha allestito un campo sulla spiaggia. E con lui i suoi uomini. Gente armata. Sono venuti per Locke” Kate “Cosa pensi di fare?” James “Lascerò che si facciano a pezzi. E mentre saranno occupati a combattersi a vicenda… Tu ed io ce ne andremo da questa cazzo di Isola” Kate “Ammesso che riusciamo a salire su quell’aereo… chi lo piloterà?” James “Non prendiamo l’aereo, Lentiggini. Prendiamo il sottomarino”.

Domande/considerazioni

14.50 Il libro che c’è sul comò di James è lo stesso che leggeva in spiaggia nella 1.08 – Il truffatore – Confidence man (Sawyer)

30.28 James racconta a Kate che quando era piccolo dovette restare molto tempo nella roulotte dello zio perché aveva la mononucleosi e non poteva andare a scuola, la tv dava solo un canale e vedeva sempre “la casetta” cioè il telefilm “la casa nella prateria”

Rispondi