Jin-Soo Kwon

Nato il 27 Novembre 1974 in un villaggio di pescatori a Namhae, nella costa sud della Corea, figlio di una prostituta che l’ha abbandonato appena nato a Mr. Kwon dicendogli che era il padre.
Mr. Kwon alleva con tanto amore Jin, nonostante non sia per niente certo della propria paternità, e non gli rivelerà mai la verità sulla madre, dicendogli che era morta.
Lo cresce infondendogni sani principi, il senso di pietas, di giustizia, dell’amore e del rispetto per gli altri, oltre ad un inappuntabile senso del dovere. (3.18 – Data del concepimento – D.O.C.)

Jin servirà l’Armata Coreana, in seguito trasferitosi a Seul andrà a vivere con l’amico Tai Soo e cercherà lavoro presso degli hotel, prima viene assunto come aiuto in cucina poi viene promosso come uscire al Seoul Gateway Hotel, di cui è proprietario Mr. Kim, padre di Jae Lee (quello che diventerà l’amante di Sun),ma verrà dopo poco licenziato, perché aveva permesso ad un padre e un bambino povero d’entrare in hotel per far andare urgentemente in bagno il bambino.

Proprio quel giorno Jin s’imbatte per strada in Sun (2.05 – Oggetti smarriti – And found), fidanzatisi di nascosto Jin lavorerà come cameriere ad una festa organizzata da Mr. Paik, Sun gli chiede di scappare da quella realtà ma Jin è determinato ad ottenere il rispetto del suocero e con il suo indefesso lavoro ad innalzarsi socialmente.
Viene assunto dal suocero a lavorare per la “Paik Automotive”. (1.17 – Cambiamenti – In translation)

Jin scopre a casa un pacco pieno di soldi, Sun gli dice che se li è fatti dare dal padre per il viaggio di nozze e per nuova mobilia e Jin le dice di restituirli perché lavorerà lui per esaudire ogni di lei desiderio, in quel periodo le mente anche dicendole che il proprio padre era morto, perché per lui troppo umiliante invitarlo al matrimonio e mostrarlo in pubblico. (3.18 – Data del concepimento – D.O.C.)

Ma Jin in ogni momento cruciale della propria vita tornerà dal padre a chiedergli consiglio, lo spingerà entusiasta a sposare Sun (dirà a lei di mantenere il segreto con Jin, se non ha avuto il coraggio di rivelarle che era vivo) e gli consiglierà di scappare in America se voleva salvare ancora il proprio matrimonio. (1.17 – Cambiamenti – In translation)

Jin verrà ingaggiato dal suocero per portare un “messaggio” al Segretario for Environmental Safety, Byung Han che grato dei modi gentili usati da Jin nel porgergli il messaggio di Mr. Paik gli regala il proprio cane che Jin regalerà a Sun. Ma Jin aveva frainteso sul quanto doveva essere “incisivo” il messaggio, così il suocero furioso lo fa riandare da Mr. Byung accompagnato da un sicario, Jin per salvare la vita all’uomo lo riempie di botte sperando che questa volta il “messaggio” sia più chiaro. (1.24 – 1.25 – Esodo – Exodus, parts 2 & 3)

Un altro lavoro sporco commissionato dal suocero sarà verso Jae Lee, figlio di un suo collega di lavoro che aveva infangato l’onore della famiglia, all’inizio Jin si rifiuta di compiere come minimo un altro pestaggio, ma per convincerlo Mr. Paik punta sull’unione familiare e lo chiama per la prima volta figliolo (tipo la scena tra Christian Shepard e Jack per convincerlo a non denunciarlo all’albo dei medici), Jin intuisce qualcosa di più e invece di uccidere Jae gli intima solo di sparire e non tornare mai più, di non avere più “contatti”.

Uscito dalla stanza d’albergo di Jae e rientrato in macchina turbato dall’accaduto si vede precipitare l’uomo sulla propria macchina, suicidatosi buttandosi dal balcone stringendo in mano la collana che aveva regalato a Sun ma che lei non aveva voluto accettare come pegno d’amore. (3.02 – La ballerina di vetro – The glass ballerina)

Un altro lavoro per il suocero sarà il portare un prezioso orologio ad un amico di Mr. Paik a Los Angeles, Jin lo trova un buon modo per fuggire da quella vita di violenza, obblighi e ricatti, ma viene bloccato nel bagno dell’aeroporto di Sidney da un uomo che gli ricorda che è controllato e seguito ovunque, che Jin non conta nulla e che se non ubbidisce ai voleri del suocero non rivedrà mai più Sun. (1.17 – Cambiamenti – In translation)

Sull’isola

Precipitati sull’isola Jin darà il peggio di se, più geloso d’Otello, probabilmente ben conscio del tradimento della moglie, inizierà a veder in malo modo le di lei intese con Michael, nell’acconsentire di controllare Wuolt e nel chiedere a lui aiuto nella ricerca dell’eucalipto per Shanon. Subito pensa ad un possibile tradimento e quando vede Michael con al polso il regalo di Mr. Paik si scaglia su di lui con ira funesta dandogli del ladro.

Sun intercederà verso Michael, spiegandogli il motivo dell’aggressione da parte di Jin, e lui lo libererà ridandogli il prezioso orologio che aveva trovato sulla spiaggia. (1.06 – La casa del Sol Levante – House of the rising sun)

Jin sarà accusato d’aver appiccato il fuoco alla zattera, per gelosia o invidia verso Michael, mentre, invece, aveva tentato di tutto per spegnere il fuoco procurandosi delle ustioni, sarà trovato dalla moglie alle grotte mentre cerca qualche medicamento, Sun spaventata lo incolpa dell’accaduto, lui incompreso, offeso e ferito s’allontanerà dal gruppo, verrà poi catturato da Sawyer che lo riporterà legato in spiaggia, qui avrà inizio un’altra lite tra Jin e Michael, Sun per interromperli e difendere il marito parlerà per la prima volta davanti a tutti in inglese spiegando che non era stato lui ad appiccare il fuoco alla zattera..

Jin, sentendo Sun, si renderà conto di quest’altra cosa celata o sulla quale gli aveva mentito la moglie e si sentirà completamente tradito nella poca fiducia che gli restava in lei.
Quando Sun in lacrime gli urla, in inglese, che stava per lasciarlo ma che non l’aveva fatto perché ancora sperava in loro poiché lo amava ancora, Jin prima le dice che è “troppo tardi” e se ne torna in spiaggia lasciandola alle grotte dove si erano precedentemente trasferiti insieme seguendo i consigli di Jack, poi si mette a costruire determinato una nuova zattera con Michael. (1.17 – Cambiamenti – In translation)

Solo prima di partire rivela a Sun quanto è dispiaciuto dei propri errori e che parte per salvarla perché la ama, lei gli consegna un quaderno per meglio intendersi con i suoi compagni di viaggio, infatti lui e Michael si chiariranno e Jin in segno di stima gli regalerà il prezioso orologio. (1.23 – Esodo – Exodus, part 1)

Ma il viaggio purtroppo è breve, nella notte sono abbordati da una barchetta capitanata da Mr Friendly che rapirà Wuolt e lancerà una molotov sulla zattera.
Jin in mare si troverà lontano dagli altri due e arriverà per primo sulla spiaggia, dall’altro lato dell’isola, qui verrà bendato e legato da degli straccioni, pensa che sono i famosi “Others”, riuscirà a rifuggire in spiaggia dove erano appena approdati Michael e Sawyer (2.02 – Alla deriva – Adrift), ma verranno tutti e 3 malmenati e buttati in una fossa.

Qui conosceranno Ana Lucia che in seguito si rivelerà una dei 23 superstiti della sezione coda del volo 815.
Verranno condotti in una stazione della Dharma, quando i superstiti della coda decideranno di attraversare l’isola per ricongiungersi con il resto del gruppo Jin aiuterà nella pesca per procurarsi il cibo per il viaggio ((2.04 – Tutti odiano Hugo – Everybody Hates Hugo), quando Michael sparirà in cerca di Wuolt, neanche un secco “no” di Mr Eko lo farà desistere dall’intento di recuperare l’amico fuggito, risponderà con una capata in faccia all’uomo di Dio che realizzerà che il coreano non è un uomo che si perde in chiacchiere. Andranno entrambi alla ricerca del padre disperato, e vedrà da vicino che aspetto “selvaggio” hanno questi Others, almeno le gambe. (2.05 – Oggetti smarriti – And found)

Recuperato Michael s’incammineranno tutti attraverso l’isola, si preoccuperà della ferita di Sawyer, non vorrà lasciarlo per strada moribondo e non vorrà lasciare da solo nemmeno Sayid, legato ad un albero, con Ana Lucia. (2.08 – Ritrovarsi – Collision)

Finalmente si ricongiunge con la moglie, ma dopo un po’ Sun viene aggredita mentre si trova a lavorare nell’orto, Jin subito pensa agli Others e vuole partire alla controffensiva (2.13 – Il lupo – The long con (Sawyer), per proteggerla le impedisce di riandare nell’orto distruggendoglielo, solo dopo un ennesimo litigio tra loro capisce e sente com’è senza di lei, quanto di sente solo, isolato e incompreso, così decide di riparare all’errore commesso cercando con il dialogo di capirla, di lasciarle i suo spazi e di rispettare i di lei desideri, ripianta di nuovo gli arbusti nell’orto di Sun come cerca di ripiantare i semi del loro rapporto, della loro unione, e proprio da ciò e da questo Sun finalmente lo rende partecipe che questo nuovo seme di unione tra loro sta dando i suoi frutti e tra 9 mesi lo renderà padre. (2.16 – Tutta la verità – The whole truth)

Al ritorno di Michael Jin subito vuole partecipare attivamente alle ricerche, ma Sun gli dice che deve pensare prima a lei, a loro, e non vuole stare più così in ansia per la sua lontananza, Jin ubbidisce ma poi le dirà che non apprezza l’esser detto cosa deve e non deve fare, al che Sun gli risponde che è quello che lui ha sempre fatto con lei. E qui c’è un ulteriore presa di coscienza da parte di Jin dei propri errori del passato e di comprensione dell’amore che prova Sun per lui.

Ma inseguito sarà lei a decidere di dare il loro apporto alla missione recupero Wuolt, nonostante Jin sia contrario a farla andare, loro due e Sayid partono in barca nel supporto via mare. Scendono a terra dove c’è un molo e danno fuoco a degli arbusti, Jin si rende conto che la moglie e Sayid gli mentono, sentiti poi degli spari provenienti dalla barca dove si trovava Sun, Jin si butta in mare disperato per salvarla. (2.23 – 2.24 – Si vive insieme si muore soli – Live together, die alone)

Per allentare la tensione parteciperà con Hurley alla missione “speranza”, rimettiamo in moto il furgoncino di Roger Workman, riabbraccerà felice di rivedere Sawyer e lui gli insegnerà un po’ d’inglese, le frasi fondamentali e multiuso da usare con le donne, riusciranno tutti e quattro a far ripartire il camioncino e scorrazzeranno spensierati nella vallata, tornando a “casa” più sereno e con un fiore per la moglie. (3.18 – Data del concepimento – D.O.C.)

Parteciperà felice anche alla missione “campeggio con gli amici” con Hurley, Charlie e Desmond, in cui troveranno una ragazza paracadutata e faranno la conoscenza di un Others, Bakunin, solo Jin intuirà che di quel tipo non ci si può fidare, infatti lo rincorrerà per recuperare il telefono satellitare che il russo aveva di nascosto rubato, dopo uno scontro in cui Jin sfoggia delle doti da Bruce Lee ha la meglio e riprende il prezioso oggetto. (3.17 – Piovuta dal cielo – Catch-22)

Con la minaccia che gli Others vogliono rapire tutte le donne incinte Jin si offre come cecchino in spiaggia per sventare il piano, Sun segue invece il resto del gruppo alla torre radio, Jin Sayid e Bernard vengono salvati per un pelo da Hurley e il suo furgoncino. (3.22 – 3.23 – Attraverso lo specchio – Through the looking glass)

Quarta Stagione

Dopo un po’ il gruppo si ricongiunge, Jin e consorte decidono di seguire Jack che attende i soccorsi, fidandosi delle parole di Jack e delle sue rassicurazioni riguardo i nuovi arrivati Jin non gli farà da guardiano. (4.01 – L’inizio della fine – The beginning of the end)

Ma Sun capito che questi 4 nuovi arrivati non sono andati lì per salvarli decide di andare ad Otherville, zona che reputa più sicura, Jin la segue ma Juliet pur di dissuaderla dice a Jin che Sun è in pericolo di vita se non esce dall’isola e che ha avuto una relazione extraconiugale. Jin s’allontana ammutolito e va a pescare con Bernard, che starà tutto il giorno a parlargli di cos’è il matrimonio, di quanto ama Rose e di quello che ha fatto affinché lei si salvasse dal cancro, Jin dopo questa giornata di lontananza a riflettere tornerà da Sun, chiedendole solo se il figlio è suo, e le dirà che farà di tutto per proteggerla perché la ama. (4.07 – Ji Yeon)

Flashback: Jin

Lo vediamo nel passato a due mesi dal matrimonio che corre come galoppino del suocero per regalare un Panda, simbolo di buona fortuna, all’Ambasciatore Cinese che è diventato nonno da parte di Paik Heavy Industries. (4.07 – Ji Yeon)

Flashback: Sun

Nel futuro Sun si troverà il giorno del parto, fuori dall’isola, Ji Yeon è una bellissima bambina, nel successivo FF, a casa dopo la nascita, Hurley va a trovare Sun ed insieme andranno a portare la bambina sulla tomba di Jin, data del decesso 24 settembre 2004, giorno del crash. (4.07 – Ji Yeon)

Sull’isola

Il giorno dopo in spiaggia Bernard chiede il suo aiuto e quello di Sun nel recuperare un cadavere portato dal mare a riva, è quello del medico, Ray, sulla nave dei “soccorsi”, con la gola tagliata. (4.09 – Cambio delle regole – The shape of things to come)

Ma subito si presenta una nuova emergenza e Jack deve esser operato di appendicite, Jin con Sun, Charlotte e Daniel Faraday si recheranno alla stazione del Caduceo dove Sun in precedenza era stata portata da Juliet per farle l’ecografia.
Jin intuirà che Charlotte capisce lui e Sun mentre parlano in coreano, e dopo aver promesso fermamente alla moglie che la salverà portandola via dall’isola, ritornati in spiaggia minaccerà Charlotte di spezzare tutte le dita di Faraday se lei non lo aiuterà a salvare e quindi a far salire Sun sul quel elicottero. Charlotte intimorita prometterà. (4.10 – Intervento imprevisto – Something nice back home)

Appena Sayid ritornerà dalla nave con il gommone Jin e Sun con in braccio Aaron saranno i primi a salire sul primo viaggio che Faraday farà sulla sola e corretta rotta per recarsi sulla nave. Al loro arrivo stupiti incontreranno Michael e gli chiederanno come mai si trova lì, Jin farà notare all’amico i suoi miglioramenti con la lingua inglese, ma subito verranno chiamati da Desmond che li condurrà nella sala delle comunicazioni imbottita di esplosivo. Jin spaventato manderà Sun e il bambino fuori sul ponte. (4.12 – Casa dolce casa – There’s no place like home, part 1)

Jin cercherà di disarmare la complessissima bomba aiutando Desmond e Michael, disegnerà una sorta di mappa per capire come erano collegati le centinaia di fili colorati ma pare che qualsiasi taglio operino a questi l’unico ed inevitabile risultato sia “boom”.
Michael tenterà di gelare la batteria che alimenta il tutto ma quando la situazione sembra disperata prima manderà via di lì Desmond e poi convincerà Jin ad abbandonarlo, contro le intenzioni dell’ostinato coreano, perché ora che Sun attende un figlio lui è un padre e deve pensare in primis a salvare sua moglie ed il nascituro. Jin si congeda ringraziandolo.

Correrà su per tutte le scale della nave ma non abbastanza in fretta da raggiungere in tempo l’elicottero che ormai s’è sollevato dal ponte della nave, urlando disperato verso una Sun che disperata cerca di convincere il pilota d’attendere e tornare a salvare Jin. Ma da lì a poco vedrà esplodere ed affondare il natante. (4.13 – 4.14 – Casa dolce casa – There’s no place like home, parts 2 & 3)

Quinta stagione

Jin è vivo!

A cura di lostuttalavita
Scroll Up