Stranger Things

Horror, più per quello che fanno alla nostra piccola Special protagonista piuttosto che per il vero Mostro che viene a rapire e mangiare da un’altra dimensione per sopravvivere.

I mostri sono qui molto più che li e si fanno chiamare “father”, se volete capir l’analogia si parla di famiglia, di rapporti genitori figli, se invece vi interessa più l’aspetto fantasy ce n’è da paura, tra esperimenti governativi top-secret e forze sovrannaturali dai poteri terrificanti.

1983, quattro ragazzini nerd, costantemente presi di mira dai bulli della scuola, ma niente paura ce ne sono anche al liceo, sono più uniti e amici che mai, un giorno uno di loro sparisce ma compare una bambina, 11, con delle abilità. Questo gruppetto non si darà pace finchè non riusciranno a riportar Will Byers a casa; con loro per altre vie la madre (Winona Ryder) e lo sceriffo locale, il fratello con un’amica.

Tutti saranno portati ad inquietanti scoperte.

La serie è un dichiarato omaggio al cinema fantascientifico/mistery per ragazzi (e non solo) degli anni ’80, con evidenti richiami alle atmosfere dei film di Spielberg o dei libri di Stephen King.

Due stagioni da 6 puntate ognuna, tutte da 50 minuti “de paura”.

Fatto bene.

Rating: ★★★★★★★☆☆☆ 

Ideatore: Matt e Ross Duffer

Cast

Winona Ryder
David Harbour
Finn Wolfhard
Millie Brown
Gaten Matarazzo
Anno: 2016

Rispondi