3.18 – Data del concepimento – D.O.C. (Sun)

Puntata: 3×18
Titolo Originale: “D.O.C.”
Scrittore: Adam Horowitz, Edward Kitsis
Regia: Frederick E.O. Toye
Personaggi della puntata: Sun e Jin

Sun viene a sapere che Juliet è una dottoressa della fertilità così decide di farsi visitare da lei.
Desmond fa tutto il possibile per salvare la vita di Naomi la giovane che si è paracadutata sull’isola qualche giorno prima.

Sull’isola 20 dicembre 2004

Sun è nel suo giardino e Jack si ferma a parlare un po’ con lei per chiederle come procede la sua gravidanza , vuole sapere se va tutto bene.
Subito dopo Sun va da Kate e le confida che secondo lei Jack è cambiato da quando è tornato dal villaggio degli “Others” e lei sospetta che ora possa essere d’accordo con loro.
Kate difende Jack, ma Sun non si tranquillizza e quando viene a sapere che Juliet è una dottoressa della fertilità decide di rivolgersi direttamente a lei.
E’ così che scopre che le donne che rimangono incinte sull’isola, muoiono prima di terminare la gravidanza.

Flashback in Seoul (Korea anno 2000)

La madre di Jin, da un articolo apparso su un giornale scopre che suo figlio ha sposato la figlia Mr.Paik un uomo ricchissimo Mossa da cattive intenzioni, trova il modo di avvicinare Sun e poi la ricatta.
Jin è figlio di una prostituta e di un povero pescatore che è ancora vivo, sua madre è sicura che se Mr.Paik scoprisse la verità sul conto di Jin si sentirebbe disonorato.
La donna dà a Sun tre giorni di tempo per procurarsi una forte somma di denaro che lei vuole in cambio del suo silenzio.
Sun accetta di pagare perché vuole salvare l’onore di Jin.

Naomi, la paracadutista

Hurley, Charley Desmond e Jin si stanno occupando di Naomi e cercano disperatamente di salvarle la vita quando ecco che improvvisamente si trovano davanti Mikhail che arriva di corsa dalla giungla. Hurley capisce che si tratta dell’uomo che avevano creduto morto per avere attraversato la barriera difensiva dell’isola.
Mikhail sostiene che sull’isola le ferite guariscono molto rapidamente e dato che lui è un medico è sicuro di poter salvare Naomi, ma in cambio loro dovranno lasciarlo libero di tornare dagli “Others”.
Naomi lentamente si riprende e inizia a parlare.
La ragazza conosce diverse lingue : spagnolo, portoghese, italiano e inglese.
Naomi dice :
« só d’estou de não d’Eu »,
ovvero: “Non sono sola” e dice anche di avere con se un telefono satellitare.
I “Losties” non la capiscono e Mikhail Bakunin mente e traduce così le sue parole:
“grazie di avermi aiutato”

Al campo

Juliet dice a Sun che se lei ha concepito il bambino prima di arrivare sull’isola non corre nessun pericolo.
Sun dedice di seguirla alla stazione medica per farsi visitare ma vuole sapere dalla dottoressa degli “Others” per quale ragione voglia aiutarla.
Juliet le spiega che purtroppo da quando è sull’isola ha perso nove donne a causa della gravidanza e che questo è stato per lei un grande dolore.
Sun a quel punto si confida e racconta a Juliet di avere tradito Jin e ora teme che il bambino che aspetta potrebbe non essere di suo marito. Juliet risponde che tutti commettono errori.

Date of ConceptionD.O.C.

Nella piccola stazione medica ci sono diverse attrezzature e Juliet vuole fare a Sun una ecografia per stabilire la data del concepimento.
Dopo averla visitata Juliet dice che sono passati circa 90 giorni dall’incidente mentre ne sono trascorsi 53 dal giorno di concepimento.
Sun è felice perché ora sa che il bambino che aspetta è figlio di Jin ma contemporaneamente si rende conto che la sua vita è in pericolo.

Flashback: Corea anno 2000

Sun si reca in un villaggio di pescatori perché vuole avere un incontro con il padre di Jin.
Il sig. Kwon le spiega che la madre di Jin andava con molti uomini e poi diede alla luce quel bambino, che lui non sapeva neppure se fosse realmente suo figlio.
Il signor Kwon comunque allevò il piccolo e lo amò come un figlio per questo prega Sun di non tradire queste sue confidenze perché Jin crede davvero che sua madre sia morta.

A caro prezzo

Sun si rivolge a suo padre per avere i soldi per pagare la ricattatrice senza spiegare per quale ragione vuole tutto quel denaro.
Mr. Paik accetta di darle tutti i soldi ma ad una condizione:
sarà Jin a rimborsare quel debito, lavorando per lui.
Anche se Sun non gradisce questo patto accetta perché questo è il prezzo che deve pagare.

Bugie

Al suo rientro a casa Jin che ignora tutta la storia del ricatto,vede la busta gialla piena di soldi e vuole sapere di che cosa si tratta.
Sun risponde con una bugia e dice che quei soldi le servono per comperare mobili nuovi e per andare con lui in luna di miele.
Jin è assolutamente contrario vorrebbe che lei rendesse tutto quel denaro a suo padre perché vuole essere soltanto lui ad occuparsi della sua casa e di sua moglie.

Non farti più vedere

Più tardi Sun va all’appuntamento con la ricattatrice e le consegna tutta la cifra che le era stata richiesta ma le intima anche di non farsi più rivedere altrimenti ordinerà agli uomini di suo padre di ucciderla.

Isola: laboratorio medico il 18 dicembre 2004

Sun vuole sapere quanto tempo le resta da vivere e Juliet le risponde che generalmente le donne muoiono a metà del secondo trimestre. Dunque a lei non restano che altri due mesi di vita.
Sun se ne va e Juliet si intrattiene un momento da sola nel piccolo laboratorio e prende da un armadietto un piccolo registratore per lasciare un messaggio per Ben.
Dice di avere accertato che Sun aspetta un bambino e che non appena possibile visiterà anche le altre donne, in particolare Kate.
Quando spegne il registratore Juliet dice :Ti odio” (riferendosi a Ben)

Le parole di Naomi

Desmond rispetta l’accordo fatto con Mikhail e dopo che ha curato Naomi, come promesso lo lascia libero.
Charlie non condivide la decisione di Desmond il quale invece sostiene che i “Losties” sono più pericolosi degli “Others” perché hanno ucciso più persone di quando non abbiano fatto i loro avversari.
Quando finalmente Naomi si riprende, Desmond le dice che loro sono i sopravvissuti del volo 815 e lei allora fa una rivelazione sconvolgente.
Secondo Naomi i resti del volo 815 sono già stati trovati e non ci stati sopravvissuti, queste affermazioni lasciando tutti sconvolti.

Considerazioni

Naomi parla ben cinque lingue diverse, i nostri Losties non la capiscono e si fidano della traduzione di Balunin, in realtà a quanto pare lei è arrivata sull’isola ma non è sola…

Juliet

Secondo le parole di Juliet quando registra il messaggio per Ben, siamo a sabato 18 dicembre 2004, 88 giorni dopo il crash.

Un giro vizioso

Sun viene ricattata dalla madre di Jin e lei a sua volta ricatta suo padre minacciandolo di dire a tutti “quello che fa”.
Suo padre paga ma a sua volta la ricatta perchè da quel momento obbligherà Jin a lavorare per lui.

(autrice: Katrina)

Rispondi