Sun-Hwa Kwon

Nata il 20 marzo 1980 a Seul in Corea del sud, laureata in Storia dell’arte, figlia di Mrs. e Mr. Paik ricco uomo d’affari.
“La Tigre”, come l’ha giustamente dipinta Sawyer.
Sun appare come una donna minuta, fragile, delicata come una bambolina di cristallo, quella che non sa, quella che non vede, quella che non capisce, invece è solo l’apparenza, Sun fa vedere di se la bambolina frivola impegnata a fare shopping o riarredare casa, quella che non fa domande o ne fa poche perché ha paura delle risposte, delle reazioni degli altri, del padre in primis e poi del marito, ma Sun è una tigre, sa, vede, ascolta, capisce e si regola di conseguenza per cercare di mantenere uniti i pezzi della propria vita che va in frantumi.
L’abbiamo conosciuta come la moglie silenziosa, remissiva, educata, pudica che ubbidiva senza una reazione alle imposizioni del marito, l’unica sua piccola rivoluzione fu nello risbottonarsi il primo bottone alla gola del suo cardigan, come se avesse voluto allentare il cappio da cane ubbidiente al padrone o farlo stringere meno per non soffocare la propria voce, poi quando Jin aggredì Michael per aver rubato il prezioso orologio, la Tigre uscì dall’ombra e decise di difendere ed intercedere verso il marito, seppur spaventata dalle reazioni di Jin, da quello che è capace di fare ma “non è un bugiardo”. (1.06 – La casa del Sol Levante – House of the rising sun)

E Sun di bugie se ne intende, ha vissuto l’intera vita sulle e nelle bugie per non contrariare il padre violento, per terrore delle reazioni di lui (3.02 – La ballerina di vetro – The glass ballerina), Sun ha sempre vissuto nell’ombra, ha sempre ubbidito, stava per accettare anche il marito che i genitori volevano per lei, ma lui, un altro che viveva nell’ombra, aveva già una relazione con una donna che voleva sposare a dispetto dei voleri genitoriali.
Sun, proprio il giorno del rifiuto da parte di Jae Lee, incontra Jin che la conquista per la sua delicatezza d’animo e dolcezza; nonostante sia figlio di un pescatore Mr Paik lo accetta a lavorare per lui e come genero. (2.05 – Oggetti smarriti – …And found)

Jin tiene molto al riscatto sociale e si butta con tutto se stesso nel lavoro dedicando sempre meno tempo a Sun che ha il ruolo della bella statuina, dopo poco il matrimonio Sun viene avvicinata da una donna che le chiede una grossa cifra di denaro per mantenere il segreto sulla nascita e sulle origini di Jin, la tigre entra in azione, va a trovare suo suocero, dato per morto da Jin, perché vergognoso delle sue umili origini, e va a chiedere al proprio padre la cifra per l’estorsione, Mr Paik acconsente ma in cambio di quel denaro, come Mefistofele a Faust, chiede in cambio l’anima di Jin e Sun gliela da, pur di non far vivere al marito l’umiliazione nello scoprire che è il figlio di una prostituta, così Jin viene promosso a “lavoro”, perché ora è della “famiglia”, al ruolo di tirapiedi nelle questioni sporche del suocero. (3.18 – Data del concepimento – D.O.C.)

Jin accetta nella speranza d’essere apprezzato prima o poi, si ritrova a riempire di botte un uomo davanti alla propria famiglia per evitargli la morte, e si ritroverà a fare la stessa cosa verso Jae Lee, perché aveva offeso l’onore della “famiglia”, tornato a casa tutto insanguinato dopo il suo primo pestaggio Sun è terrorizzata da quello che il marito è capace di fare ed è disposto per fare carriera. (1.24-25 – Esodo – Exodus (Parti 2-3)).

Jin per uscire da quel ruolo da semi-killer ipotizza che l’unica soluzione sia dare un nipote al potente Mr Paik, ma il concepimento non avviene, il medico curante da la “colpa” a Sun, Jin diventa furioso alla notizia prendendosela con la moglie. E qui ritorna la tigre, che fa di tutto per proteggere il suo territorio e le persone a cui tiene più di se stessa, che scoperto dal medico che quello con problemi d’infertilità è Jin decide di tenere per se il segreto, per non intaccare la fiducia in se stesso, e l’onore, come uomo virile in una società coreana un po’ retrò. (2.16 – Tutta la verità – The whole truth).

Lei difenderà, da verità più o meno umilianti, sempre il marito e lui terrà sempre nascosto a lei la vera natura di Mr Paik più o meno per gli stessi motivi.
Sun tenta più volte di convincere Jin ad andar via da tutto ciò, a fuggire, e a non essere interessata ai soldi o al prestigio sociale ma solo a stare più tempo con lui, spesso gli dice di “non andare” e di non ubbidire alle richieste “lavorative” del padre ma Jin non vede vie d’uscita.
Ma in quella ragnatela di bugie, di cose taciute, di gesti d’amore protettivi ed altruistici mai rivelati, il matrimonio tra i due è alle strette. Sun non vede più l’uomo di cui si era innamorata, l’uomo gentile che le regalava fiori e Jin è solo tutto preso dalla scalata sociale, dal ruolo che deve occupare per esser degno di lei.
Sun decide d’imparare l’inglese con l’aiuto di Jae, l’uomo che volevano farle sposare, per fuggire in America di nascosto, scopre in lui una persona che la ascolta e che la vede per quella che è, forse per questo decide di trovare un po’ d’affetto, amore e comprensione tra le di lui braccia, ma quando Jae le rivela il suo amore e la vuole tutta per se Sun gli risponde che è sposata, che fondamentalmente non lo ama, che ama Jin ma nonostante ciò lo lascerà perché non è più felice nel vivere con lui. (3.02 – La ballerina di vetro – The glass ballerina)

Tutto è pronto per la fuga, all’aeroporto di Sidney alle 11.15 lei si allontanerà dal fianco di Jin, in fila per prendere il volo Oceanic 815, per non farvi più ritorno, ma lo sguardo amorevole di Jin e il suo darle un fiore, come all’inizio del loro rapporto, la dissuade dalla fuga e così Sun decide di dare al suo compagno un’altra possibilità, un’ultima chance sperando che le cose tra loro cambino. (1.06 – La casa del Sol Levante – House of the rising sun)

Sull’isola

Ed ecco esauditi i loro desideri, il destino o le coincidenze o l’isola ha deciso per loro.
La condizione forzata ha fatto riuscire la tigre in Sun che sempre per difendere il marito da false accuse decide di parlare, di svelare a tutti il suo primo segreto, sa l’inglese e capisce benissimo tutto ciò che le accade intorno, Jin diventa sempre più offeso, geloso e oppressivo fino al punto di rottura in cui lui decide di andar via in zattera. Questo Sun lo prenderà per un gesto di rifiuto e di abbandono, visto che lei in inglese gli aveva rivelato che lo stava per lasciare prima di partire poi con lui sul volo 815. (1.06 – La casa del Sol Levante – House of the rising sun)

La Tigre rientra in azione, con la complicità di Kate, pur di non far partire con la zattera il marito, in quella missione pericolosa, tenta di avvelenarlo, sperando che per il malessere desista dall’intento, ma purtroppo l’acqua “corretta” viene bevuta prima da Michael, Jack capisce l’inganno ma in primis incolpa Kate dell’accaduto, solo in seguito va da Sun e le consiglia di salutare e parlare con Jin. (1.22 – In fuga – Born to run)

Solo in extremis si chiariranno, lui le rivelerà che parte per trovare dei soccorsi per salvarla e lei che lo ama ancora. (1.23 – Esodo – Exodus (Parte 1))

Sun vive un lungo periodo di ansia nella lontananza dal marito, non sapendo le di lui sorti, ma Jin ritornerà, dopo il naufragio e l’arrivo dall’altra parte dell’isola, da lei e finalmente si ameranno; avendo abbattuto una parte del muro di bugie o omesse verità, che si dicevano a vicenda per proteggersi, ma che invece li aveva inevitabilmente allontanati non riconoscendosi più, o non essendosi mai visti realmente per quelli che sono. (2.08 – Ritrovarsi – Collision)

Sun non è quella donna frivola a cui interessa solo far shopping ma una donna che cerca in ogni modo di rendersi utile per la comunità, sia come infermiera, sia come omeopata, sia come botanica che ama mettere su un orto per tutto ciò che può servire sia come medicamento che altro, si rende utile come baby-sitter ed amerà anche pescare con il marito.
Verrà aggredita mentre lavora nel suo orto e penserà che sono stati gli Others (2.13 – Il lupo – The long con), quando successivamente scoprirà che era tutta opera di Sawyer, la Tigre lo umilierà con un bel ceffone e ridandogli i diamanti “perchè certe cose qui non hanno valore” e contano solo le cose vere, come l’amicizia la stima e la fiducia, alla domanda di Sawyer sul perchè non l’aveva detto a Jin lei gli risponde “perchè poi qui ci sarebbe un’altra tomba da scavare”.
Un’altra verità omessa questa volta per proteggere lo stesso Sawyer. (3.14 – Exposè)

Sun scopre di essere incinta ma è terrorizzata all’idea di informare il marito, visto che sapeva la di lui infertilità, e per molto tempo è spaventata all’idea che possa essere incinta dell’amante (2.16 – Tutta la verità – The whole truth), scoprirà la verità solo con l’aiuto di Juliet, ma questa lieta novella sarà rovinata alla notizia che le donne che concepiscono sull’isola muoiono entro 3 mesi quindi Sun deve uscire ad ogni costo dall’isola per salvarsi. (3.18 – Data del concepimento – D.O.C.)

Sun decide determinata di partecipare come supporto a Jack, Kate, Sawyer, Hurley e Michael, nella missione recupero Wuolt imponendosi su Sayid e Jin, perchè Sayid aveva bisogno di un timoniere e Jin di un’interprete. (2.23-24 – Si vive insieme si muore soli – Live together die alone)

Capito che Sayid le stava mentendo decide di tenere allo scuro Jin della missione finale, ma la Tigre rivela a Sayid che se accade qualcosa al marito anche lei non ha più ragione di vita, i 2 uomini restano a terra e Sun sulla barca, questa assaltata dagli Others la fa trovare faccia a faccia con una di loro, per tenerla lontana e per lo spavento Sun esplode un colpo ferendo Coolen e per fuggire dalla barca si getta in mare. (3.02 – La ballerina di vetro – The glass ballerina)

Alla notizia che gli Others vogliono assaltare il campo per rapire tutte le donne Jin decide di fare da cecchino contro di loro mentre Sun e tutto il gruppo seguono Jack alla torre radio. (3.22-23 – Attraverso lo specchio – Through the looking glass)

SPOILER 4°

I gruppi si riuniscono, Sun e Jin vanno in spiaggia seguendo Jack che attende questi “salvatori” (4.01 – L’inizio della fine – The beginning of the end), Sun capito che questi 4 non sono andati lì per salvarli decide di andare ad Otherville, zona che reputa più sicura, ma Juliet pur di dissuaderla dice a Jin che Sun è in pericolo di vita se non esce dall’isola e che ha avuto una relazione extraconiugale, ecco un’altra bugia svelata, un altro segreto di Pulcinella rivelato. Jin dopo una giornata di lontananza tornerà da lei chiedendole solo se il figlio è suo e le dirà che farà di tutto per proteggerla perché la ama e così lei. (4.07 – Ji Yeon)

Il giorno dopo in spiaggia Bernard chiede il suo aiuto e quello di Sun nel recuperare un cadavere portato dal mare a riva, è quello del medico, Ray, sulla nave dei “soccorsi”, con la gola tagliata. (4.09 – Cambio delle regole – The shape of things to come)

Ma una nuova e grave emergenza calamita la loro attenzione, Jack deve esser operato di appendicite, Sun, Jin, Charlotte e Daniel Faraday si recheranno alla stazione del Caduceo dove Sun in precedenza era stata portata da Juliet per farle l’ecografia; mostrerà a Jin da quale monitor ha visto il loro bambino, ma Jin è certo che sarà una femmina e le prometterà che la salverà facendola salire ad ogni costo su quell’elicottero. (4.10 – Intervento imprevisto – Something nice back home).

Appena Sayid ritornerà dalla nave con il gommone Sun, con in braccio Aaron, sarà fatta salire su di esso, insieme a Jin, per effettuare il primo viaggio verso la nave dei soccorsi, Faraday farà da timoniere per imboccare la sola e corretta rotta da seguire senza pericoli.
Al loro arrivo stupiti incontreranno sul ponte Michael e gli chiederanno come mai si trova lì, ma subito tutti e tre verranno chiamati da Desmond che li condurrà nella sala delle comunicazioni imbottita di esplosivo. Jin spaventato manderà Sun e il bambino fuori sul ponte. (4.12 – There’s no place like home (Part 1).

Sun terrorizzata guarderà angosciata chiudersi la porta, che da alla zona interna della nave, dietro di se, uscirà di lì un Michael in cerca di una bombola d’idrogeno che tenterà di rassicurare Sun. Lei gli rivelerà d’esser incinta, forse con la speranza che Michael faccia di tutto per salvarli e far uscire Jin da quella stanza della morte colma di C4.
Nel frattempo arrivano Jack, Kate, Hurley, Sayid e Lapidus con l’elicottero che deve esser il più velocemente rifornito di carburante, Sun urla che Jin è ancora dentro e tenta di andare sottocoperta, Kate la rassicura e le dice di salire sull’elicottero con Aaron perché andrà lei a cercare Jin, ma Jack andrà a dirle che non c’è più tempo e la convince a correre sull’elicottero. Anche Desmond ci entra e cerca di convincere Lapidus ad attendere ancora un minuto, Sun urla disperata di aspettare Jin ma l’elicottero decolla, Jin appare sul ponte ma nonostante le urla disperate di Sun non si torna indietro mente si vede esplodere ed affondare la nave.
Dopo poco verranno accecati da una luce fortissima e vedranno l’Isola scomparire.
Ma l’elicottero ha di nuovo terminato il carburante e si schianterà in mare, ne usciranno tutti illesi, un “miracolo”, tiratisi tutti sul canotto di salvataggio nella notte vedranno delle luci provenienti da una nave, è quella di Penny, la fidanzata di Desmond.
Jack dirà a tutti loro che dovranno mentire per proteggere chi è rimasto sull’isola.
La nave di Penny li porterà vicino all’isola di Sumba per allontanare il più possibile i 6 da dove realmente si trovava l’Isola dove era veramente precipitato il volo Oceanic 815. Desmond e Penny gli forniscono un canotto per remare fino alla riva dell’isola di Sumba, qui verranno soccorsi dagli indigeni. (4.13-14 – There’s no place like home (Part 2 & 3))

La Oceanic li andrà a prendere con un volo per portarli a Los Angeles, durante il tragitto Jack dirà di fingere d’esser sotto shock per avvalorare la storia e che parlerà lui alla conferenza che la Oceanic ha indetto con i giornalisti, Sun gli risponderà che “loro sono sotto shock”.
Atterrata all’aeroporto Sun è attesa dai suoi genitori e alla conferenza rivelerà che il marito è morto il giorno del crash, il 22 settembre 2004.

Vedremo Sun in Corea, dopo 3 mesi dal salvataggio, andare nell’ufficio del padre per parlargli d’affari, lo informerà che con il risarcimento avuto dalla Oceanic ha comprato le azioni di maggioranza dell’azienda Paick ed ora lei è la sua socia, il tutto perché lo ritiene il secondo responsabile della morte di Jin, e perché in vita ha sempre odiato suo marito. (4.12 – There’s no place like home (Part 1)).

Infatti i rapporti tra lei e la famiglia probabilmente s’incrineranno per sempre, il giorno del parto (presumibilmente nel Luglio 2005) Sun si troverà sola ad affrontare il tutto, invocando incessantemente il nome del marito. Ji Yeon è una bellissima bambina.
A casa, dopo il parto, mentre Sun si preparerà mentre in tv c’è una puntata di Exposè, andrà a trovarla Hurley ed insieme andranno a portare la bambina sulla tomba di Jin, Sun commossa “gli mostrerà” la loro bambina e piangente ribadirà quanto le manca suo marito. Data del decesso sulla lapide 24 settembre 2004, giorno del crash. (4.07 – Ji Yeon)

Probabilmente nel 2007 rivediamo Sun a Londra, dopo una telefonata a casa alla piccola Ji Yeon, attendere fuori ad un ristorante, vista Tamigi, Charles Widmore, gli si presenta come la figlia di Mr. Paick, l’amministratrice delegata delle Paick Industruies. Il signor Widmore continua diplomaticamente la conversazione sulle capacità golfistiche di Mr. Paick ma Sun va dritto al punto “ha davvero intenzione di far finta di non sapere chi io sia?…sa che per tutto questo tempo abbiamo mentito su dove siamo stati e su cosa c’è successo lì. Io e lei abbiamo un interesse comune, quando sarà pronto a discuterne, mi chiami. Come saprà non siamo gli unici ad aver lasciato l’isola” il Signor Widmore le chiede perché lei lo voglia aiutare, ma Sun si allontana senza rispondergli.

(autrice: losttuttalavita)

Fonte immagine: lost-media.com

separatore

Sun bambina – S. Kim


Scroll Up