Guardiani della Galassia

Sia ben chiaro che questo film mi è piaciuto molto e il Volume 2 moltissimo, per originalità, ironia e un “Awesome Mix” tra personaggi strampalati, poetici e fuori dal comune, il tutto per un inno alla diversità ed unicità anche se la vita ci ha danneggiato non poco.

Il piccolo Peter Quill, mentre ascolta la musica dal suo walkman per estraniarsi dall’ambiente circostante, un ospedale in cui c’è la madre morente per un tumore al cervello, dopo averle dato l’ultimo saluto scappa fuori da li in lacrime.

Giusto fuori l’ospedale viene misteriosamente risucchiato nello spazio, il suo rapitore è Yondu un umanoide dalla pelle blu, che non lo consegna a chi gli aveva commissionato il lavoro e lo alleva insieme alla sua squadra di fuorilegge noti come Ravager.

Ventisei anni dopo, nel 2014, Peter è un audace avventuriero dello spazio che si fa chiamare Space Lord; va in giro su una nave lercia, ed ascolta sempre e soltanto la musicassetta che gli aveva fatto la madre e che aveva con sé quel fatidico giorno del 1988.

Entra per caso in possesso di una sfera misteriosa e sta per consegnarla all’intermediario, ma anche il feroce Ronan è determinato ad averla, per distruggere il pianeta Xandar e non solo quello, sulle tracce della sfera quindi c’è anche l’emissaria di Ronan, Gamora.

Ma Peter ha anche una taglia sulla testa e il procione Rocket, mago della meccanica, e il suo amico Groot, una creatura dalle sembianze d’albero, intendono riscuoterla.

Alla fine del parapiglia tra i quattro finiscono tutti in prigione; qui conoscono Drax, che tenta di assassinare Gamora per vendicarsi di Ronan che gli ha ucciso moglie e figlia, ma Peter ha un altro piano e Rocket li farà tutti evadere di li.

Il team is ready, anche se ognuno ha il suo personale piano, ma alla fine i nostri antieroi riusciranno a diventare i Guardiani della Galassia?

Il tutto in una perenne colonna sonora che spazia nella musica Awesome degli anni ’70 e ’80, tra citazioni alla Footloose e un divertimento assicurato.

Salite a bordo e non ve ne pentirete.

Guardatevi tutti i titoli di coda perchè anche li ci sono delle sorprese.

Rating: ★★★★★★★☆☆☆ 

Regista: James Gunn

Cast

Chris Pratt
Zoe Saldana
Dave Bautista
Vin Diesel (voce di Groot)
Bradley Cooper (voce di Rocket Raccoon)
Lee Pace
Michael Rooker
Karen Gillan
Djimon Hounsou
John C. Reilly
Glenn Close
Benicio Del Toro
Laura Haddock
Ophelia Lovibond
Peter Serafinowicz
Melia Kreiling
Gregg Henry
Joelle Koissi
Ralph Ineson
Lloyd Kaufman
Sean Gunn
Enzo Cilenti
Anno: 2014

Rispondi