2.06 – Abbandono – Abandoned (Shannon)

Episodio: 2×05
Titolo originale: Abandoned
Scrittore: Elizabeth Sarnoff
Regia: Adam Davidson
Episodio dedicato a: Shannon

Shannon vede Walt nella sua tenda e si convince che il ragazzo ha bisogno di aiuto.
il gruppo della sezione di coda insieme a Sawyer, Jin e Michael, si addentra nella giungla dove incombe il pericolo degli Altri.

Sulla spiaggia

E’ sera sulla spiaggia: Sayid ha preparato una sorpresa a Shannon: la porta in una tenda costruita per lei. Shannon rimane piacevolmente impressionata per la sorpresa, perché la tenda è ornata di fiori e di candele. I due si baciano. Sayid ripone la pistola e quando Shannon gli chiede se è proprio necessario che lui la porti sempre addosso, l’uomo risponde che lo fa perché ora ha qualcuno da proteggere.

Sull’altro lato dell’isola

Sawyer e il gruppo dei sopravvissuti della sezione di coda dell’aereo si sono accampati per la notte. Cindy dice che devono ripartire prima possibile, ma Ana Lucia pensa sia opportuno che si riposino ancora un po’ prima di rimettersi in cammino verso la spiaggia. Sawyer provoca Ana Lucia dicendole che in realtà non si muovono da lì perché lei si è persa e che, se ci fosse Eko saprebbe in quale direzione andare. Ana Lucia ribatte che è per colpa del suo amico se Eko si è allontanato, visto che lui se ne è disinteressato, ma Sawyer risponde che non l’ha fatto perché Michael è un egoista, pensa solo a salvare suo figlio. In quel momento Michael, insieme a Jin ed Eko, compare dalla foresta. Eko dice che devono ripartire immediatamente perché ha visto gli Altri. Quando Libby gli chiede se ha visto anche i bambini, Ana Lucia la zittisce. Dopo di che, il gruppo si rimette in cammino.

Sulla spiaggia

Shannon e Sayid sono a letto, abbracciati. Shannon si appresta ad alzarsi per andare a prendere dell’acqua, ma Sayid si offre di andare al suo posto e si allontana dalla tenda. Rimasta sola, Shannon sente un fruscio, le candele si spengono e, nella penombra, vede Walt, fradicio, che le dice qualcosa di incomprensibile, inducendo Shannon ad urlare per lo spavento.
Sayid, giunto di corsa, esplora la zona circostante, ma non trovando traccia di Walt cerca di convincere Shannon di aver sognato. Ma shannon è sicura di aver realmente visto Walt, così si allontana stizzita. Nel frattempo, richiamati dalle urla, sono sopraggiunti Charlie e Claire con Aaron. Charlie rimprovera Claire di aver svegliato il bimbo nel cuore della notte, ma questa si giustifica dicendo che temeva fosse successo qualcosa di grave. Charlie prende con sé Aaron per cullarlo.

Flashback

Shannon sta terminando la sua lezione di danza ad un gruppo di bambine. Mentre chiacchiera con la sua amica, le squille il cellulare: è la sua matrigna, Sabrina, che avvisa la ragazza che suo padre ha avuto un incidente e si trova al St. Sebastian Hospital.
Shannon e la sua matrigna sono all’ospedale, chiedono notizie del padre ad un medico. Jack passa veloce alle spalle del medico e prosegue oltre. Il medico dice alle due donne che il padre di Shannon è rimasto coinvolto in un incidente con un fuoristrada e che purtroppo, essendo giunto già incosciente in ospedale, non è stato possibile rianimarlo, ed ora è morto.

Sull’altro lato dell’isola

E’ mattino: il gruppo cammina in una radura quando Sawyer si sente mancare e si accascia. Libby gli si avvicina per osservare la ferita e Sawyer le chiede se lei è un medico, Libby dice di essere una psichiatra. Aggiunge poi che comunque non sembra messo malissimo, quindi Sawyer stringe i denti e riesce ad alzarsi per rimettersi in marcia.

Sulla spiaggia

Il mattino dopo, Rose e Hurley stanno stendendo il bucato. Shannon si avvicina e chiede loro se sanno dove sono le cose che Michael non ha caricato sulla zattera. Ottenuta l’informazione, Shannon recupera dalla valigia di Michael una maglietta di Walt, la fa annusare a Vincent, sperando che il cane riesca, così, a trovare una traccia di Walt. Vincent parte in quarta, con Shannon che lo tiene ben saldo alla corda, ma poi termina la sua corsa sulla tomba di Boone, con grande delusione della ragazza.
Aaron piange e Claire non riesce a calmarlo. John si avvicina e spiega a Claire che i bambini vanno fasciati stretti, perché si sentano al sicuro. Aaron smette di piangere e Claire conclude che tutti ne sanno più di lei: dice a Locke che Charlie la sera prima l’ha rimproverata per aver svegliato il bimbo nel cuore della notte, e probabilmente aveva ragione lui, anche se non è il padre del bambino si comporta responsabilmente. Ma quello che disturba Claire è che, in fondo, non conosce bene Charlie, non sa bene chi lui sia, e dice che potrebbe essere anche un fanatico religioso, visto che porta sempre con sé una statuetta della Madonna, che dice di aver trovato nella giungla.

Flashback

E’ il giorno del funerale del padre, Shannon, affranta, si avvicina al feretro. Boone giunge alle sue spalle e la abbraccia, consolandola. Più tardi, in camera di Shannon, Boone dice che ora lei potrebbe andare a trovarlo a New York. Shannon dice che se riuscirà ad entrare nella compagnia di danza di Martha Graham potrebbe andarci addirittura a vivere. Boone chiede alla sorella in che rapporti sia con la matrigna, e Shannon delusa dice che le due non si parlano, che la donna la odia perché non ha mai sopportato il rapporto che lei aveva con suo padre.

Il gruppo di coda

Il gruppo sta camminando su una scogliera. Eko nota la sofferenza di Sawyer e propone una sosta. Osservando un promontorio dice ad Ana Lucia che la spiaggia non è lontana, ma che il modo più agevole per raggiungerla è passare attraverso la giungla. Ana Lucia obietta che quella è la strada più pericolosa e insinua che Eko sia disposto a mettere a rischio la sorte del gruppo solo per consentire a Sawyer, un estraneo, di arrivare il prima possibile alla spiaggia.

Sulla spiaggia

Claire chiede a John di prendere in braccio Aaron. John, titubante, accetta. In quel mentre giunge Charlie, che sembra infastidito dalla presenza di John e prende lui in braccio Aaron.

Il gruppo di coda

Nella giungla, Sawyer incespica, Jin gli si avvicina per aiutarlo e gli propone di caricarlo in spalla. La discussione attira l’attenzione e il disappunto di Ana Lucia, che consiglia loro di tacere, altrimenti gli Altri potrebbero individuarli e ucciderli. Michael insiste per sapere cosa è successo di tanto grave al loro gruppo, così Ana Lucia racconta che gli Altri hanno rapito dapprima 3 dei loro e, dopo un paio di settimane, altri nove, aggiunge che gli altri sono furbi e soprattutto che ora sono nella “loro”£ giungla, quindi in svantaggio. Conviene, quindi, rimettersi in marcia.

Sulla spiaggia

Shannon è sulla tomba bi Boone, Sayid si avvicina e le dice che comprende il suo dolore, ma Shannon ribatte di essere afflitta perché lui non le ha creduto quanto lei gli ha detto di aver visto Walt. Shannon si allontana con Vincent alla ricerca di Walt

Flashback

E’ passato del tempo. Shannon riceve una lettera che le comunica di essere stata accettata allo stage di danza a New York. Suona il telefono: un uomo le comunica che l’assegno con cui ha pagato l’affitto era scoperto. Shannon, va dalla matrigna e che chiede quando avrà i soldi che suo padre le ha lasciato. Sabina, però, dice alla figliastra che il padre ha lasciato tutto a lei e quindi ora Shannon dovrà darsi da fare perché lei non le concederà neppure un piccolo prestito, ben sapendo che se così facesse non riavrebbe più i suoli soldi. Freddamente, dice a Shannon che lei ora è completamente sola.

Sulla spiaggia

Locke e Charlie stanno giocando a backgammon. John spera che Charlie non pensi che lui si sia intromesso fra lui e Claire. Charlie gli racconta del litigio della sera precedente e confida a John che Claire aveva pensato di fa adottare il figlio, cose che John dice di conoscere già. Charlie aggiunge che Claire ha molto da imparare sulle sue responsabilità di madre. Locke risponde che quella è una gran bella considerazione, soprattutto se si considera che a farla è stato un drogato. Charlie lo guarda stupito e, contrariato, puntualizza che lui ora è un ex dorato.

Il gruppo di coda

Sawyer cammina sorretto da Jin ma, oramai stremato, si accascia. Michael lo soccorre prontamente ma Sawyer perde conoscenza. Ana Lucia freddamente invita tutti a proseguire, disposta anche ad abbandonare Sawyer, che li rallenterebbe, e cerca di convincere i compagni ricordando loro quello che gli Altri hanno fatto e cosa “è successo a Goodwin”. Michael si rivolge al più comprensivo Mr. Eko e si fa aiutare a costruire una lettiga per trasportare l’amico svenuto.

Nella foresta

Sayid segue Shannon nella foresta, cercando di persuaderla che non può aver visto Walt semplicemente perché il ragazzo è sulla zattera. La ragazza gli svela che hanno trovato sulla spiaggia la bottiglia con i messaggi che Michael aveva portato sulla zattera, che questo significa che non c’è più una zattera e che è questo il motivo per cui pensa che Walt sia solo e bisognoso di aiuto.

Il gruppo di coda

Con grande sforzo di tutti, Sawyer, caricato su una lettiga, viene issato sulla cima di una ripa scoscesa che il gruppo deve superare per poter proseguire il cammino. Arrivati in cima, Ana Lucia si accorge che Cindy è sparita, evidentemente rapita dagli Altri. Ana Lucia vorrebbe andare a cercare la compagna, la Eko la blocca dicendo che se si dividessero ora sarebbe un ulteriore vantaggio per i nemici. Ana Lucia se la prende con lui, gli dà la colpa per aver messo a repentaglio le loro vite per salvare un uomo che lei considera ormai morto. In quell’istante si sentono dei sussidi tutto intorno, Ana Lucia estrae una pistola e urla agli altri di scappare via.

Flashback

Boone va a trovare Shannon nel suo appartamento e le dice che sua madre gli ha negato i solidi perché presumibilmente ha intuito che servivano alla sorellastra. Shannon chiede a Boone di ospitarla per un po’ a New York, ma il ragazzo dice che presto dovrà andarsene altrove, pechè sua madre gli ha offerto un nuovo lavoro. Shannon, seccata, rifiuta i soldi che Boone le offre perchè intuisce che il fratello lo fa solo perché crede che lei sia una sprovveduta che non sarà mai in grado di cavarsela da sola, cosa che lei invece è convinta di poter fare.

Nella foresta

Piove a dirotto, quando Sayid raggiunge Shannon, che lo implora di crederle e piange pensando che lui la lascerà quando se ne saranno andati dall’isola. Sayid, intenerito, le dice di amarla e di credere in lei. In quel momento entrambi sentono dei sussurri nella foresta e vedono Walt che fa loro segno di tacere. Shannon si alza in fretta e corre nella foresta per seguire Walt. Sayid la chiama a gran voce e cerca di raggiungerla, quando si sente uno sparo provenire dalla direzione in cui era diretta Shannon. Terrorizzato Sayid si precipita nel luogo dove si è udito lo sparo e si trova di fronte Shannon, che le cade tra le braccia, mortalmente ferita all’addome. Sayid è sconvolto. Alza lo sguardo e si trova di fronte Ana Lucia, la sconosciuta che ha sparato alla sua donna.

(autrice: loislane)

Rispondi