Lo spietato

Uno squarcio realistico sull’evoluzione della criminalità a Milano dagli anni 60 agli anni 90, dalle bande di rapinatori ai sequestratori, dall’edilizia alla droga, che ci viene mostrata attraverso l’epopea e ascesa di un camaleontico e ambizioso calabrese.

Lui è Santo Russo, è un giovane calabrese che finisce ancora adolescente non colpevole nel carcere di Buccinasco, dopo che il padre è caduto in disgrazia con la ‘ndrangheta. Qui cerca di mimetizzarsi, impara l’idioma locale e i trucchi del “mestiere” iniziando uscito da li a farsi strada nella criminalità, si reinventerà come imprenditore con le mani in pasta in affari sporchi di ogni tipo. Ma i nodi verranno al pettine.

In realtà nulla di nuovo sotto il sole ma le interpretazioni, la messa in scena e il ritmo funzionano.

Rating: ★★★★★★¾☆☆☆ 

Regista: Renato De Maria

Cast

Riccardo Scamarcio
Sara Serraiocco
Alessio Praticò
Alessandro Tedeschi
Marie-Ange Casta
Valentine Payen
Fulvio Milani
Matteo Leoni
Fabio Pellicori
Fortunato Verduci
Anno: 2019

Rispondi