5.07 – Vita e morte di J. B. – The life and death of Jeremy Bentham

9 Una scrivania con su un teschio animale (probabilmente un Orso Polare?)

1.36 Un giornale, Life, datato 19 Aprile 1954

0701

07021

0703

1.55 Caesar trova una mappa

0704

0705

1.59 Un disegno

0706

2.07 Un fucile nascosto attaccato sotto al tavolo, lo mette nella sua borsa

0707

2.33 Ilana lo scopre e gli chiede cosa ha nascosto, lui tira fuori dalla borsa e le lancia una torcia.

2.43 Ilana “Abbiamo trovato qualcuno… un uomo. Roxanne stava esplorando una zona a sud di qui, e l’ha trovato in piedi in mezzo all’acqua. Indossa un completo” Caesar “Nessuno l’ha riconosciuto?” I “No, chiunque sia, non era insieme a noi” C “E allora come sappiamo che non è uno di quelli che sono scomparsi?” I “Non è uno di loro” C “E tu come fai a saperlo?” I “Perché non era sull’aereo”

3.03 L’aereo

0708

3.12 Locke nascosto sotto una coperta con il logo della compagnia aerea Ajira. Si scopre il capo e si presenta

0709

4.04 Scarpe e giacca

0710

4.06 Locke in riva al mare che guarda l’Isola di fronte

0711

4.37 Due canoe. “ Locke “Quelle barche sono vostre?” Ilana “No. Si trovavano già qui. Prima erano tre ma… il pilota e una donna ne hanno presa una. Non hanno detto niente a nessuno. Solo sgattaiolati via nel mezzo della notte” L “Il pilota dell’aereo che vi ha portati qui?” I “Si. Proprio così” L “Avete una lista dei passeggeri?” I “Devi chiederlo a Caesar.. Nessuno si ricorda di averti visto sull’aereo” L “Nemmeno io mi ricordo di esserci stato” I “E cosa ricordi?” L “Mi ricordo un sacco di cose” I “Tipo… perché sei vestito così elegante?” L “No, ma posso tirare a indovinare” I “Ti prego allora… Tira ad indovinare” L “Credo che questo vestito… sia quello con cui volevano seppellirmi” I “Scusami?” L “Mi hai chiesto cosa mi ricordassi. Mi ricordo di essere morto”.

0712

5.06 Locke mangia un mango soddisfatto.

6.25 (ff) Occhi di Locke

0713

0714

6.39 (ff) Locke vomita

6.45 (ff) Tunisia

0715

6.53 (ff) Locke ha la gamba destra spezzata

0716

7.01 (ff) C’è una telecamera direzionata su di lui. Locke chiede aiuto verso la di essa

7.54 (ff) Targa

0717

8.01 (ff) Quattro uomini scendono dalla macchina ed ognuno di loro prende Locke per un arto facendogli assumere una posizione come se stesse in croce.

0718

8.59 (ff) Abaddon, dietro la tenda

0719

9.27 (ff) Un medico sistema la frattura di Locke

10.22 (ff) Widmore “John, svegliati. Avevi una frattura esposta. I dottori hanno fatto del loro meglio, ma ho fatto arrivare uno specialista per sistemarti al meglio la gamba. È bello rivederti, John” L “Ti conosco?” W “Si. Capisco la tua confusione. Immagina come mi sento io. Ti ho incontrato quando avevo 17 anni. E ora, dopo tutti questi anni, eccoci qua. E tu sei identico” L “E tu saresti…” W “Mi chiamo Charles Widmore. Dimmi, John… Quanto tempo è passato per te dal nostro… primo incontro? Da quando sei arrivato nel nostro campo… e hai parlato a Richard?” L “Quattro giorni” W “È incredibile” L “La videocamera nel deserto… era tua?” W “Si” L “Come sapevi che sarei arrivato lì?” W “Perché quella è l’uscita. Temevo che Benjamin ti convincesse con l’inganno a lasciare l’isola, come ha fatto con me. Io ero il loro leader” L “Degli Altri?” W “Per me non sono “gli Altri”, sono la mia gente. Abbiamo protetto l’isola, pacificamente, per più di trent’anni. Ma poi… sono stato esiliato. Da lui. Proprio come te” L “No. Ben non era neanche lì quando me ne sono andato, lui era già partito. Io non sono stato esiliato, io… ho scelto di andarmene” W “Perché? Perché avresti dovuto farlo, John? Sei venuto a riportarli indietro. Quelli che se ne sono andati” L “No” W “Capisco il fatto che tu mi menta, davvero. Ma c’è una cosa che devi sapere. I tuoi amici, quelli che hanno lasciato l’isola… Sono tornati da tre anni.” L “Tre anni?” W “Sono tornati alle loro vite, e nessuno ha detto la verità su dove sono stati”.

12.27 (ff) Giornale “I sei dell’Oceanic. I sopravvissuti accolti come eroi”. Locke “Devo riportarli indietro” W “E io farò tutto ciò che è in mio potere per aiutarti a farlo” L “Perché? Perché vuoi aiutarmi?” W “perché è in arrivo una guerra, John. E se voi non siete sull’isola quando accadrà… vincerà la fazione sbagliata”.

0720

13.10 (ff) Passaporto. Locke “”Jeremy Bentham”?” Widmore “È stato un filosofo inglese. Nel darti il nome i tuoi hanno avuto senso dell’umorismo, io non potevo? Per ora questi soldi dovrebbero bastare. Il telefono fa anche chiamate internazionali. Se hai bisogno di contattarmi per qualsiasi cosa, componi 2-3. Quel fascicolo contiene tutte le informazioni sulla tua gente. Su tutti quelli che erano sull’isola e se ne sono andati” L “Li ha tenuti d’occhio?” W “Ho investito molto sul futuro dell’isola, John. Per cui sì, li ho tenuti d’occhio. Non ho potuto palesarmi, non so cosa pensino di me se hanno creduto alle bugie di Benjamin” L “Come so che non sei tu a mentire?” W “Io non ho tentato di ucciderti. Puoi dire lo stesso di lui? Continui a non fidarti di me” L “Hai mandato una squadra di assassini e una nave piena di C4 sull’isola. E questo…  non è che mi incoraggi a fidarmi” W “Era necessario rimuovere Linus… così che venisse il tuo turno. L’isola ha bisogno di te, John. Ormai da lungo tempo” L “Cosa ti fa credere che io sia così speciale?” W “Beh, lo sei. La tua carrozza è arrivata” L “Ha detto che avrei dovuto morire” W “Come, scusa?” L “Richard Alpert. Ha detto che l’unico modo per riportarli indietro era di morire” W “Non so perché te l’abbia detto… ma non permetterò che accada. Lui è Matthew Abaddon, ti porterà ovunque tu voglia andare. E ti proteggerà da chiunque volesse farti del male”.

0721

14.42 (ff) Targa

0733

15.34 (ff) Sedia a rotelle

0718b

15.51 (ff) Abaddon “Per qualunque cosa, signor Locke, basta che chieda a me. Qualunque cosa. C’è qualcuno del suo passato che vuole che rintracci? Tutto il mondo la crede morto, signor Locke, ci sarà qualcuno contento di rivederla” L “Per favore, non rivolgermi la parola” A “Capito. Ma siamo quasi all’aeroporto, deve almeno dirmi qual è la nostra prima meta” L “Santo Domingo”.

16.28 (ff) Cartello

0722

16.37 (ff) Santo Domingo

16.58 (ff) Maglietta Sayid

0723

17.08 (ff) Targa

0721b

17.18 (ff) Scritta scuola. Sayid “Non ci credo, vuoi davvero che ritorni lì?” L “So quanto può suonare strano, Sayid, ma devi credermi. È l’unico modo che abbiamo per salvarli” S “Non ho intenzione di tornare. Per due anni mi hanno fatto credere che stavo proteggendo chi è rimasto sull’isola” L “Chi te l’ha fatto credere?” S “Ben. E chi ha convinto te, John?” L “Nessuno, è stata una mia idea. Ti conosco, Sayid, e nel profondo del cuore sai che saresti dovuto rimanere sull’isola” S “Solo andando via dall’isola ho potuto finalmente sposare la donna che amavo. Abbiamo passato… nove mesi insieme. I nove mesi più belli della mia vita. Ecco cosa c’è nel profondo del mio cuore” L “E lei dov’è, adesso?” S “È stata assassinata” L “Mi dispiace” S “Qual è la vera ragione per cui vuoi tornare? Perché non hai nessun altro posto dove andare?” L “Nel caso cambiassi idea, sarò registrato come Jeremy Bentham al Westerfield Hotel, a Los Angeles” S “E nel caso tu cambiassi idea… sei il benvenuto qui se vuoi davvero fare qualcosa di buono. Arrivederci, John”

0724b

18.54 (ff) New York

19.02 (ff) Targa

0724

19.07 (ff) Scuola di Walt. L “Mi hai chiesto se ci fosse qualcuno che volevo mi rintracciassi. Si chiama Helen. Helen Norwood, e viveva a Los Angeles”.

19.34 (ff) Scritta sul vetro del negozio

0725b

20.03 (ff) Walt “Ehi, John“ L „Ciao, Walt” W “Che ti è successo? Mi sono fatto male alla gamba. Non sembri sorpreso di vedermi” W “Ho fatto dei sogni su di te. Eri sull’isola e indossavi un completo. Ed eri pieno di persone intorno. Volevano farti del male, John” L “Meno male che erano solo sogni” W “Mio padre… è tornato sull’isola? Non gli parlo da  anni. Ho immaginato che potesse essere tornato” L “Per quel che ne so, tuo padre era su una nave cargo vicino all’isola” W “Allora come mai sei passato a trovarmi?” L “Volevo solo assicurarmi che tu stessi bene”.

0725

21.13 (ff) Abaddon “Mi sembra di capire che non l’ha invitato a tornare” L “Quel ragazzo ne ha passate abbastanza” A “E siamo a zero su due, signor Locke. Forse ho capito male, ma pensavo che dovesse riportare indietro tutti” L “Mi basta convincerne uno, e se ci riuscirò… verranno anche gli altri. E magari sono io che sbaglio, ma… pensavo che fossi il mio autista”.

21.37 (ff) Ben li osserva da lontano

21.41 (ff) Santa Rosa, CA

21.45 (ff) Disegno di Hurley

0726

21.52 (ff) Albero

0727

22.03 (ff) Locke “Ciao, Hugo” H “Quindi non ce l’hai fatta, eh?” L “Scusami?” H “Non ce l’hai fatta. Fa lo stesso. Niente di che. Non sei il primo a farmi visita, sai? Come mai sei in sedia a rotelle?” L “Mi sono rotto una gamba cadendo in un buco” H “Oh, è così che sei morto?” L “Hugo, non sono morto” H “Come no…” L “No, te lo assicuro, sono vivissimo” H “Ehi, Susie, sto parlando con uno su una sedia a rotelle adesso?” Susie “Si” H “Oh, coso! Che ci fai qui?” L “Ho bisogno che torni sull’isola con me” H “AAspetta. Cosa” L “E non solo tu, ma tutti quelli che se ne sono andati” H “Intendi Jack e Kate…“ L “Tutti quanti” H “Mi spiace, coso, ma non penso proprio che succederà. Jack è un dottore adesso. E… Sun ha sua figlia e Kate ha Aaron. Coso, stai calmo. Non guardare, ma ci stanno osservando. Coso!” L “Oh, non preoccuparti. Lui è con me” H “Cosa?” L “Mi sta solo portando in giro. È a posto” H “Quel tipo non è per niente a posto! Quando sono stato rinchiuso qui, si è fatto vivo affermando di lavorare per la Oceanic Air. È malvagio! Non dovresti fidarti di quel tipo” L “Per favore, stammi a sentire…” H “ No, no. Non ti sto a sentire. La, la, la, la!”

23.52 (ff) Abaddon “E con questa siamo a tre visite. Forse farebbe meglio ad aumentare la posta in gioco, signor Locke. O saremo tutti in guai seri” L “Cos’è che fai esattamente per il signor Widmore, Matthew?” A “Adesso sei pronto a parlarne, eh? John… Non vorrai davvero far finta di non ricordare che lavoravo come infermiere in ospedale subito dopo il tuo incidente? Che sono stato io a dirti di partire per il tuo viaggio rituale? Lo stesso viaggio rituale che ti ha messo sull’aereo che è precipitato sull’isola” L “No. Me lo ricordo” A “Il mio lavoro è far andare le persone dove devono andare. È questo cioè che faccio per il signor Widmore”

24.50 (ff) Los Angeles, CA

25.02 (ff) Kate “La risposta è no” L “Kate, non credo che tu capisca…” K “No, sei stato chiarissimo. Tutti quelli che sono sull’isola moriranno se io non torno. E la risposta è no” L “Perché? Non ti importa di loro?” K “Sei mai stato innamorato, John?” L “Cosa? Penso a te ogni tanto. Penso a quanto… disperatamente volevi rimanere su quell’isola. E poi ho capito che… è successo tutto perché non hai mai amato nessuno” L “Questo non è vero. Ho amato qualcuno… una volta. Si chiamava Helen” K “Che è successo?” L “Semplicemente non ha funzionato” K “Perché no, John?” L “Io ero arrabbiato… ero… oss… ossessionato” K “E guarda dove sei arrivato”.

26.54 (ff) Locke “L’hai trovata?” Abaddon “Trovata chi?” L “Helen Norwood, la donna di cui ti avevo chiesto” A “No, non l’ho trovata, mi spiace. Tre anni sono lunghi, è possibile che si sia sposata, abbia cambiato nome magari si è trasferita in un altro stato” L “Hai trovato tutti gli altri! Tutti. Sayid era in mezzo al nulla, ma Helen non riesci a trovarla perché si è trasferita? Il tuo lavoro è far andare le persone dove devono andare, e io devo andare da lei”.

27.20 (ff) Santa Monica, CA

27.38 (ff) Locke “Che le è successo?” Abaddon “È morta per un aneurisma cerebrale. Mi dispiace molto, signor Locke” L “Mi amava. Se avessi solo… Avremmo potuto stare insieme” A “Magari avreste potuto. Ma non avrebbe cambiato niente, sarebbe morta comunque” L “Davvero?” A “Helen è al suo posto. Per quanto sia triste, il suo cammino la portava qui. E il suo cammino… indipendentemente da quello che ha fatto o da quello che fa, il suo cammino la riporta all’isola” L “Lo dici così come se fosse… inevitabile” A “Il signor Widmore mi ha riferito che Richard Alpert le ha detto che morirà. Dimmi, John… Quello è inevitabile? O è una scelta?” L “Pensi che io voglia morire? Come…. Come puoi pensare che quella sia una scelta?” A “Ehi. Sono solo un autista”.

27.46 (ff) Lapide

0728

29.13 (ff) Abaddon viene sparato ed ucciso, Locke riesce a scappare ma ha un incidente d’auto.

30.13 (ff) Jack “Che cosa ci fai qui?” Locke “Jack, come mi hai trovato?” J “Hai avuto un incidente automobilistico, ti hanno portato nel mio ospedale. Che cosa ci fai qui?” L “Dobbiamo tornare indietro” J “Ma certo. Certo che dobbiamo” L “Jack, le persone che ho lasciato hanno bisogno del nostro aiuto” J “Dovremmo tornare. Perché è nel nostro destino. Quante volte hai intenzione di dirmelo, John?” L “Come fai a non capirlo? Di tutti gli ospedali in cui potevano portarmi sono finito qui, non credi che sia il fato?” J “Il tuo incidente è avvenuto nella zona ovest di Los Angeles. Se ti hanno portato nel mio ospedale non è per il fato, John. È una questione di probabilità” L “Non capisci, non è stato un incidente. Qualcuno sta cercando di uccidermi” J “Perché? Perché qualcuno vuole ucciderti?” L “Perché non vogliono che io riesca. Vogliono fermarmi. Non vogliono che io torni, perché sono importante” J “Hai mai provato a pensare… che queste convinzioni… che tu sia speciale… non siano vere? Che magari non sei per niente importante, magari sei solo un uomo vecchio e solo, che è caduto su un’isola. Tutto lì. Addio, John” L “Ti saluta tuo padre” J “Cosa?” L “Un uomo… L’uomo che mi ha detto di spostare l’isola, l’uomo che mi ha detto di riportarvi indietro, ha detto di salutare suo figlio. Non poteva essere il padre di Sayid, e non era quello di Hurley… rimani solo tu. Ha detto che si chiamava Christian” J “Mio padre è morto” L “Beh, a me non sembrava morto” J “È morto in Australia tre anni fa. L’ho messo in una bara! È morto” L “Jack, ti prego, devi tornare indietro. Sei l’unico che può convincerli! Devi aiutarmi! Tu dovresti aiutarmi!” J “John è finita! È finito tutto. Ce ne siamo andati e non siamo  mai stati importanti per te, quindi… Lasciami in pace. E lascia in pace anche loro!”

33.05 (ff) Lettera: Jack, vorrei che ti fossi fidato di me.

0730

33.50 (ff) Sacchetto

0731

35.01 (ff) Tentativo di suicidio di locke

0700

35.19 (ff) Ben “John che stai facendo? Non farlo, John! Fermati!” L “Come hai fatto a trovarmi?” B “Ho fatto pedinare Sayid. Li sto tenendo tutti d’occhio per tenerli al sicuro. Mi ha chiamato quando ti sei fatto vivo” L “Cosa… cosa…Cosa ci fai qui?” B “John, calmati..” L “Che vuoi da me?” B “Ti prego, lascia che ti spie…” L “Rispondimi!” B “Sto cercando di proteggerti!” L “Proteggermi? Gli hai sparato… Hai ucciso tu Abbadon…” B “Sì. Sì, l’ho ucciso. Ma era solo questione di tempo prima che cercasse di ucciderti. Stavo solo cercando di trovarti ma sei partito, e ti sei schiantato” L “Perché? Perché?” B “Stava lavorando per Charles Widmore, era estremamente pericoloso” L “No, Widmore è venuto da me e mi ha salvato” B “No, John, ti ha usato! Ha aspettato che ti facessi vivo, per aiutarlo a trovare l’isola. Ho spostato l’isola per colpa di Charles Widmore! Per non fargliela più trovare. Per tenerlo lontano, per renderti il leader. Non puoi farlo. Se ti accadesse qualcosa… John non hai idea di quanto tu sia importante! Lascia che ti aiuti…” L “Nessuno può aiutarmi. Sono… Sono un fallimento” B “Non è vero John” L “Invece sì! Non sono riuscito a convincere nessuno a tornare, nemmeno uno. Non riesco ad essere un leader…”

37.35 (ff) Posizione di Locke, come se fosse in croce

0732

37.36 (ff) Ben “Jack ha prenotato un volo” L “Cosa?” B “Da Los Angeles a Sydney, stanotte. E ritorno, la mattina. Qualsiasi cosa tu gli abbia detto, ha funzionato. E se sei riuscito a convincere Jack puoi convincere anche gli altri. John… Non puoi morire. Hai troppo lavoro da portare a termine. E dobbiamo farti tornare sull’isola, così potrai farlo. Ti prego, John. Vieni. Calmati. Ce la possiamo fare, John. Non sei nemmeno andato da Sun. Cominciamo da lei” L “No. Le ho… Ho promesso a Jin che non l’avrei riportata” B “Jin è vivo?” L “Sì. Sì, ma non voleva che lei lo sapesse, voleva che le dicessi che… che il suo corpo era stato trovato sulla spiaggia. E mi ha dato la sua fede per provarlo” B “Va bene. Una promessa è una promessa” L “Grazie” B “Prego. Forza. Andiamo. So che ce la possiamo fare. Se riusciamo a riunirli tutti in uno stesso posto… Non so cosa faremo dopo, ma ci inventeremo qualcosa” L “Io so dove andare. C’è una donna qui a Los Angeles” B “Una donna?” L “Si. Non so dove si trovi esattamente, non dovrebbe essere difficile trovarla. Il suo nome è… Eloise Hawking” B “Eloise Hawking. Ne sei sicuro?” L “Sì, sì. Sì, perché? La conosci?” B “Sì John, la conosco”

40.22 (ff) Ben uccide Locke strangolandolo

41.56 (ff) Ben pulisce tutto e appende Locke al soffitto, sulla porta Ben “Mi mancherai John. Davvero”.

42.27 Protocollo Stazione Dharma Hydra. Locke “Quel simbolo… appartiene ad un’organizzazione chiamata Darmha Initiative. Facevano degli esperimenti qui, tempo fa” Caesar “Come lo sa?” L “Ho passato più di 100 giorni su quest’isola, so parecchio” C “giorni? Quindi quando ci siamo schiantati… era già qui?” L “No, No. Io… me n’ero andato” C “Quanto tempo fa?” L “Parlare di tempo ti confonderebbe…” C “Beh… Come è ritornato?” L “Sinceramente quella parte è un pò un mistero anche per me…” C “Ok, John Locke. Anche io ho un mistero. Magari mi può aiutare” L “Ci provo volentieri” C “Sull’aereo, ero seduto vicino al tizio grosso coi capelli ricci. Quando l’aereo ha cominciato a ballare, molto forte, c’è stato un gran rumore, e una forte luce. E questo tizio grosso coi capelli ricci… era sparito. Letteralmente sparito. E non solo lui. Alcuni di noi l’hanno visto succedere ad altri. Quindi, signor John Locke… Ha idea di cosa sia successo?” L “Credo… di sapere come sono arrivato qui. Ma ciò significa che devo trovare i miei amici. Avete una lista passeggeri?” C “No, l’ha presa il  pilota quando se n’è andato” L “E tutti gli altri ci sono? Tutti? A parte quelli… quelli scomparsi…” C “Sì sì, eccetto i feriti” L “I feriti?”

44.55 Caesar “Lo conosce?” L “Sì… È l’uomo che mi ha ucciso”.

Domande/considerazioni:

3.03 L’aereo non s’è spezzato, è come se fosse planato verticalmente sul terreno

3.12 Nascosto sotto alla coperta fa un po’ pensare al Settimo Sigillo, quando si scopre solo il capo ricorda un po’ Charlie nel Pilot e il suo cappuccio

4.06 La posizione è simile alla prima apparizione di Christian a Jack, sempre nel Pilot

5.06 La scena del mango ricorda quella dell’arancio in bocca a Locke, citazione de Il padrino

6.39 Ha la stessa reazione fisica, il vomito, che ebbe Ben quando uscì dall’Isola

8.01 Questa è la prima di molte volte in cui Locke assume la posizione di Gesù nella crocifissione

8.59 Un altro uomo dietro la tenda, come il titolo dell’episodio Lost 3.20 – L’uomo dietro le quinte – The man behind the curtain (Ben). Chi è il vero uomo dietro la tenda? Chi è che tira i fili delle marionette? Infatti la posizione che assume Locke al minuto 35.01 da il senso del tutto, lui crede di tirare lui i suoi fili, ma poi vediamo che è sempre Ben che li tira effettivamente.

15.34 Fatalmente Locke ritorna sulla sedia a rotelle anche se l’Isola l’aveva totalmente miracolato dalla paralisi

17.18 Non sembra che la parola nascosta da Locke possa sembrare “Island”?

21.13 Abaddon sembra il Grillo Parlante di Pinocchio

21.52 Quell’albero sembra quello sull’Isola, tanto caro ad Eko

27.46 Helen è veramente morta? O la lapide è finta?

33.50 Molto attinente la scritta sul sacchetto di Locke

40.22 Locke muore strangolato come è morto suo padre Anthony Cooper (by Mrs. Holloway)

Rispondi