3.01 – Storia di due città – A tale of two cities

(68° – 28.11.04, fb 1° 22.9.04)

00.00 Occhio di Juliet

Juliet mette un cd “Downtown” di Petula Clark, 1964.

1.29 Una signora anziana bussa alla porta di Juliet, Ethan aggiusta le tubature della casa di Juliet. C’è una riunione del club del libro: libro di cui si parla Carrie di Stephen King, libro preferito da Juliet

2.21 Trema tutta la casa, Juliet dice di mettersi tutti sotto le colonne (come se fosse un terremoto)

2.58 Tutti escono di casa, Ben per primo guarda il cielo, poi tutti gli altri, successivamente si sente un rumore

3.06 Si vede l’aereo che si spezza in 2 in cielo

3.23 Ben chiama Goodwin, correndo arriva a quella costa in 1 ora. “Ethan vai alla fusoliera, ci potrebbero essere sopravvissuti. Voglio una lista in 3 giorni”. Juliet ha il libro di S. King, Ben “credo d’essere fuori dal club del libro”

4.25 Sul cercapersone di Jack 2:15:23

5.29 Jack ha un cerotto sul braccio, gli è stato fatto un prelievo, è in una stanza separato da un’altra da un vetro

7.23 Kate ha un cerotto sul braccio, le è stato fatto un prelievo, si risveglia in uno spogliatoio, le fanno togliere i vestiti e fare una doccia. Tom dice a Kate che non è il suo tipo.

9.00 Sawyer si ritrova all’aperto, è stato fatto il prelievo anche a lui, si sveglia in una gabbia, al di fuori c’è una struttura di ferro con un logo Dharma e una telecamera puntata verso di lui, di fronte ce un’altra gabbia con un ragazzo dentro. Karl non gli risponde. Sawyer preme 2 volte un pulsante rosso, Karl “io non lo farei”, Sawyer prende una scossa. Karl “te l’avevo detto”

13.40 A Kate fanno mettere un vestito

14.22 Kate è portata su una spiaggia dove c’è una pagoda e sotto un tavolo apparecchiato per la colazione, l’aspetta Ben

14.58 Ben le fa mettere delle manette

15.34 Kate “cosa avete fatto a Sawyer e Jack?” Ben “ora, perché Sawyer?…è il primo di cui hai chiesto” “abbiamo bruciato i vestiti” “ho fatto tutto questo in modo che tu abbia qualcosa di bello a cui aggrapparti. perché, Kate, le prossime 2 settimane saranno piuttosto spiacevoli”

18.53 Jack beve l’acqua che cade dal soffitto ma la sputa, sente dei disturbi dall’interfono.

19.04 Jack sente dirsi (dall’interfono) “lascia perdere, Jack” dalla voce del padre

19.40 Juliet dice che quell’interfono non funziona da anni (mente perché poi Jack sentirà Sawyer urlare)

20.12 Juliet “che lavoro fai?” Jack “mi occupo di recupero crediti, quando le persone non pagano io intervengo e sequestro i loro beni. Sono estroverso e quindi mi piace moltissimo” Juliet “sei sposato?” Jack “no, non ne ho mai capito lo scopo” Juliet “puoi fidarti di me Jack, non ho intenzione di farti del male”

22.40 Karl libera Sawyer

23.09 Juliet lancia un dardo a Saw e lo ritrascinano in gabbia

23.45 Karl sporco di sangue viene sbattuto con il viso contro le sbarre della gabbia di Sawyer, viene costretto a chiedergli “scusa” e lo trascinano via

24.20 Juliet “le droghe che ti abbiamo dato quando ti abbiamo portato qui hanno un serio effetto collaterale, disidratazione, probabilmente ti fa male la testa, ti brucia la gola e se non mangi o bevi subito qualcosa inizierai ad avere allucinazioni”.

26.29 (fb) Christian entra in un albergo il “the lynford”. Christian “guardati intorno per favore” Jack “hai detto che tuo figlio non ce l’ha realmente fatta? Non avevo la volontà di farla funzionare, la mia vita, il mio lavoro, il mio matrimonio? Sapete come gestisce il suo matrimonio? Una bottiglia di scotch ogni sera prima di cena” una donna “tuo padre è sobrio da 50 giorni” Jack “cosa ti ha fatto voltare pagina? Una nuova amichetta?” Christian “Jack lascia stare” Jack lo aggredisce

29.00 Jack aggredisce Juliet, la trascina ad una porta e le dice di aprirla, lei si rifiuta perché sennò moriranno, Ben appare da un’altra porta e dice che Juliet non mente. Jack apre la porta.

29.51 Ben entra subito nella porta alle sue spalle e la richiude dietro di se, impedendo a Juliet che corre nella sua direzione di entrarci e salvarsi con lui. Il corridoio s’inonda, Juliet entra in un’altra stanza e si trascina dietro Jack, chiudono insieme la porta, Juliet gli fa premere un bottone per far defluire l’acqua e lo colpisce alle spalle facendolo svenire.

32.38 Kate torna con i polsi molto irritati

34.37 Jack sta in un acquario per squali e delfini, sono sott’acqua. Jack “voi siete quello che è rimasto della Dharma?” Juliet “beh, è successo tanto tempo fa. Non importa chi eravamo, importa solo chi siamo”… “so che sei entrato alla Columbia e ti sei laureato un anno prima di chiunque altro. Ho una copia del referto dell’autopsia di tuo padre. Il fascicolo è più o meno su tutto, famiglia, amici ecc”

37.40 (fb) Jack uscendo dalla stazione della polizia


Domande/considerazioni:

Il titolo dell’episodio A Tale of Two Cities – Racconto di due città è anche il titolo di un libro di Charles Dickens

1.29 Amelia Earhart: aviatrice scomparsa con il suo aereo proprio nel sud Pacifico nel 1937 insieme al navigatore Fred Noonam. La somiglianza con l’attrice c’è, è Amelia Earhart che “vive sull’isola dal 1937”? E dato che è nata nel 1897, “ha 107 anni”?

3.06 Non vediamo il cielo viola, accade solo girando la chiave del fail safe? Il terremoto avviene per il tempo di mancata immissione dei numeri fino all’arrivo di Desmond nel digitarli in ritardo?

3.23 Il libro proposto da Juliet parla di “religione, numeri e l’hokum-pokum, è solo finzione scenica”. Alla riunione c’è Adam, un tipo inglese con gli occhiali, un cinese, una di colore con le treccine, la donna anziana, un uomo castano con gli occhiali, una donna.

37.40 Se è quello del Dipartimento di Polizia di LA (o di qualsiasi altra cosa di LA) … mi sa che è sbagliato. da una ricerca molto “soft” vengono fuori questi: foto 1 e foto 2 e sono decisamente diversi … (by Sloane)

Rispondi